Santiago

Sezione dedicata alla presentazione obbligatoria dei nuovi utenti del forum.
Solo i nuovi utenti registrati possono aggiungere argomenti, tutti gli altri possono rispondere.
Rispondi
Santiago
Messaggi: 1
Iscritto il: 01/02/2012, 17:10

Santiago

Messaggio da Santiago » 01/02/2012, 18:36

Ciao a tutti e soprattutto grazie per avermi accolto in questo bel forum. Sono Carlo Alberto Castellani dell'Anab - Associazione Naturista Abruzzese, ma il "primo amore" naturista è stata l'Anita, alla quale sono stato iscritto prima della fondazione dell'Anab stessa. Con molti di voi ci conosciamo personalmente e con gli altri non mancheranno certo occasioni di poterci incontrare in un futuro spero prossimo. Sono naturista da quando ero ragazzo (ora ho 52 anni) e condivido con mia moglie Giuliana il naturismo. Che ha bisogno dell'entusiasmo di tutti noi per poter sperare questo grande divario che ancora ci separa da altre nazioni in cui il naturismo è realtà molto più affermata. Meglio ancora se qualcuno di noi riuscirà a rendere professione, almeno in qualche misura, questa nostra sensibilità. Il nostro meraviglioso Paese offre infatti un ambiente naturale molto più propizio al turismo naturista rispetto alle realtà centro e medio-europee, dove invece prosperano molto più che da noi attività economiche che hanno appunto fatto del turismo naturista la loro ragione di essere. Realtà che però, a differenza dell'Italia, non hanno il sole, il mare e la cultura del Mediterraneo (Quando si dice che chi ha il pane non ha i denti...!).
E non è detto che per iniziare attività recettive, sia pur modeste, occorrano grandi investimenti. A giustificazione della nostra inerzia, siamo spesso abituati ad invocare la mancanza di cultura e mentalità naturista in Italia. Credo che questo sia però soltanto un alibi, nemmeno troppo convincente, che serve solo a denunciare che purtroppo tale mentalità difetta proprio a noi stessi.
Come sappiamo, in Italia vi sono soltanto 8-9 strutture naturiste, se non sbaglio, affiliate alla Fenait; pochi invece nel patrio suolo ne operano ben di più, anche se restano ancora troppo poche, che però preferiscono passare inosservate per ragioni più o meno comprensibili o confessabili, che operano in maniera defilata, che timidamente vorrebbero/non vorrebbero apparire, vivendo uno strano quanto mortificante equilibrismo tra turismo naturista e tessile. Non sarà invece soltanto mancanza di coraggio?
Proprio per questo saluto e incoraggio i ragazzi del Costalunga, il cui esempio spero possa essere seguito da molti altri. Di lavoro ce ne sarebbe per tutti.
In fondo partire con un bed&breakfast, per coloro che magari già dispongano di locali inutilizzati nel posto giusto, con un giardino nemmeno troppo grande...
Trovo personalmente mortificante constatare la sterminata offerta turistico-naturista della Francia o più in generale del centro Europa rispetto alla nostra modesta realtà. E' una realtà che però si può cambiare, in meglio, ovviamente.
Parteciperò con molto interesse a questo forum.
Grazie ancora e un caro saluto a tutti.
Marcolino
Messaggi: 443
Iscritto il: 09/01/2012, 23:19

Messaggio da Marcolino » 02/02/2012, 1:16

Benvenuto Santiago, e forza Anab! :D
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1817
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 02/02/2012, 9:51

Ciao Carlo Alberto, benvenuto a te e a Giuliana nel forum (che mi auguro trovi il tempo per scrivere sul forum, abbiamo bisogno del parere delle donne).
Come darti torto su ciò che scrivi a riguardo del possibile sviluppo del naturismo (anche commerciale) in Italia.
Noi, e anche voi dell'ANAB, stiamo facendo ciò che ci è possibile ma ci vorrebbe più coraggio da parte di chi ha anche le risorse economiche per sviluppare il naturismo commerciale.
Tanto noi cominciamo ad essere presenti alla manifestazione (fiera) a Milano "fa' la cosa giusta" dove organizzeremo un dibattito che avrà come tema " il turismo naturista come turismo responsabile ed ecologicamente sostenibile" ( a cui naturalmente l'ANAB è invitata).
Francesco Ballardini
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Avatar utente
mastro
Messaggi: 123
Iscritto il: 22/01/2012, 0:03
Località: prov. Bergamo
Contatta:

Messaggio da mastro » 02/02/2012, 15:05

Ciao Carlo,
benvenuto nel forum :mrgreen:
è da trooooooppo tempo che non ci vediamo, spero che quest'anno ce ne sia l'occasione, nel frattempo abbraccia Giuli per me :P .
Massimo
TrebbiaNat - Gruppo amici del secchiello

Naturism is Life
Rispondi