A.N.ITA. Assemblea elettiva dei soci 20 giugno Varallo

Comunicazioni al pubblico da parte di A.N.ITA.
Consultare anche gli annunci presenti sul nostro sito http://www.italianaturista.it
Solo il Direttivo A.N.ITA. puo' aggiungere argomenti, tutti gli altri possono rispondere.
nudomark
Messaggi: 1601
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Re: A.N.ITA. Assemblea elettiva dei soci 20 giugno Varallo

Messaggio da nudomark » 01/07/2020, 0:58

cescoballa ha scritto:
> Bell'articolo anche se con qualche leggera imprecisione che non cambia il
> senso dell'articolo e del successo del fine settimana naturista trascorso a
> Varallo con tanti amici soci e non.
> I partecipanti, all'assemblea del sabato, almeno al momento del voto per il
> C. D., erano 161, tra presenti in sala, deleghe e collegati in video, (146
> favorevoli, 3 contrari e 12 astenuti).
> In oltre cinquanta anni di attività (e non una decina) abbiamo avuto
> assemblee elettive altrettanto partecipate (nel 2014, ad esempio, eravamo
> 144 soci tra presenze e deleghe oltre ad una decina di naturisti ospiti) e
> più o meno lo stesso numero di partecipanti anche nel 2003 quando fu eletto
> Presidente Massimo Guiggiani.
> Non voglio dire poi di alcune assemblee degli anni '70 quando, durante la
> "presidenza" di Ghirardelli, il numero di associati all' A.N.ITA.
> era di gran lunga superiore ad oggi ed erano presenti "responsabili o
> referenti" in tutte le regioni d'Italia. Naturalmente tutti ci
> auguriamo che il naturismo cresca sempre di più e che sempre più
> nudo/naturisti si associno all'A.N.ITA. o alle altre Associazioni federate
> FENAIT. per andare ben oltre ai numeri raggiunti negli anni 70/80/90 (nel
> 2000 eravamo ancora sui 1000 associati in A.N.ITA.).
> Francesco


Francesco sei un inguaribile ottimista...ti ricordo però (ma penso lo sai già...) che presto chiuderanno alcune associazioni e altre non si adegueranno al terzo settore per cui usciranno da Fenait. Poi non mi sembra vi siano obiettivi di sviluppo di Fenait...mi sembra che prevalgano ancora di gran lunga i propri orticelli. E da parte di tutti ovviamente, specifico sennò già immagino i commenti.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 01/07/2020, 8:37

Ebbene si! Sono un inguaribile ottimista ;) :).
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
ALDOTHEBOSS58
Messaggi: 34
Iscritto il: 14/07/2016, 18:06

Messaggio da ALDOTHEBOSS58 » 18/07/2020, 15:48

Francesco sono anch'io un inguaribile ottimista e per il futuro mi aspetto solo sviluppo e maggiore accettazione del naturismo in Italia nonostante viviamo in un Paese Bacchettone
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 22/07/2020, 16:58

Avrei molto gradito che, dopo un mese dall'assemblea del 20 a Varallo, i nuovi componenti del C. D., scaturito da quella assemblea, si fossero presentati anche nel forum (solo Aldo Bossa e Alberto Grenni hanno ritenuto di farlo) non tanto per il sottoscritto (li conosco tutti personalmente) ma per farsi conoscere dagli utenti del forum, soci e non. Alcuni sono già presenti e attivi nel forum (ad esempio Claudio Cereda) ma non nella nuova veste di consigliere. So bene che nel sito ufficiale dell'associazione sono riportati nomi e incarichi ma una "autopresentazione" sarebbe sicuramente stata utile e interessante.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
raggiogiallo
Messaggi: 70
Iscritto il: 07/02/2018, 15:45

Messaggio da raggiogiallo » 22/07/2020, 18:30

L'adeguamento alla riforma del terzo settore é assolutamente alla portata anche delle associazioni più piccole, sia come entità delle modifiche, sia come costi! Consiglio a tutte le associazioni di farla, affidandosi ad un commercialista di fiducia, o seguendo le indicazioni della competente struttura della propria regione. Spero che non vogliano disperdere quello che è stato costruito!
Avatar utente
giampi
Messaggi: 466
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 22/07/2020, 19:32

Ciao Raggiogiallo, non ho capito il senso del tuo intervento. A.N.ITA. ha già aggiornato il proprio statuto adeguandolo al D.lgs 117/2017. Oggi siamo una Associazione di Promozione Sociale e in attesa dell'istituzione del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, siamo regolarmente iscritti al Registro delle APS, di Regione Lombardia, dove abbiamo la sede. Nessuno, del presente Consiglio Direttivo, ha intenzione di fare scelte diverse da quelle fatte due anni fa con l'approvazione del nuovo statuto, in ogni caso la revisione dello statuto è una competenza esclusiva dell'Assemblea Straordinaria dei Soci.
Giampi
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
raggiogiallo
Messaggi: 70
Iscritto il: 07/02/2018, 15:45

Messaggio da raggiogiallo » 22/07/2020, 20:17

giampi ha scritto:
<<Ciao Raggiogiallo, non ho capito il senso del tuo intervento. A.N.ITA. ha già aggiornato il proprio statuto adeguandolo al D.lgs 117/2017.>>

Si, ti spiego subito. Non mi riferivo certo ad Anita che è un'associazione piuttosto grande. Mi riferivo invece ad altre associazioni naturiste più piccole, che sono state menzionate in precedenza:

nudomark ha scritto:
<<Francesco sei un inguaribile ottimista...ti ricordo però (ma penso lo sai già...) che presto chiuderanno alcune associazioni e altre non si adegueranno al terzo settore per cui usciranno da Fenait.>>

E' per questo che ho scritto:
<<L'adeguamento alla riforma del terzo settore é assolutamente alla portata anche delle associazioni più piccole>>
era un invito affinché non si disperdessero le esperienze maturate, anche magari più piccole, sul territorio.

PS
Che sudata scrivere senza il BBCode attivo, non potendo inserire le citazioni :-)
Avatar utente
giampi
Messaggi: 466
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 22/07/2020, 22:00

Grazie del chiarimento. Condivido pienamente la tua affermazione per cui la riforma del terzo settore è assolutamente alla portata di tutti. Aggiungerei che è anche un fattore di trasparenza.
ciao
giampi
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
Rispondi