Discussione PdL Regione Piemonte

Sezione dedicata agli aspetti legali inerenti la pratica naturista.
Avatar utente
itaindo
Messaggi: 722
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Re: Discussione PdL Regione Piemonte

Messaggio da itaindo » 15/09/2015, 22:25

Giampi, abbiamo visto come e' andata a finire con la legge in Emilia-Romagna :( Quella piemontese non e' piu' una proposta, e' una legge a tutti gli effetti, possiamo solo sperare che non siano troppo deleteri.
Cerco di vedere il lato positivo: si ricomincia a parlare di naturismo riconosciuto e tutelato, quindi sono d'accordo con te nel dare segnali, come associazione, di quanto si sta facendo, passo dopo passo, per un naturismo che non sia ghetto dove rinchiudere, a seconda delle convenienze e interpretazioni, elementi "estranei alla societa' civile". Questa e' la grande sfida che abbiamo di fronte: ribadire, anche tramite le leggi, il nostro diritto come cittadini che non violano alcuna legge ad essere riconosciuti, rispettati e tutelati, non creare leggi/regolamenti che con vari "paletti" apparentemente a tutela di tutti tutelano solo interessi privati. La proposta di legge regionale di A.N.ITA (e l'appoggio alla legge Laquaniti) nascono da queste considerazioni e dall'esperienza che abbiamo riguardo all'applicazione delle leggi gia' esistenti, dal dato di fatto che non e' necessaria una legge per destinare un'area al naturismo ma che se c'e' una legge (seria, ponderata e motivata da interessi collettivi, che non sono quelli dell'imprenditore di turno...) avremo uno strumento in piu' per tutelarci.
Rossella
Rispondi