Intervista all'Ing. Ribolzi

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
Rispondi
nudomark
Messaggi: 1598
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Intervista all'Ing. Ribolzi

Messaggio da nudomark » 01/10/2018, 0:41

Ribadisco il titolo: anche se qualcuno non gradirà...io lo posto.

http://www.ilgiornale.it/news/lingegner ... 80106.html

Nota di moderazione: Marco, ti invito a mantenere un tono costruttivo nei tuoi interventi. Ho modificato il titolo del topic per renderlo attinente a beneficio degli utenti del forum
Avatar utente
paolobolsena
Messaggi: 87
Iscritto il: 05/01/2018, 11:45
Contatta:

Messaggio da paolobolsena » 01/10/2018, 6:46

dai che è una bella intervista io trovo che sia sempre positivo che se ne parli mescolando il naturismo alla normalità.
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2393
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 01/10/2018, 7:02

Perchè non si dovrebbe gradire... Se l'articolasta è rimasto fedele alle parole espresse dall'EX presidente FENAIT, queste si commentano da sole, soprattutto se si conosce un po' di storia recente del naturismo italiano...

Non lo scrivo da moderatore (come da poco sono stato nominato affiancando il "Capitano" e i due MaRchi), ma da semplice utente del forum.
Non capisco questo tuo spirito provocatore e non costruttutivo... Bisognerebbe sapersi proporre in modo critico, ma pur sempre caratterizzati da uno spirito positivista, altrimenti che naturisti saremmo?
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
emmeicsics
Messaggi: 809
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 01/10/2018, 8:15

L'intervista è un buon ritratto dell'uomo ma, sinceramente, il naturismo di Ribolzi non è il mio e non condivido quasi nulla delle posizioni di Ribolzi.
Per me il naturismo non è una fede, non è una filosofia di vita, preferisco vederlo come un diritto della persona e ritengo che quella dell'affermazione di questo diritto sia l'unica strada che possa portare a qualche progresso.
Ribolzi ha il suo punto di vista naturalmente e lo rispetto ma mi pare che sia ormai minoritario nel mondo naturista.

ciao
Massimo
nudomark
Messaggi: 1598
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Messaggio da nudomark » 01/10/2018, 10:53

Bene il cambio del titolo per una migliore comprensione.
Tengo a sottolineare che il mio precedente titolo non voleva essere affatto polemico! Era ed è solo una constatazione riferita agli innumerevoli post sui forum e si FB (non riportabili a soci Anita) che spesso esprimono giudizi poco educati per non dire offensivi verso la persona. Lecito non condividere linee di guida della Fenait ma spesso si è andati oltre.
Questo a me non sta bene. Il titolo era perché intendevo evidenziare questo e possibilmente evitare quel tipo di commenti all'articolo sul nostro forum che è letto e commentato anche non soci.

(Poi, nota a parte, di costruttivo nel mondo naturista - e non sto parlando sottolineo di Anita - non ci vedo molto...ma da tempo...!)
Avatar utente
Alelid
Messaggi: 393
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Messaggio da Alelid » 01/10/2018, 13:35

Conosco troppo poco Granfranco Ribolzi per pronunciarmi su di lui come persona, magari ci sarebbe più da dire sulla sua gestione di Fenait ma non è quello che ora mi interessa.
Trovo invece positivo questo articolo su un giornale molto lontano dalle mie idee, la stessa testata che anche recentemente ha quasi chiamato ale armi i suoi lettori contro la presenza di naturisti in certe spiagge.
Ci sono un ingegnere, un commercialista ed un banchiere, sembra quasi una barzelletta, la visione proposta è molto normalizzatrice e "borghese", digeribile anche dai lettori di quel giornale. Il naturismo però rappresenta una sezione completa della società e non è che in spiaggia abbiamo trovato solo frequentatori di centri sociali, quindi magari c'è bisogno anche di articoli così.
Alessandro e Lidia
Avatar utente
giampi
Messaggi: 452
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 01/10/2018, 13:52

Non mi va di fare commenti sulla persona, perchè uno dei difetti del Movimento Naturista, è stato ed è proprio quello di personalizzare le questioni e nel nostro mondo di ego smisurati ne abbiamo tantissimi.
Quello che però emerge con chiarezza è la vecchia diatriba tra terreni e spiagge libere. Guarda caso la diatriba è continuamente alimentata da chi gestisce un terreno Naturtista. Così si hanno associazioni che hanno come soci i clienti e quelle che come A.N.ITA. hanno soci. Io credo nei soci perchè sono l'anima del Movimento, soci che come me non disdegnano comunque di andare a trascorrere le proprie ferie in terreni Naturisti.
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
Rispondi