Le crociate (Vizzola Ticino)

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
emmeicsics
Messaggi: 894
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Re: Le crociate (Vizzola Ticino)

Messaggio da emmeicsics » 07/04/2021, 8:46

itaindo ha scritto:
06/04/2021, 23:00
Ciurla nel manico e basta
Probabilmente sì.
L'aspetto interessante che volevo segnalare è il fatto che il sindaco distingua chiaramente il naturismo (rappresentato da ANITA) e altre attività che con il naturismo non hanno nulla a che fare. Chiarisce che quelli che frequentano il Ticino (e non solo) non sono tutti uguali.

Per quanto riguarda la ripresa di un dialogo con l'amministrazione di Vizzola Ticino mi pare continuino a mancare i presupposti. Sia per la netta opposizione del sindaco all'ufficializzazione di una spiaggia, sia perché non credo che i frequentatori di quella zona del Ticino che fanno riferimento ad ANITA e ad altre associazioni naturiste siano interessate a condurre una battaglia piuttosto pesante. Non ci è riuscito il Comune di Vizzola in tutti questi anni, avendo tra le proprie armi forze dell'ordine, delibere e multe, cosa potrebbe fare uno sparuto gruppetto di naturisti?
Le persone interessate al naturismo ormai dovrebbero aver capito che possono rivolgersi alla Ciurma del Ticino che uno spazio tranquillo lo ha trovato.

ciao
Massimo
Avatar utente
giampi
Messaggi: 489
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 07/04/2021, 20:03

matteo.nudo ha scritto:
06/04/2021, 22:05
Vorrei fare qualcosa in prima persona per non perdere la possibilità di usufruire di quella spiaggia... Come del resto di qualsiasi altra spiaggia che è stata faticosamente conquistata...
Come giustamente scrive Sergio la situazione non è semplice, ma sicuramente vale la pena provare ad aprire un dialogo. Le condizioni sono due: la prima è che il Sindaco dopo aver riconosciuto in ANITA il vero volto del Naturismo voglia cogliere l'occasione per dialogare e provare insieme ad uscire da una situazione che con il Naturismo ha nulla a che vedere. La seconda è che ci sia un gruppo di nostri soci che siano di riferimento per la nostra associazione nel caso si riuscisse ad aprire il dialogo.
Se tu Matteo sei interessato a darci una mano scrivimi alla mail presidente@naturismoanita.it e vediamo insieme quali strade percorrere.
giampi
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
matteo.nudo
Messaggi: 122
Iscritto il: 22/07/2020, 11:59
Località: Milano (ma sono valdostano)

Messaggio da matteo.nudo » 07/04/2021, 22:45

giampi ha scritto:
07/04/2021, 20:03
matteo.nudo ha scritto:
06/04/2021, 22:05
Vorrei fare qualcosa in prima persona per non perdere la possibilità di usufruire di quella spiaggia... Come del resto di qualsiasi altra spiaggia che è stata faticosamente conquistata...
Come giustamente scrive Sergio la situazione non è semplice, ma sicuramente vale la pena provare ad aprire un dialogo. Le condizioni sono due: la prima è che il Sindaco dopo aver riconosciuto in ANITA il vero volto del Naturismo voglia cogliere l'occasione per dialogare e provare insieme ad uscire da una situazione che con il Naturismo ha nulla a che vedere. La seconda è che ci sia un gruppo di nostri soci che siano di riferimento per la nostra associazione nel caso si riuscisse ad aprire il dialogo.
Se tu Matteo sei interessato a darci una mano scrivimi alla mail presidente@naturismoanita.it e vediamo insieme quali strade percorrere.
giampi
Grazie mille, lo farò.
Rispondi