Galà di Nuoto 2020: la FENAIT indignata per la decisione presa da INF

Comunicazioni al pubblico da parte di A.N.ITA.
Consultare anche gli annunci presenti sul nostro sito http://www.italianaturista.it
Solo il Direttivo A.N.ITA. puo' aggiungere argomenti, tutti gli altri possono rispondere.
Avatar utente
giampi
Messaggi: 458
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Galà di Nuoto 2020: la FENAIT indignata per la decisione presa da INF

Messaggio da giampi » 26/02/2020, 22:06

COMUNICATO DELLA FEDERAZIONE NATURISTA ITALIANA

Il Galà di Nuoto 2020 si terrà in Italia, a Torino, ma non sarà organizzato dalla nostra federazione, bensì da quella del Liechtenstein.
Si è consumato al recente incontro Eunat tra le federazioni europee naturiste, l’ennesimo atto di provocazione dell’Unione Naturisti Italiani nei confronti dell’attuale dirigenza della federazione italiana.
Dopo aver lavorato per mesi per organizzare l’evento ad Andalo, dove nel 2016 e 2017 fu organizzato il Galà di Nuoto Naturista, la federazione naturista internazionale (INF), rispondendo a sole logiche di mercato e con una procedura poco trasparente, ha deciso di attribuire l’organizzazione del Galà al Liechtenstein attraverso l’UNI.
Per la seconda volta INF assume decisioni in netto contrasto con qualsiasi logica federativa attribuendo poteri di operare sul territorio italiano ad un’associazione italiana che fa parte di una federazione straniera.
Sono ormai evidenti gli interessi economici che determinano le politiche federative di INF/EUNAT, federazione che spende circa 60.000,00 €. all’anno per eventi che si svolgono o che si avvalgono per l’organizzazione di terreni naturisti. Denaro che proviene dalle quote che ciascun naturista paga attraverso i bollini INF. Denaro che a nostro avviso andrebbe invece speso per sostenere campagne informative mediatiche per la promozione del Naturismo.
Nel rimarcare il proprio disappunto per le scelte perpetrate da INF la FENAIT rimanda all’assemblea dei soci la decisione se partecipare in veste ufficiale agli eventi INF 2020 e si riserva di organizzare un Galà di nuoto per ottobre rivolto ai Naturisti italiani e a quelle associazioni che non condividono il modo di operare di INF.
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
fambros
Messaggi: 492
Iscritto il: 29/01/2012, 19:15

Messaggio da fambros » 27/02/2020, 9:35

Ma Torino e' in Liechtenstein? buono a sapersi
Ciurma del Ticino
Avatar utente
mastro
Messaggi: 123
Iscritto il: 22/01/2012, 0:03
Località: prov. Bergamo
Contatta:

Messaggio da mastro » 27/02/2020, 13:31

Auspico che A.N.Ita. e la Fe.Na.It. tutta NON aderiscano a questa che per me è una farsa. Bisogna dare un segnale forte.
Ultima modifica di mastro il 27/02/2020, 17:13, modificato 1 volta in totale.
Massimo
TrebbiaNat - Gruppo amici del secchiello

Naturism is Life
Avatar utente
Alelid
Messaggi: 402
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Messaggio da Alelid » 27/02/2020, 15:18

Non credo di dire nulla che non sappiate già riportando un estratto dallo statuto INF-FNI:
§ 4: Ordinary Membership
1. Ordinary membership in the INF-FNI can be obtained by umbrella organizations (federations) of national naturist/nudist organizations. Only one federation from any given country can be recognized as an ordinary member. The Central Committee will decide on admission as an ordinary member.
§ 5: Extraordinary Membership
The following may join as extraordinary members without voting rights:
1. Physical persons from countries without a national federation and
2. With the permission of the national federations as stated under § 4, organizations and companies based in the country in question which represent, support, or are otherwise involved in naturism/nudism. The Central Committee will decide on admission as an extraordinary member.

E' espresso chiaramente che le federazioni raccolgono organizzazioni NAZIONALI e che è riconosciuta solo una federazione per ogni paese.
Inoltre è chiaro che l'iscrizione come membri straordinari è ammessa solo a persone FISICHE di paesi senza federazione nazionale o associazioni BASATE nel paese che rappresentano.

Non mi pare che ci siano indicazioni su organizzare eventi in paesi diversi da quello della propria federazione ma mi pare che quanto sopra sia già abbastanza
Alessandro e Lidia
emmeicsics
Messaggi: 815
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 27/02/2020, 17:57

Alelid ha scritto:
27/02/2020, 15:18
E' espresso chiaramente che le federazioni raccolgono organizzazioni NAZIONALI e che è riconosciuta solo una federazione per ogni paese.
Inoltre è chiaro che l'iscrizione come membri straordinari è ammessa solo a persone FISICHE di paesi senza federazione nazionale o associazioni BASATE nel paese che rappresentano.

Non mi pare che ci siano indicazioni su organizzare eventi in paesi diversi da quello della propria federazione ma mi pare che quanto sopra sia già abbastanza
Quindi la FENAIT lanci una campagna di raccolta fondi per far causa all'INF! Se non si riesce con le buone...

ciao
Massimo
fambros
Messaggi: 492
Iscritto il: 29/01/2012, 19:15

Messaggio da fambros » 27/02/2020, 19:01

sono tutte piccole provocazioni fatte apposta per giungere a situazioni di rottura, situazioni da evitare perche' l'unico che se ne avvanteggerebbe e' chi ha dato il la' alla provocazione
Ciurma del Ticino
Avatar utente
magnum54
Messaggi: 581
Iscritto il: 28/07/2018, 15:55

Messaggio da magnum54 » 28/02/2020, 13:41

Molto probabilmente sarò fuori tema e poi magari ci penserà il Capitano®️ a mettermi al posto giusto.
Ma, ve ne parlavo anche l’estate scorsa a voce, quante sigle, quanti frazionamenti e quanta politica con relativi calcoli, che mandano un po’ in confusione chi non ne capisce molto (e magari neanche vuole addentrarcisi).
Io, per fortuna ho conosciuto voi e, indipendentemente dalla sigla, ho trovato bellissime persone, intelligenti, di spirito e piacevolissime da frequentare, tanto che mi piacereste anche se per assurdo non foste naturisti.
Ma tutti gli altri che volessero avvicinarsi all’esperienza nudo/naturista, googolando e trovandosi di fronte tutta questa selva di sigle d associazioni varie, potranno avere la mia stessa fortuna?...
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2261
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 28/02/2020, 14:35

Alelid ha scritto:
27/02/2020, 15:18
Non credo di dire nulla che non sappiate già riportando un estratto dallo statuto INF-FNI:
§ 4: Ordinary Membership
1. Ordinary membership in the INF-FNI can be obtained by umbrella organizations (federations) of national naturist/nudist organizations. Only one federation from any given country can be recognized as an ordinary member. The Central Committee will decide on admission as an ordinary member.
§ 5: Extraordinary Membership
The following may join as extraordinary members without voting rights:
1. Physical persons from countries without a national federation and
2. With the permission of the national federations as stated under § 4, organizations and companies based in the country in question which represent, support, or are otherwise involved in naturism/nudism. The Central Committee will decide on admission as an extraordinary member.

E' espresso chiaramente che le federazioni raccolgono organizzazioni NAZIONALI e che è riconosciuta solo una federazione per ogni paese.
Inoltre è chiaro che l'iscrizione come membri straordinari è ammessa solo a persone FISICHE di paesi senza federazione nazionale o associazioni BASATE nel paese che rappresentano.

Non mi pare che ci siano indicazioni su organizzare eventi in paesi diversi da quello della propria federazione ma mi pare che quanto sopra sia già abbastanza
Sembra che sia lo statuto di LNV a non essere in linea con quello INF e permettere che UNI possa aderirvi :shock: :roll:
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2261
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 28/02/2020, 14:38

Penso che UNI, EUNAT e INF abbiano toccato il fondo. La prima continua nel suo percorso autoreferenziale e di provocazione, gli altri accettando la cantidatura di LNV certificano e avvallano tale deriva invece che fermarla e contrastarla.
Un precedente assai pericoloso per la prosecuzione della federazione internazionale stessa. Se ne accorgeranno troppo tardi.

Riguardo al contenuto del comunicato, non mi ritrovo su due cose.

La prima è che non ci vedo nulla di male nell'utilizzare fondi per organizzare eventi di socializzazione. Credo che sia ricompreso tra le attività sociali. Stando al caso specifico, il galà di nuoto si è spesso svolto al di fuori dei terreni naturisti. Bisognerebbe piuttosto interrogarsi sull'opportunità o meno di barricarsi dentro delle piscine quasi fossimo degli appestati invece che utlizzare tali manifestazioni per aprirsi al pubblico e dimostrare che si possono svolgere delle gare di nuoto in nudità in uno spirito di sano agonismo (assai sfumato a dir la verità, ma va benissimo così), convivialità e naturalezza.

La seconda cosa che non capisco è che se è vero che si è critici nell'utilizzare fondi in questo modo come mai si ipotizza di organizzare una sorta di contromanifestazione ad Andalo? Mi sembra una contraddizione in termini.

In ogni caso, il sottoscitto, indipendentemente dalle scelte che FENAIT o ANITA vorrà prendere, dopo aver partecipato per oltre 10 anni di seguito alle gare di nuoto INF/EUNAT nella quale ho avuto la possibilità di conoscere realtà e naturisti di buona parte d'Europa (dovrebbe essere questo il principale scopo della manifestazione), non si iscriverà a una manifestazione organizzata da LNV in Italia. Lo trovo assurdo e di cattivo gusto. Essendo INF/EUNAT promotori di altre iniziative (es. Alpe Adria), ed avendo questi avvallato la candidatura di LNV, non parteciperò nemmeno ad altre iniziative da questi proposte (stavo facendo un pensierino per Alpe Adria ...).
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2414
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 28/02/2020, 20:20

Il comunicato che è uscito dall'assemblea FENAIT non mi soddisfa appieno, non da prospettive...
Allo stato attuale non saprei neppure io, quale strada intraprendere, forse consiglierei a FENAIT, di attuare una sorta di congelamento di rapporti con INF/EUNAT, cercherei di stringere i contatti con le associazioni che sono state messe un po' ai margini dalla dirigenza internazionale, di preparare un dossier nelle lingue ufficiali, da inviare alle varie federazioni nazionali e da pubblicare, inviterei ufficialmente tutte le associazioni federate a boicottare la partecipazione agli eventi internazionali, fino a quando la situazione non venga chiarita e riportata ad uno stato di legittimità e lo stesso invito lo farei anche alle varie federazioni nazionali!

Per quanto mi riguarda, a Torino non mi vedranno, a meno che non si decida di comune accordo con le altre associazioni, di fare una clamorosa azione di protesta.

Se si decidesse di organizzare un evento in contemporanea ad Andalo (visto che ormai i contatti organizzativi erano a buon punto), eviterei di chiamarlo GALA', ma sempicemente lo indicherei come evento naturista (internazionale, se avremmo la certezza di avere altre federazioni con noi). Se farlo ad Andalo potrebbe essere troppo oneroso, potremmo attivarci per cercare una qualche altra località idonea e più accessibile dal punto di vista economico!
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Rispondi