Gli alieni siamo noi!

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
Rispondi
emmeicsics
Messaggi: 787
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Gli alieni siamo noi!

Messaggio da emmeicsics » 19/02/2020, 16:39

Su un forum internazionale ho letto un interessante episodio nella storia dell'esplorazione spaziale.
I meno giovani, e forse appassionati di scienza, di spazio, di Quark, ricorderanno la targa che era presente sulle 2 sonde Pioneer, le prime a raggiungere rispettivamente Giove e Saturno, e sulle sonde Voyager:

Immagine

Lo scopo della placca era di segnalare ad eventuali civiltà aliene che in futuro entreranno in contatto con la sonda alcune informazioni sul nostro pianeta, sugli esseri umani, sulle nostre conoscenze scientifiche. Come potete vedere gli esseri umani erano stati rappresentati come dovrebbero, per ovvi motivi. Nulla di sconvolgente ma non per tutti. La Nasa, Carl Sagan, ideatore della targa, e la moglie Linda che disegnò le 2 figure umane, vennero criticati per la scarsa rappresentatività dei 2 profili (stranamente vennero scelti 2 tipi caucasici di aspetto piuttosto nord-europeo) ma anche perché secondo alcuni quelle immagini erano pornografiche. Alcuni giornali americani pubblicarono la placca censurando i genitali ed il seno (alla Facebook).

Ma la cosa non finisce qui. Qualche anno dopo le sonde Pioneer il problema si ripropose con le sonde Voyager. Queste sonde trasportavano uno speciale disco (una specie di DVD) che conteneva varie informazioni, musica, suoni del nostro pianeta e delle foto delle persone di varie popolazioni. Sagan voleva includere anche le foto di un uomo e una donna nudi ma la Nasa si oppose. Per qualche bizzarro motivo invece nel disco sono inclusi dei disegni di anatomia in cui appaiono anche i genitali sia maschili che femminili.

Sempre perché gli esseri umani sono veramente strani, nel DVD doveva essere inclusa anche una canzone dei Beatles ma la casa discografica (EMI) non diede il permsso. Avranno temuto di non ricevere il pagamento delle royalties da parte di qualche omino verde?

ciao
Massimo

Riferimenti:
Placca dei Pioneer Wikipedia in italiano
Voyager Golden Record Wikipedia in italiano
Pioneer plaque Wikipedia in inglese
Voyager Golden Record Wikipedia in inglese
fambros
Messaggi: 492
Iscritto il: 29/01/2012, 19:15

Messaggio da fambros » 20/02/2020, 10:59

che bell'intervento emme

io sapevo che nelle tracce musicale inviate nello spazio l'Italia aveva inviato una traccia musicale tratta da un quartetto di Beethoven :D
Ciurma del Ticino
Avatar utente
Alelid
Messaggi: 368
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Messaggio da Alelid » 21/02/2020, 10:17

Avevo sentito di polemiche sul fatto che fosse probabilmente incomprensibile per forme di vita molto diverse da noi (molto più grandi o piccole, non sensibili alla luce o ai suoni ecc) ma non avevo idea delle polemiche sulla nudità.
Alessandro e Lidia
emmeicsics
Messaggi: 787
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 21/02/2020, 14:56

Alelid ha scritto:
21/02/2020, 10:17
Avevo sentito di polemiche sul fatto che fosse probabilmente incomprensibile per forme di vita molto diverse da noi (molto più grandi o piccole, non sensibili alla luce o ai suoni ecc) ma non avevo idea delle polemiche sulla nudità.
Sagan era molto intelligente, e furbo, quella targa probabilmente era diretta agli abitanti del pianeta Terra piuttosto che a forme di vita aliena intelligenti e in qualche modo antropomorfe. ;-)

Per quanto riguarda la nudità non credo in Italia ci siano state polemiche. Dal punto di vista personale non ho ricordi precisi ma sicuramente ho seguito tutte le trasmissioni relative alle sonde Pioneer e Voyager, più trasmissioni scientifiche di quel periodo, di Piero Angela e altri, e la targa è stata mostrata in più occasioni con anche spiegazioni dettagliate sul significato della simbologia e sul funzionamento del DVD. E anche su riviste e giornali se ne era parlato. Mia madre non era particolarmente "avanti" per ciò che riguarda la nudità ma non ricordo abbia tentato di cambiare canale o di coprirmi gli occhi per evitarmi la visione di quelle oscenità.

Senza voler giudicare gli altri, ma per vedere qualcosa di sporco in una cosa del genere bisogna avere dei bei problemi da risolvere a monte...

ciao
Massimo
Rispondi