Spa naturista

Informazioni e recensioni su centri benessere dove è consentito effettuare i trattamenti (sauna, bagno turco, ecc.) in modo corretto, ovvero nudi. Non si tratta di luoghi dove praticare naturismo, ma luoghi dove i naturisti possono trovare giovamento trovandosi maggiormente a proprio agio.
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Re: Spa naturista

Messaggio da luzypan » 10/04/2018, 14:10

Andrea64 ha scritto:@luzypan certo per entrare alle terme e girare all'interno non costa assolutamente nulla usare l'accoppiatoio, il telomare o il pareo.

Ma costa fatica intellettuale (emancipazione dalle regole reazionarie), ad alcuni clienti di spa, provare a coprirsi di meno. Trovo ridicolo vedere signore sui 40anni col costume intero in sauna e bagno turco :shock:

Ripeto, si possono coprire i genitali rimanendo praticamente nudi. Come mai non accade questo come primo passo? Il topless è sdoganato da mezzo secolo.
Avatar utente
itaindo
Messaggi: 720
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Messaggio da itaindo » 10/04/2018, 14:14

Tutto bellissimo ... ma il termine naturismo che c'azzecca? :)
Rossella
Andrea64
Messaggi: 24
Iscritto il: 11/11/2017, 19:48

Messaggio da Andrea64 » 10/04/2018, 14:37

Benissimo Bormio Terme
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Messaggio da luzypan » 11/04/2018, 10:35

itaindo ha scritto:Tutto bellissimo ... ma il termine naturismo che c'azzecca? :)


Senza eccedere in integralismi terminologici direi che la parola "naturismo" ha molte applicazioni; basta dare un occhio alla storia della letteratura sul "naturismo", appunto... Negli anni trenta italiani significava solo attenzione alla cura del corpo, vestiario, alimentazione, benessere psicofisico, il concetto di nudità come stato in cui il corpo fisico accedeva a detto benessere rimaneva sostanzialmente ancora un tabù.

In ogni caso direi che l'utilizzo di "naturismo" come sinonimo di "nudità" è un problema della nostra epoca.

Se si parte dall'idea che la doccia la si fa nudi per logica igienica, non è altrettanto automatico per molti pensare che anche la sauna la si debba fare nudi, dato che in spiaggia la gente è costretta a fare la doccia col costume da bagno. Questo accade perché manca una certa cultura, appunto, direi, "naturista".

Pratiche di cura del corpo dal "bagno di sole" al "bagno turco" rientrano di diritto nelle pratiche naturiste.

Il qui pro quo scatta solo perché si considera "naturismo" sinonimo di "nudismo". Altrimenti mi pare evidente che un centro benessere possa definirsi "naturista" quando ponga massima attenzione alla filosofia naturista.
Avatar utente
itaindo
Messaggi: 720
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Messaggio da itaindo » 11/04/2018, 11:50

Annosa questione quella della definizione del termine "naturista" ... Resto dell'idea che un posto dove si fa la sauna nudi ma fuori ci si copre non possa essere definito naturista, cosi' come non ho mai ritenuto naturisti quelli che si presentano dicendo "finora ho "praticato" solo nella doccia della palestra" e che l'andazzo sia sempre quello di definire naturista (ma anche "naturalista", ci mancherebbe) un po' quel che si vuole e fa comodo. Quando il mondo "naturista" si sara' messo d'accordo fatemi un fischio, io per ora smetto di definirmi. Ottima idea quella della mappa, cmq, pero' andrebbe specificato se si puo' star nudi anche fuori da sauna e bagno turco per evitare problemi e andrebbe anche chiesto ai gestori se a loro va bene o meno essere definiti naturisti prima di essere inseriti nella mappa.
Rossella
Andrea64
Messaggi: 24
Iscritto il: 11/11/2017, 19:48

Messaggio da Andrea64 » 11/04/2018, 12:16

Il problema non è la mappa ma formare i 16.000 dipendenti delle terme in Italia dove silo in qualche caso "eccezionale" danno la possibilità au naturisti/nudisti di accedervi.
Questo è uno dei temi che ne ho parlato giovedì scorso a Milano con il prof. Umberto Solimene presidente di http://www.femteconline.org che ha voluto il http://www.thermaecampus.it a cui sto lavorando per il rilancio.
Allegati
120b- (1).jpg
120b- (1).jpg (21.07 KiB) Visto 996 volte
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Messaggio da luzypan » 12/04/2018, 11:15

itaindo ha scritto:Annosa questione quella della definizione del termine "naturista" ... Resto dell'idea che un posto dove si fa la sauna nudi ma fuori ci si copre non possa essere definito naturista

Ok, messa così sono perfettamente d'accordo con te.

Se un centro benessere si definisce "naturista" non potrà poi porre limitazioni nei confronti della nudità, sia questa parziale, occasionale (transito da una zona all'altra) o integrale.

Ma io penso che solo proponendo gradualmente la cosa attraverso il nostro comportamente "naturista" otterremo un cambiamento su scala nazionale.

Evitare i centri benessere che non prevedono la nudità integrale non è un buon sistema per promuovere la nudità in ambito naturista. Sarebbe come evitare tutte le spiagge notoriamente naturiste perché non autorizzate.

Se la nudità in una struttura saunistica non è contemplata ci adatteremo cercando di coprirci il meno possibile, utilizzando puro cotone leggero e non tessuti tecnici acrilici (anche questo è naturismo). Ma so che questo modo di procedere non è ben visto da molti naturisti perché ritengono che la copertura parziale del corpo umano sia fonte di atteggiamenti estetici contrari al naturismo.

Io credo sia un errore e la mia seppur piccola esperienza me ne dà continuamente conferma.

ps

In altre parole spetta anche a noi naturisti far intendere a un gestore di una spa che se utilizza il termine naturista dovrà per forza di cose fare i conti col tabù della nudità e ammettere progressivamente questo stato fisico naturale da parte della clientela interessata.

Da ultimo se fare la sauna con il costume da bagno non è "corretto" abbiamo tutto il diritto di pretendere che la clientela stia nuda, per lo meno all'interno delle cabine sauna, bagno turco e simili.
Ultima modifica di luzypan il 12/04/2018, 11:30, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
Andrea vi
Messaggi: 409
Iscritto il: 16/04/2012, 20:48
Località: Vicenza

Messaggio da Andrea vi » 12/04/2018, 11:26

credo che sarebbe una forzatura un po' esagerata richiedere spa naturiste,già abbiamo problemi con le spiagge ma pensare di avere spa naturiste mi sembra proprio fuori luogo,la cosa importante è che in una spa la sauna si faccia correttamente,cioè nudi,se poi c'è anche una terrazza all'aperto dove si può prendere il sole nudi ancora meglio,ma come ho già scritto fare la sauna nudi è un po' come fare la doccia nudi,non occorre essere naturisti
Andrea64
Messaggi: 24
Iscritto il: 11/11/2017, 19:48

Messaggio da Andrea64 » 12/04/2018, 11:33

In Francia ci sono pure i campi da golf..
Allegati
Campo-da-golf (1).jpg
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Messaggio da luzypan » 12/04/2018, 11:57

Andrea vi ha scritto:credo che sarebbe una forzatura un po' esagerata richiedere spa naturiste,già abbiamo problemi con le spiagge ma pensare di avere spa naturiste mi sembra proprio fuori luogo,la cosa importante è che in una spa la sauna si faccia correttamente,cioè nudi,se poi c'è anche una terrazza all'aperto dove si può prendere il sole nudi ancora meglio,ma come ho già scritto fare la sauna nudi è un po' come fare la doccia nudi,non occorre essere naturisti

Da questi utili confronti a mio parere emerge il problema del cosiddetto "esibizionismo nudista"; che necessità avrebbe un naturista di girellare per una spa senza accappatoio?

Posso io proibirgli di farlo per una questione estetica e di eleganza formale pur continuando a definirmi struttura naturista?

:?
Rispondi