Veneto - Laguna del Mort (VE)

Informazioni e recensioni su località e strutture dove praticare naturismo in Italia.
Rispondi
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Veneto - Laguna del Mort (VE)

Messaggio da capitan1cino » 25/11/2012, 18:38

Descrizione del luogo
tratto da Wikipedia:

La Laguna del Mort è un'enclave di acqua marina del mare Adriatico settentrionale, lungo le coste del Veneto, ed è sita a nord est della Laguna di Venezia. Essa è contigua all'ultimo braccio della foce del Piave e vede correre al suo asse il confine fra i rivieraschi comuni di Jesolo ed Eraclea. La profondità media è di mezzo metro circa, la massima non supera i 2 m.

Nel 2003, la penisola che separa la Laguna del Mort dal mare, unitamente al suo arenile, è stata dichiarata da Legambiente una delle 11 più belle spiagge d'Italia.

La Laguna del Mort, unitamente alla pineta marittima di Eracleamare, sono state definite "Sito di Interesse Comunitario", spesso indicate con l'acronimo SIC. Sono state proposte tramite deliberazione di Giunta regionale n. 2673 del 6 agosto 2004 avente ad oggetto "Direttiva 79/409/CEE, Direttiva 92/43/CEE, D.P.R. 8 settembre 1997, n. 357 Ricognizione e revisione dei Siti di Importanza Comunitaria e delle Zone di Protezione Speciale con riferimento alla tutela delle specie faunistiche segnalate dalla Commissione Europea" e pubblicata nel Bollettino Ufficiale Regionale n. 97 del 28 settembre 2004.

Il 17 maggio 2007 la spiaggia di Eracleamare e della Laguna del Mort ha ricevuto dalla Foundation for Environmental Education (FEE) il riconoscimento della "Bandiera Blu" per la qualità del mare antistante; ciò in quanto soddisfa criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione, al servizio offerto e alla pulizia delle spiagge.

Alla fine di giugno 2007, la famosa Goletta Verde di Legambiente, l'imbarcazione con cui l'associazione ambientalista effettua il monitoraggio sullo stato dei mari e delle coste italiane, ha certificato la qualità della balneazione nell'arenile di Eracleamare e della Laguna del Mort. Alla consegna degli attestati Guida Blu 2007 di Legambiente e Touring Club Italiano ai Comuni della costa veneziana, Eraclea ha ricevuto la classificazione "3 VELE" (unica in Veneto): la Guida Blu è infatti il frutto del lavoro di indagine svolto dalla Goletta Verde che valuta la qualità delle acque di balneazione e la vicinanza a luoghi di interesse storico artistico o naturalistico.

Nel numero di agosto 2010 di "Turisti per caso", la rivista di Patrizio Roversi e Siusy Blady, la spiaggia della Laguna del Mort è stata inserita nell'elenco delle 30 più belle spiagge d'Italia.

Con una deliberazione del comune di Jesolo una parte di questa spiaggia è divenuta ufficialmente un'area naturista nel maggio 2011 (si tratta della zona più vicina alle foci del fiume Piave) .

Tratto dal sito online del
Corriere Del Veneto
Assalto alla Laguna del Mort Nudisti da tutta Italia
del 11/06/2011

La convenzione siglata tra Comune ed Anaa prevede la gestione di 400 metri di spiaggia dal venerdì alla domenica sino a settembre, con servizi igienici e salvataggio. Sia Jesolo (per quanto riguarda la proprietà della spiaggia) che Eraclea (proprietaria della retrostante e quindi dell’accesso alla laguna del Mort) si ritrovano al centro di quello che pare destinato a diventare il fenomeno dell’estate. Il sindaco di Eraclea mette le mani avanti: «Sarà sicuramente un valore aggiunto, però il rispetto e la tutela dell’ambiente prima di tutto. Ci auguriamo ora che questo progetto possa aiutarci ad avere finanziamenti comunitari per qualificare l’accesso alla spiaggia». Accesso che può avvenire via mare o attraverso un sentiero (in parte su proprietà privata) dopo 25 minuti di camminata, da via dei Pioppi (Eraclea mare). Ed è chiaro che qualora l’afflusso di turisti dovesse raggiungere numeri importanti, queste vie d’accesso potrebbero diventare un problema. Così come chi si recherà sulla spiaggia dei naturisti dal lunedì al giovedì troverà un arenile totalmente libero, non gestito. Il sindaco di Jesolo, nella presentazione di ieri, ha subito fiutato il business: «Se il fenomeno dovesse raggiungere ottimi risultati possiamo anche pensare di gestire questa spiaggia sette giorni su sette, ad agosto per esempio, ed attivare un collegamento via mare da Jesolo»

Per il testo integrale, aprire il seguente link:
http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2011/11-giugno-2011/assalto-laguna-mort-nudisti-tutta-italia-190844406239.shtml

Da
IlGazzettino.it
Laguna del Mort: aperta oggi a Jesolo la nuova spiaggia per il nudo integrale
del 5/6/2011

Lo spazio, da oggi, è gestito da un'associazione che ne ha garantito la pulizia, il decoro e provvederà alla manutenzione il tutto nel rispetto di privacy e decenza. A spingere verso l'offerta del naturismo anche la pressante richieste dei tanti turisti stranieri, in particolare dalla Russia, che chiedevano a Jesolo una struttura del genere, come quelle già diffuse in altri paesi e anche in altre zone d'Italia.

Per il testo integrale, aprire il seguente link:
http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=151739&sez=NORDEST#
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 25/11/2012, 18:46

A causa di un grande progetto speculativo che insiste sulla stessa zona, che prevede tra l'altro la costruzione di una darsena in un "Sito di Interesse Comunitario" :!: , la delibera di autorizzazione nel 2012 non e' stata rinnovata.

Nuova darsena in località Valle Ossi a Eraclea (VE)

La zona in esame si individua in località Valle Ossi nel Comune di Eraclea, tra la confluenza del Canale Revedoli nel Piave e la Laguna del Mort. In tale area è prevista la realizzazione di una nuova darsena, costituita da un articolato sistema di canali finalizzato ad ottenere la massima superficie di accosto, seguita da una fascia di rinaturalizzazione collegata alla laguna del Mort e tramite questa al mare. L’intervento interessa un’area di circa 140 ha.

Per ulteriori informazioni consultare il seguente link:
http://www.protecno.it/it/servizi/model ... ici177.htm

:o Ma perchè mai costruire una darsena in un sito di tanto pregio naturalistico :?:

:arrow: In ogni caso, sembra che la vocazione ambientalista ed ecologica dei naturisti abbia infastidito il sindaco ...
Ma guarda un po' questi naturisti, che non si accontentano di essere semplici amanti della tintarella integrale ! :D

Tratto da
Eraclea on line
Naturisti? E’ fuga da Valle Ossi

Chi non vuole i naturisti a Valle Ossi? Prima l’indignazione e lo scandalo, adesso le timide proposte di trasferimento, addirittura vicino alla colonia di Eraclea. Soluzioni alternative che sembrano nascondere forti lobby intenzionate a liberare la spiaggia della laguna del Mort, da sempre famosa per il nudo integrale, oggi prima spiaggia naturista regolarizzata in Italia, da una presenza ingombrante.

(...)

Ci sono grossi imprenditori veneti e internazionali dietro a questo fondo immobiliare che vuole divellere le zolle di Valle Ossi una volta per tutte dopo anni di discussioni dibattiti e approvazioni che avevano visto il sindaco uscente Graziano Teso protagonista assoluto. Ma gira già voce di alcuni azionisti che se ne vorrebbero andare, se proprio non lo hanno già fatto, rinunciando alle proprie quote visto il cambio di amministrazione comunale, il ventilato ridimensionamento, e adesso anche i naturisti più che mai convinti di aver piantato la loro bandiera. E propongono una spiaggia protetta, con al massimo delle strutture all’aria aperta, camping o agricampeggi.

Per il testo integrale consultare il seguente link:
http://www.eraclea.com/notizie-mainmenu ... -ossi.html

:arrow: Avvalorato dal seguente articolo, di cui riporto i soli tratti salienti, apparso su

La Nuova di Venezia e Mestre
Talon «cancella» la spiaggia naturista: «Sarà solo un parco»
del 11/9/2011

Se non è polemica (o rivalità) con Jesolo, poco ci manca. Come leggere d'altro canto l'alt del sindaco di Eraclea alla spiaggia naturista? Giorgio Talon, infatti, ha tirato fuori gli artigli per graffiare chi già sogna una spiaggia tutta naturista alla Laguna del Mort gestita con l'associazione Anaa che ha sperimentato il primo tratto di 400 metri sull'arenile, in territorio jesolano.

(...)

Noi- aggiunge Talon - intendiamo dar corso, assieme ai soggetti interessati, Comune di Jesolo, Provincia di Venezia, Regione Veneto e società proprietaria delle aree, agli intendimenti contenuti negli strumenti di pianificazione regionale, provinciale e comunale della costituzione del Parco della Laguna del Mort e della Foce del Piave. Il Comune di Eraclea ha aperto una fase di dialogo con la società che ha proposto l'intervento edificatorio a monte della Laguna del Mort, affinché l'attuazione del Parco diventi una vera e propria opera di compensazione dell'ulteriore espansione edilizia del territorio costiero prevista sull'area di Valle Ossi e nel contempo diventi occasione di riqualificazione della località balneare». Un avvertimento ai naturisti, perché si preparino a fare le loro semivuote valigie.

Per il testo integrale consultare il seguente link:
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2011/09/11/news/talon-cancella-la-spiaggia-naturista-sara-solo-un-parco-1.1065929

:shock: Non solo, sembra che il comune abbia di fatto 'abbandonato a se stessa' l'area ... :shock:

Tratto dal sito online di
La Nuova di Venezia e Mestre
La Laguna del Mort ricoperta di rifiuti
del 20/6/2012

Da tempo la spiaggia, che è territorialmente di competenza del Comune di Jesolo, non viene raggiunta dai mezzi per il carico dei rifiuti. Il risultato è un ammasso di sacchi in plastica e sporcizia di ogni genere che coprono alcuni tratti della meravigliosa oasi alla foce del Piave. «Fino allo scorso anno i mezzi passavano in questa zona», spiegano gli ambientalisti, «i mezzi dell'Alisea caricavano i sacchi di plastica ora ammassati in spiaggia in modo indecoroso. Chiediamo alla nuova amministrazione comunale jesolana di provvedere al più presto, perché questa situazione è davvero degenerata e crea una danno alla natura oltre che all'immagine dell'arenile meraviglioso e della pineta retrostante».

Intanto la spiaggia resta abbandonata a se stessa. Il Comune di Jesolo, con il promotore della spiaggia naturista, il consigliere comunale Alessandro Perazzolo, preme ancora per formalizzare la concessione dell'area naturista alla Laguna del Mort, 400 metri di spiaggia in cui la scorsa estate per la prima volta è stata concessa l'abbronzatura integrale senza incorrere in infrazioni e sanzioni. Ma giugno ormai è quasi alla fine e quindi si potrebbe sperare al massimo nella firma dell'ordinanza per luglio e agosto che riproponga il controllo da parte dell'Anaa, associazione naturisti altoatesini della sezione veneta coordinata da Daniele Bertapelle.

(...)

La proprietà dell'area alle spalle, in Valle Ossi, attende invece di poter finalmente costruire la nuova darsena con residenze di lusso, per il momento ancora arenata dopo complesse vicissitudini fiscali e giudiziarie.

E la proprietà è notoriamente contraria a qualunque concessione al naturismo, in una spiaggia che sarà giocoforza sfruttata come la cornice naturale della colata di cemento da 400 milioni di euro.

Per il testo integrale, aprire il seguente link:
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2012/06/20/news/la-laguna-del-mort-ricoperta-di-rifiuti-1.5295322
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 25/11/2012, 19:26

Tratto da
La Nuova di Venezia e Mestre
Jesolo interessata ai nudisti dopo il “no” al Mort
del 5/7/2012

Laguna del Mort vietata ai naturisti, naufraga l'ipotesi del rinnovo della concessione e la spiaggia sarà così lasciata alla consuetudine di nudisti e frequentatori abituali della lingua di sabbia alla foce del Piave. Ma Jesolo pensa, per il prossimo anno, ad un suo progetto di area naturista questa volta al lido. Ormai era troppo tardi per il rinnovo della concessione e anche Eraclea storceva il naso alla luce di quanto un giorno si svilupperà a Valle Ossi con la nuova darsena. L' incontro in municipio tra l'Anaa, associazione naturista Veneto con il presidente Daniele Bertapelle e il vice Maurizio Manfredi, l'assessore al turismo Daniela Donadello,e l'assessore all' ambiente Otello Bergamo, quindi il consigliere regionale Andrea bassi e il capo gruppo di maggioranza Tutti Per Jesolo, Alessandro Perazzolo, ha concluso che la spiaggia non sarà riconfermata. «La spiaggia ha funzionato», dice Perazzolo che ne fu promotore, «pure con le sue difficoltà, per questo pensiamo di rivedere il tutto cercando di pensare a un progetto più ampio a Jesolo. La spiaggia non si ripeterà più, visto i grossi problemi che ci sono alle spalle, come il progetto Valle Ossi che però non decolla. C'è l' interessamento di una cordata di imprenditori che crede molto in questo turismo, con oltre trenta milioni di appassionati in Europa. Un incontro molto positivo, un progetto che gli assessori Donadello e Bergamo trovano interessante. Per ora solo un incontro per capire se ci siano le condizioni».

(...)

Per il testo integrale seguire il seguente link:
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2012/07/05/news/jesolo-interessata-ai-nudisti-dopo-il-no-al-mort-1.5366553

:arrow: Riporto il comunicato dell'A.N.A.A. , che comunica l'organizzazione di una giornata di pulizia con il patrocinio del Comune di Jesolo, e la prosecuzione del presidio della spiaggia, pur senza l'autorizzazione della stessa.

del 15/7/2012
http://www.naturismoanaa-veneto.org/comunicazioni/190-comunicazione-nr-21-15-luglio-giornata-ecologica-spiaggia-del-mort.html

Carissimi soci e amici naturisti del Veneto, con il patrocinio del comune di Jesolo,
domenica 15 luglio 2012,
è stata organizzata la
GIORNATA ECOLOGICA
presso la SPIAGGIA DEL MORT

Da parte di voi tutti verrà spontaneo pensare come mai questo ritardo, cosa sta accadendo a Jesolo, quale sarà il futuro di quella spiaggia?....

Mi permetto di tranquillizzarvi subito in quanto, pur con qualche problema, tutto sta procedendo per il verso giusto. Il cambio di amministrazione comunale ha comportato una serie di slittamenti, ma il problema non è tutto qui.

Come avevo preannunciato nelle ultime comunicazioni ci sono da risolvere problemi di sicurezza, di transito dei mezzi di soccorso e di manutenzione, e in tutto questo troviamo l’ostilità del comune di Eraclea che non ci viene incontro su alcunché; anzi Eraclea con il suo comportamento sembra più ostinata a difendere lo scempio della immensa colata di cemento del progetto “Valle Ossi” piuttosto che concepire una struttura totalmente eco compatibile come dovrebbe essere nel rispetto di quell’ambiente.

I vertici di Legambiente del Veneto orientale, anziché proporre dialogo fra associazioni e collaborazione nella pulizia della spiaggia, dall’alto della loro “Goletta Verde” si limitano ad impartire ordini attraverso la stampa. Di fatto, poiché tutti sono bravi a prendere le lodi, ma pochi sono coloro che si rimboccano le maniche quando c’è da far fatica, in nostra mancanza la spiaggia del Mort è ritornata allo stato di degrado in cui versava qualche anno fa, sia in senso etico che ambientale.

Cari amici, al di la di tutti questi problemi e ostilità, noi andiamo avanti!

Il comune di Jesolo continua ad esserci amico, addirittura più convinto che in passato, e pertanto la nuova amministrazione, Alessandro perazzolo in testa, ha rinnovato il suo impegno affinché in futuro i naturisti raggiungano i loro obiettivi e vengano rispettati i loro diritti.

Domenica 15 giugno 2012 i naturisti dimostreranno ancora una volta che sono veramente gli unici a prendersi cura della spiaggia del Mort e ad essi ne spetta il diritto di continuare a frequentarla e ad amarla.

Per quest’anno, per i motivi che vi ho prima elencato, dovremo rinunciare all’autorizzazione ufficiale, ma, a cominciare dalla giornata ecologica, la nostra presenza sarà comunque garantita nei fine settimana estivi per tutelare sia moralmente quanti vogliono passare delle ore serene in armonia con la natura, sia per garantire decoro sotto l’aspetto ambientale.

Per questo mi rivolgo a voi, soci e simpatizzanti naturisti del Veneto, in quanto è fondamentale che ognuno di noi faccia la sua parte e si renda disponibile per quanto può a dare una mano nel tutelare e nel preservare la nostra spiaggia. Comunicatemi quanto prima la vostra disponibilità nei vari fine settimana (sabato e domenica), da sabato 21 luglio a domenica 9 settembre, affinché riusciamo ad organizzare i turni di presenza (come si faceva lo scorso anno con il presidio).

A breve vi invierò il programma della giornata ecologica.

Vi ringrazio per la vostra preziosa collaborazione
Daniele Bertapelle

Tratto da
La Nuova di Venezia e Mestre
Naturisti con Greenpeace a pulire la spiaggia del Mort
del 17/9/2012

Giornata ecologica, naturisti e Greenpeace insieme a pulire la spiaggia della laguna del Mort chiudendo la stagione estiva sulla spiaggia naturista tra Jesolo ed Eraclea mare. Quest'anno, nessuna autorizzazione ufficiale, anche se l'Anaa-Veneto, associazione naturisti altoatesini della sezione veneta, ha continuano a presidiare la spiaggia nella zona in cui è consuetudine prendere il sole nudi.

(...)

«Noi siamo naturisti», ha spiegato Bertapelle, «e anche naturalisti, nel senso di appassionati e rispettosi della natura. Speriamo di allargare ancora i partecipanti nei prossimi anni». Intanto si pensa già alla prossima estate quando a Jesolo potrebbe sorgere il primo villaggio naturista in pianta stabile nella zona della Pineta. I finanziatori privati ci sono già. La laguna del Mort, davanti alla mega operazione di darsena e residenze in Valle Ossi, sta tramontando progressivamente come spiaggia naturista anche se ci vorranno anni. Nelle settimane scorse l'assessore al turismo di Jesolo Daniela Donadello, con il sindaco Valerio Zoggia e il consigliere comunale Alessandro Perazzolo, hanno visionato una struttura nel Veronese. L'obiettivo sarebbe acquistare un'area in Pineta dove realizzare un villaggio naturista ecocompatibile senza strutture in cemento o mattoni.

Per il testo integrale seguire il seguente link:
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2012/09/17/news/naturisti-con-greenpeace-a-pulire-la-spiaggia-del-mort-1.5714868
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 11/02/2013, 23:35

Buone notizie per la Laguna del Mort (VE), almeno per ora ...

Non è stata fatta la valutazione di impatto ambientale (Via): primo stop per il discusso maxi progetto di riconversione turistica di Valle Ossi.
La Provincia ha accolto le segnalazioni di Legambiente Veneto Orientale sulle inadempienze presenti nell’iter amministrativo del progetto, approvato lo scorso 24 febbraio dal Consiglio comunale su proposta dell’allora giunta Teso.

Nuova Venezia - Valle Ossi Stop della Provincia
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
al.mi
Messaggi: 10
Iscritto il: 07/02/2013, 20:18

Messaggio da al.mi » 05/03/2013, 21:30

Grazie per gli aggiornamenti! continua ad informarci! :)
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2108
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 17/04/2013, 19:24

Riceviamo e pubblichiamo dalla presidenza ANAA

Finalmente buone notizie per il naturismo nel Veneto.
La nostra sezione Veneto sta’ facendo passi da gigante per conquistare una nuova realtà naturista nel nostro vicino Veneto.
Ecco un comunicato stampa del Comune di Jesolo:

http://www.comune.jesolo.ve.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/4039

Anche la stampa locale si sta’ occupando finalmente dell’idea naturista
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2013/04/12/news/laguna-del-mort-no-al-naturismo-ma-faremo-un-villaggio-al-lido-1.6873063

Incrociamo le dita e tante congratulazioni alla nostra Sezione del Veneto.

Il presidente ANAA-SFKK
Giuseppe Ermini

---- ---- ----
Estraggo anche dall'articolo sopra citato:
aricolo ha scritto: «Il naturismo è un comparto in forte crescita», spiega il sindaco Valerio Zoggia, «oltre 500 mila italiani praticano il naturismo, venti milioni in Europa, con solo 600 strutture tra campeggi e villaggi turistici che rispondono a questo tipo di domanda. Le spiagge italiane sono venti»
In realtà le uniche spiagge autorizzate sono 3. Altre sono presidiate o notoriamente frequentate. Sarebbe auspicabile un riconoscimento.
aricolo ha scritto: Daniele Bertapelle, presidente dell’associazione naturista Anaa-Sfkk Veneto, che ha gestito la spiaggia è perplesso: «Non possiamo accontentarci di un’ordinanza rinnovata di anno in anno per usufruire della spiaggia del Mort, perché siamo i primi a voler fare le cose in regola. Questa di fatto sarebbe la terza stagione che ci ritroviamo senza una vera e propria area per praticare il naturismo. Il Mort è un paradiso terrestre, ma talvolta, rivolgendomi in particolare a certa gente depravata e incivile che toglie decoro etico e ambientale a quel territorio, la spiaggia diventa oggetto di situazioni indecenti»

(...)

Presto, una giornata ecologica per la pulizia della spiaggia che sarà promossa il 19 maggio.
Menteniamo alta l'attenzione sulla questione, altrimenti perdiamo un'altra spiaggia ...
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
emmeicsics
Messaggi: 684
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 23/05/2014, 16:18

Niente nudismo né villaggi nudisti a Jesolo e Mort per il 2014:
La Nuova di Venezia e Mestre del 22 maggio 2014 - Salta il villaggio naturista a Jesolo: il progetto non decolla

ciao
Massimo
Avatar utente
Andrea vi
Messaggi: 409
Iscritto il: 16/04/2012, 20:48
Località: Vicenza

Messaggio da Andrea vi » 02/06/2014, 12:17

si ma a questo punto hanno poco da offendersi per presunte malignità che si leggono sui nostri forum,se a Jesolo non c'è niente da fare basta cambiare mire:al Lido di Venezia,che ovviamente non è la parte che propriamente attira turisti,il naturismo in zona alberoni è sempre stato tollerato,perdipiù è una zona di Venezia che veramente essendo fuori dai giri turistici è in decadenza e in più è facilmente raggiungibile da tutto il veneto coi mezzi pubblici,perchè nessuno chiede una spiaggia là dove le probabilità che venga concessa sono altissime,perchè non c'è prospettiva di grande businnes privato?
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2046
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 03/05/2016, 21:09

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/ ... 1.13378033

http://www.ilgazzettino.it/nordest/vene ... 99359.html
Riporto anche sul nostro forum il link apparso su i nudisti. Isola del Mort a quanto pare sarà of limit.

Non faccio commenti perchè non conosco il posto e la situazione
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Avatar utente
itaindo
Messaggi: 720
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Messaggio da itaindo » 03/05/2016, 23:01

Su FB la notizia sta rimbalzando gia' da qualche giorno: sulla pagina di 3VeNat ci sono state alcune precisazioni che sembrano smentire la definitiva "blindatura" del Mort. Mi auguro che qualche amico di 3VeNat intervenga anche in questo forum per darci qualche chiarimento.
Rossella
Rispondi