Firenze, Nudo agli Uffizi - denunciato per atti osceni

Sezione dedicata agli aspetti legali inerenti la pratica naturista.
Rispondi
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Firenze, Nudo agli Uffizi - denunciato per atti osceni

Messaggio da capitan1cino » 25/03/2014, 18:08

Domenica scorsa un turista spagnolo di 25 anni si è denudato di fronte alla Venere di Botticelli. Le motivazioni alla base del singolare gesto sono poco chiare e forse discutibili, ma per l'ennesima volta a colpirmi è il capo di imputazione contestato dai Carabinieri intervenuti per far ricomporre il giovane: Atti Osceni in luogo pubblico.

Tra i vari articoli apparsi in rete riguardanti l'episodio invito a leggere il seguente, che riporta la testimonianza diretta di una guida turistica presente al fatto:
:arrow: FirenzePost del 23 marzo 2014 - Uffizi: «L’ho visto inginocchiarsi nudo davanti alla Venere»

In particolare, mi soffermo sulla descrizione della reazione delle altre persone presenti.
Cito: "Sorpresa, incredulità, curiosità, ironia tra gli altri visitatori della sala, che non hanno perso tempo a fotografare l’insolita scena e a metterla subito nel web. I custodi e un turista intervengono subito per farlo rivestire, ma con tatto e senza imposizioni. Lui si lascia accompagnare fuori della sala mentre grida «Freedom!»"

Sembrerebbe quindi che non solo non sussita l'atto osceno, di tutt'altra natura, ma nemmeno l'offesa al pubblico pudore, visto che nessuno dei presenti sembra si sia sentito offeso, tanto che invece che mostrare sgusto, apostrofare il giovane, gridare o scappare, ha pensato di osservare, capire, e prendere macchina fotografica o cellulare per condividere l'esperienza con i conoscenti.

Purtroppo questo tipo di 'granchi' sono capitati spesso, l'ultimo di un certo clamore a Riccione lo scorso mese. Con perdita di tempo e denaro pubblico, e favorendo l'uso del nudo come mezzo pubblicitario 'improprio'.
Non sarebbe ora di fare un corso di aggiornamento alle nostre FFOO sull'evoluzione del costume della societa ? :shock:
O, meglio ancora, depenalizzare una volta per tutte l'esposizione del proprio corpo nudo in ambito pubblico, quando questo non è fatto con atteggiamenti provocatori o a scopo sessuale. In atre parole, una persona andrebbe eventualmente punita in base a cosa stava facendo, non sulla base di come era o non era abbigliata. :)
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
emmeicsics
Messaggi: 684
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 26/03/2014, 9:59

capitan1cino ha scritto:Purtroppo questo tipo di 'granchi' sono capitati spesso, l'ultimo di un certo clamore a Riccione lo scorso mese. Con perdita di tempo e denaro pubblico, e favorendo l'uso del nudo come mezzo pubblicitario 'improprio'.
Sto leggendo in questi giorni Marina Abramovic - Italian Works, a cura di Diego Sileo ed Eugenio Viola, 24 Ore Cultura, volume edito nel 2012 in occasione della personale dell'artista serba al PAC di Milano.
Uno degli articoli (autore Renato Barilli) parla della performance della Abramovic replicata qualche settimana fa nella discoteca di Riccione. Il titolo dell'articolo è:
Bologna 1977, quando un poliziotto diede una lezione di estetica.
[...] Questa sfilata avrebbe dovuto durare a lungo, fino a imprimere vasti lividi sui due corpi (della Abramovic e di Ulay), ma ci fu l'improvviso intervento di un vice questore che pretese di sospendere l'operazione, lamentando oltretutto proprio l'eccessiva vicinanza dei due, tanto che, come mi disse scandalizzato, quando lui stesso era penetrato nel tempio era stato costretto a toccare la "signorina", cui venne ritirato il passaporto.
[...]
Infatti, disputando con quel burocrate, mi ero appellato al fatto che allora, fine anni Settanta, il ricorso al nudo era ormai acquisito, anche a livello di "senso comune del pudore", al cinema e a teatro era ormai usuale vedere delle attrici a seno, qualche volta anche natiche, del tutto denudato. Lui però mi obiettò che quelle erano sedi provviste di licenza per offrire l'arte in movimento, mentre i musei potevano permettersi, sì di presentare il corpo nudo, ma purché fosse fermo, come natura morta, bloccato in un'immagine virtuale.
Tutto questo per dire che di fronte ad un funzionario zelante non c'è ragione(volezza) che tenga.

ciao
Massimo
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2044
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 20/04/2014, 8:40

Ciao,
Ho trovato questo, non so se sia recente, ma non mi pare ne abiat parlato inb altri post.
Evidentemente quello del nudo a Firenze non è un caso episodico e casuale, fatto da un uno "quilibrato" ma ha un suo senso ed una sua logica.http://www.repubblica.it/esteri/2014/03 ... 44181/1/#1
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Avatar utente
khrenek
Messaggi: 393
Iscritto il: 10/01/2012, 13:55
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da khrenek » 20/04/2014, 17:31

A giudicare da alcune delle foto pubblicate a me pare si tratta più che altro di esibizionismo.
--
Cordialmente nudo
Marco Freddi
Direttivo A.N.ITA.
**********************
Se l'uomo fosse stato pensato per andare nudo,
nascerebbe in quel modo.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 20/04/2014, 19:33

sergino ha scritto:Ciao,
Ho trovato questo, non so se sia recente, ma non mi pare ne abiat parlato inb altri post.
Evidentemente quello del nudo a Firenze non è un caso episodico e casuale, fatto da un uno "quilibrato" ma ha un suo senso ed una sua logica.http://www.repubblica.it/esteri/2014/03 ... 44181/1/#1
Si tratta di tutt'altra cosa. Più che di esibizionismo, credo si tratti di goliardia.

Tornando invece all'episodio agli Uffizi, questo articolo spiega tutto:
Artibune del 27 marzo - Nudo in estasi agli Uffizi. Parla l'artista Adrian Pino Olivera

Si trattava di un artista spagnolo in cerca forse di un po' di pubblicità.

Ciò che ci deve far riflettere non è l'atto in sé. Se questo sia legittimo o meno. Ma il tipo di denuncia assurda a cui è andato incontro per il solo fatto di essersi spogliato nudo. Denuncia che porterà a un nulla di fatto, ma che ha impegnato forze dell'ordine e nel caso peggiore un giudice di pace o la magistratura :shock:.
A mio avviso, nemmeno l'atto contrario al pubblico pudore poteva essere contestato, visto che in sala nessuno sembra essersi offeso (vedi articolo precedente).

Poi, ok, il tizio andava fermato. Così come era da fermare se si fosse messo a cantare una serenata alla sua amata Venere ... :lol:
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
Andrea vi
Messaggi: 409
Iscritto il: 16/04/2012, 20:48
Località: Vicenza

Messaggio da Andrea vi » 20/04/2014, 19:57

appunto essendo un'esibizione artistica non dovrebbe avere rilevanza penale,l'unica cosa che gli contesto è che non può prendere"in prestito" la venere per farne una scena per una sua esibizione
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 21/04/2014, 22:46

Andrea vi ha scritto:appunto essendo un'esibizione artistica non dovrebbe avere rilevanza penale,l'unica cosa che gli contesto è che non può prendere"in prestito" la venere per farne una scena per una sua esibizione
A mio avviso, non dovrebbe avere rilevanza penale in ogni caso. :)
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
Andrea vi
Messaggi: 409
Iscritto il: 16/04/2012, 20:48
Località: Vicenza

Messaggio da Andrea vi » 24/04/2017, 10:55

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 26/04/2017, 18:06

Ancora una volta Adrian prende in prestito un'opera d'arte ed usa la sua nudita' come megafono per far clamore. Fin che trova allocchi che ci cascano ...
Nelle sue performance trova supporto anche dalle nostre leggi...
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Rispondi