Pagina 20 di 20

Re: Lombardia - Porto d'Adda (LC)

Inviato: 27/06/2020, 18:54
da cescoballa
sergino ha scritto:
27/06/2020, 17:22
Brutta notizia quella che ci scrivi.
Purtroppo, la mancanza di cultura, di rispetto, porta anche ad episodi del genere, dove i discorsi degli adulti, fatti al bar od all'oratorio, vengono purtroppo concretizzati da "giovincelli"...

Segno comunque dei tempi...

Ne approfitto per annunciare che abbiamo deciso di fare l'ormai consueto picnic serale nella spiaggetta sull'Adda, Venerdì 10 luglio ritrovo sale 19,00. Vino, sala nelle e musica in amicizia...
Per evitare episodi di questo genere non si può provare a chiedere al comune un'autorizzazione all'uso naturista del luogo? Dopo Varallo la strada per i luoghi sui fiumi (Trebbia, Adda, Diaterna) dovrebbe essere più facile.
Francesco

Re: Lombardia - Porto d'Adda (LC)

Inviato: 27/06/2020, 21:03
da magnum54
sergino ha scritto:
27/06/2020, 17:22
...Ne approfitto per annunciare che abbiamo deciso di fare l'ormai consueto picnic serale nella spiaggetta sull'Adda, Venerdì 10 luglio ritrovo sale 19,00. Vino, salamelle e musica in amicizia...
Io, salvo contrattempi dell’ultimo momento, ci sono!... 👍🏼😋😁

Re: Lombardia - Porto d'Adda (LC)

Inviato: 29/06/2020, 17:13
da danieledbd
Iniziativa interessante

Re: Lombardia - Porto d'Adda (LC)

Inviato: 30/06/2020, 18:06
da sergino
Fra oggi e domani apro una pagina dedicata a questa piccola, ma simpatica, iniziativa che ormai da qualche anno facciamo in riva al fiume Adda.
Chi fosse interessato a partecipare, invii una mail ad eventi@naturismoanita.it

Ricordiamoci che dovremmo in qualche modo mantenere un certo distanziamento, da parte nostra cercheremo di fare il possibile di divertirci in allegria anche mentendo le distanze.

Re: Lombardia - Porto d'Adda (LC)

Inviato: 07/07/2020, 9:02
da emmeicsics
sergino ha scritto:
01/06/2020, 22:01
Concordo sull'utilizzo della bicicletta, sopratutto anche perchè è un mezzo che ho molto utilizzato... comunque arrivare in treno dalla Valtellina fino a Paderno ti assicuro che è più che un'impresa, anche perchè non sono certo che vi siano ancora i treni sulla linea Milano, Pontesanpietro, Bergamo, ma tu suggerisci una soluzione a cui non avevo pensato, scendere ad Osnago.
La momento il ponte di Paderno è chiuso ai treni e c'è un autobus sostitutivo dove non è consentito portare la bici.
Ovviamente non è sempre possibile partire da un posto qualsiasi ed arrivare a Porto d'Adda in tempi ragionevoli ma in molti casi un'alternativa all'auto si può trovare. Oltre alla possibilità di fare naturismo c'è anche l'incentivo che la ciclabile lungo l'Adda è molto bella, si respira un misto tra selvaggio, antico, rivoluzione industriale che vale eventuali difficoltà.

ciao
Massimo