Nuovo CD FENAIT

Comunicazioni al pubblico da parte di A.N.ITA.
Consultare anche gli annunci presenti sul nostro sito http://www.italianaturista.it
Solo il Direttivo A.N.ITA. puo' aggiungere argomenti, tutti gli altri possono rispondere.
Avatar utente
Enrico Amoroso
Messaggi: 125
Iscritto il: 19/01/2020, 3:00
Contatta:

Re: Nuovo CD FENAIT

Messaggio da Enrico Amoroso » 22/10/2020, 1:04

sergino ha scritto:
...
> Prendiamo atto che FENAIT, con questo CD, potrà iniziare ad intraprendere
> un percorso di trasparenza che permetta alle associazioni di lavorare ad
> uno sviluppo concreto del naturismo nel nostro paese.
Concordo e questo è fondamentale.
Non so se riusciranno a cambiare il mondo ma sicuramente hanno iniziato a cambiare l'atteggiamento fra le persone che aderiscono alla FENAIT ed ora tutti potranno dare il loro contributo di idee.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 22/10/2020, 14:39

Enrico Amoroso ha scritto:
21/10/2020, 16:22
Intanto il nuovo direttivo ha dato la possibilità di partecipare come uditori all'assemblea del direttivo e poi come suggeritori tramite mail e questo credo rappresenti già una novità anche se non so se faceva anche prima.
Riporto quanto pubblicato dall'A.N.AB. un po' di giorni fa:

ORGANIZZAZIONE PER L'ASSEMBLEA ANNUALE FENAIT 2020
I soci che volessero partecipare in veste di uditore, dovranno inviare la loro adesione all'email: segreteria@fenait.org entro domenica 11 ottobre alle ore 21.

Riceverete il link per la teleconferenza di LUNEDI' 12- ORE 21
Conclusa l'assemblea, accogliendo il suggerimento avuto dal nostro socio Enrico, sarà possibile inviare il proprio contributo scritto sempre all'email: segreteria@fenait.org
Un caloroso abbraccio.
Presidente A.N.AB.
Sono molto felice di sapere che l'assemblea FENAIT e il successivo C.D. era, democraticamente, aperto anche agli "uditori" (cioè ai soci FENAIT interessati) e che era possibile inviare i propri contributi per email all'indirizzo di segreteria@fenait.org; peccato che questa informazione l'abbia avuta da un socio ANAB (che ha sua volta l'ha avuta dal suo Presidente) dopo che l'assemblea e il C.D. FENAIT si era già svolto e non dalla mia Associazione.
Mi auguro che in futuro anche la mia Associazione (a cui sono iscritto da 22 anni) invii ai propri soci questo tipo di comunicazioni.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Avatar utente
giampi
Messaggi: 466
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 23/10/2020, 0:31

L’assemblea dei soci di A.N.ITA. era, democraticamente, aperta a tutti i soci.
Il CD che ha preceduto di una settimana l’Assemblea dei Soci della FENAIT ha deciso di permettere la partecipazione come uditori ad alcuni soci, in particolare ai candidati al nuovo Consiglio Direttivo. Uso il termine “alcuni” appositamente, perché la piattaforma utilizzata ha dei limiti numerici. Avendo la FENAIT 10 associazioni aderenti ed essendo 10 i candidati al CD FENAIT, di quali due presenti in assemblea anche come Presidenti, dividendo equamente e democraticamente i posti disponibili per le associazioni, la decisione che ho preso è stata quella di limitare l’invito ai componenti del Consiglio Direttivo dell’A.N.ITA., oltre ovviamente a Maria Adelaide Fornaca ed Alessandro Perrucci, candidati insieme al sottoscritto al CD FENAIT. Per completezza e correttezza di informazione va detto che il CD FENAIT che ha seguito l’Assemblea dei Soci, ovvero delle Associazioni che compongono la FENAIT, non era aperto alla libera partecipazione ed ha visto la partecipazione dei soli 9 Consiglieri eletti.
Consapevole che ci sono alcuni soci A.N.ITA. che hanno un’idea differente della Federazione rispetto a quella presentata in occasione dell’elezione, democratica e a stragrande maggioranza, dell’attuale CD dell’A.N.ITA., credo che il lavoro dei soci delle associazioni sia importante venga svolto dentro le proprie associazioni. Se non si comprende questo, a mio avviso, si continua a creare confusione sul ruolo della federazione stessa.
In ogni caso tutte le idee, anche quelle che non si condividono, vanno ascoltate, alla fine però, in democrazia, le decisioni si prendono a maggioranza. In questo senso A.N.ITA. ha fatto un grande passo in avanti, andando oltre la rappresentanza e accogliendo nell’attuale suo CD tutti i soci che si erano candidati.
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 23/10/2020, 1:02

Caro Presidente vedi che l'invito a collegarsi con l'assemblea FENAIT e successivo C.D. (e le modalità per farlo) erano anche sul forum dei nudisti (per cui in teoria chiunque poteva chiedere di "udire"); in ogni caso mi sembra un bel segnale per allargare la partecipazione e il coinvolgimento dei soci FENAIT.
Per quanto riguarda poi l'importanza di svolgere il lavoro allinterno della propria associazione è sicuramente d'aiuto la soppressione di un organismo quale il C.D. allargato senza neanche informare di questo chi ne faceva parte e che aveva espresso la volontà di farne ancora parte continuando a dare il proprio contributo all'associazione; probabilmente si vuole il contributo solo di alcuni e non di altri.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2270
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 23/10/2020, 12:29

Più che di soci FENAIT, bisognerebbe parlare di soci di un'associazione affiliata alla FENAIT ...
... sembra una sottigliezza, ma non lo è affatto.

Riguardo all'opportunità e interesse a partecipare come uditori, aldilà delle possibili problematiche tecniche già esposte, credo che l'interesse possa essere limitato, visto che gli argomenti in discussione dovrebbero vertere sui rapporti tra associazioni, tra associazioni e federazione italiana e internazionale. Cose abbastanza distanti da ciò che i soci possono vedere direttamente. In ogni caso se interesse c'è, non ci sono particolari segreti da nascondere. Ritengo comunque scorretto pubblicare urbi-et-orbi le modalità di accesso, visto che non si tratta di un evento pubblico.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
nudomark
Messaggi: 1601
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Messaggio da nudomark » 23/10/2020, 13:04

Onde evitare ennesima bannatura mi astengo da commenti. (Non che essere bannato mi crei ansie...)
Non posso però non notare che quando scrive Francesco c'è la corsa a replicare...non credo sia un caso.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2270
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 23/10/2020, 14:07

nudomark ha scritto:
23/10/2020, 13:04
Onde evitare ennesima bannatura mi astengo da commenti. (Non che essere bannato mi crei ansie...)
Non posso però non notare che quando scrive Francesco c'è la corsa a replicare...non credo sia un caso.
Mi sembra un commento inutile e inopportuno... e OT ...
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 23/10/2020, 14:45

capitan1cino ha scritto:
23/10/2020, 12:29
Più che di soci FENAIT, bisognerebbe parlare di soci di un'associazione affiliata alla FENAIT ...
... sembra una sottigliezza, ma non lo è affatto.

Riguardo all'opportunità e interesse a partecipare come uditori, aldilà delle possibili problematiche tecniche già esposte, credo che l'interesse possa essere limitato, visto che gli argomenti in discussione dovrebbero vertere sui rapporti tra associazioni, tra associazioni e federazione italiana e internazionale. Cose abbastanza distanti da ciò che i soci possono vedere direttamente. In ogni caso se interesse c'è, non ci sono particolari segreti da nascondere. Ritengo comunque scorretto pubblicare urbi-et-orbi le modalità di accesso, visto che non si tratta di un evento pubblico.
Ok soci delle federate FENAIT e non soci FENAIT (la sostanza non cambia molto); che l'interesse possa essere limitato è una tua opinione, legittima, ma pur sempre una tua opinione.
Sulle "problematiche" tecniche ho delle perplessità; durante il lock down abbiamo fatto collegamenti (come uditori) con oltre 50 persone e i C.D. A.N.ITA. vedono la partecipazione di almeno 20 persone
collegati via web, non credo che si avrebbero più di 50 persone come uditori ad un'assemblea o ad un C.D. FENAIT.
La pubblicazione "urbi et orbi" delle modalità d'accesso non ll'ho certo fatta io e forse hai ragione a censurare questa cosa ma informare, magari con mail, i propri associati che c'era questa possibilità non sarebbe stato male (tanto non ci sono particolari segreti da nascondere)☺.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2038
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 23/10/2020, 14:58

Da questo punto di vista le cose sono veramente cambiate, ma molti meccanismi che avallavano questi comportamenti (e questo/i personaggio/i), a parer mio non sono ancora scomparsi del tutto...
[/quote]

Caro Sergio, invece di fare insinuazioni e "lanciare sassi nello stagno", non sarebbe meglio parlar chiaro e fare nomi e cognomi o dire i meccanismi che ancora "avallerebbero" certi comportamenti?
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
nudomark
Messaggi: 1601
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Messaggio da nudomark » 23/10/2020, 16:10

capitan1cino ha scritto:
23/10/2020, 14:07
nudomark ha scritto:
23/10/2020, 13:04
Onde evitare ennesima bannatura mi astengo da commenti. (Non che essere bannato mi crei ansie...)
Non posso però non notare che quando scrive Francesco c'è la corsa a replicare...non credo sia un caso.
Mi sembra un commento inutile e inopportuno... e OT ...

Non avevo dubbi. *****
Nota di moderazione: non sono ammessi messaggi OT e inutilmente polemici. Prendilo come un richiamo ...
capitan1cino
Rispondi