Nudi alla meta

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
Rispondi
emmeicsics
Messaggi: 894
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Nudi alla meta

Messaggio da emmeicsics » 25/06/2019, 14:34

Ho visto su vari siti/forum la segnalazione di questa trasmissione del 24 giugno 2019:

Vox Populi - Nudi alla meta

Il segmento parte dal minuto 14.

Si tratta di un montaggio di spezzoni di trasmissioni televisive varie dagli anni '70 ad oggi.

ciao
Massimoi
Avatar utente
Dingopino
Messaggi: 182
Iscritto il: 08/07/2017, 22:20

Messaggio da Dingopino » 25/06/2019, 22:05

Non male ma si vede che si viene percepito come qualcosa di divertente
Meglio che qualcosa da incavolare
Nudo e semplicemente bello.
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Messaggio da luzypan » 26/06/2019, 0:45

Pessimo collage di servizi vecchi e nuovi. Pessimo perché il sottotesto puritano, sessuofobo e pruriginoso tipicamente italico (questa italietta puritana oscena e reazionaria che non vuole morire!) non cede nel corso dei decenni. Dalle tette nude (sdoganamento del topless) alle donne nude ospiti di non si sa bene quale struttura, si finisce sempre a parare sul sesso e sull'immaginario sessista che da secoli ci dipinge la natura della donna.

Persino la tizia che parla pro nudismo/naturismo alla fine si lascia scappare la classica frase sessuofoba per far la distinzione tra naturisti e "non si sa chi".

Hai voglia poi a spiegare che il naturismo è una filosofia di vita.
emmeicsics
Messaggi: 894
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 26/06/2019, 7:45

luzypan ha scritto:Pessimo collage di servizi vecchi e nuovi.
Non conosco questa specifica trasmissione ma mi pare sbagliato inquadrarla come "dedicata al naturismo o nudismo".
Si tratta piuttosto di una specie di Blob dedicato ad uno specifico argomento in cui gli autori vanno a ripescare dagli archivi RAI spezzoni vari.
Lo scopo è descrivere non tanto l'argomento quanto come è cambiato nel tempo il modo in cui è stato trattato (in RAI). Si tratta quindi più di una descrizione dell'evoluzione della società.

ciao
Massimo
luzypan
Messaggi: 344
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Messaggio da luzypan » 26/06/2019, 10:07

emmeicsics ha scritto:
luzypan ha scritto:Pessimo collage di servizi vecchi e nuovi.
Non conosco questa specifica trasmissione ma mi pare sbagliato inquadrarla come "dedicata al naturismo o nudismo".
Si tratta piuttosto di una specie di Blob dedicato ad uno specifico argomento in cui gli autori vanno a ripescare dagli archivi RAI spezzoni vari.
Lo scopo è descrivere non tanto l'argomento quanto come è cambiato nel tempo il modo in cui è stato trattato (in RAI). Si tratta quindi più di una descrizione dell'evoluzione della società.

ciao
Massimo


Ok, ma secondo me, tutto sommato, la società si è evoluta meglio di come la dipingano questi spezzoni di filmati storici.
Siamo certo ancora lontani dalla decriminalizzazione della nudità ma questo collage è viziato, in altre parole veicola una ideologia di fondo, quella che ho sommariamente descritto nel mio intervento precedente, che non può favorire una evoluzione dell'imnnaginario collettivo né sul naturismo né sulla nudità in genere.

Blob era una trasmissione "di sinistra" :twisted: . Questa, già dal titolo, non fa presagire nulla di buono. Il popolo si vergogna della propria nudità e se si mette nudo poi negherà di averlo fatto. Buttarla in caciara rende la visione digeribile e presto "eliminabile"...

Per me chi scherza su nudità, sesso e orientamento sessuale ha dei grossi problemi nella zucca (e anche nelle parti basse).
Avatar utente
Alelid
Messaggi: 455
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Messaggio da Alelid » 27/06/2019, 10:37

Secondo me l'atteggiamento dell'opinione pubblica riguardo al naturismo è in una fase di regressione e questa trasmissione (che riprende lo stile d Bolb ma è di altri autori) ne da involontariamente testimonianza. O forse la televisione cerca come sempre di condizionare le opinioni, stavolta in modo regressivo.
Ricordo che nei primi anni '80 nei tipici servizi sulle spiagge, le vacanze, il bollino nero ecc era diventato normale che ci fosse qualche inquadratura che riprendeva anche signore in topless. Forse anche perchè era divenuto così comune da rendere difficile fare diversamente. Ricordo anche altri servizi con interviste a naturisti abbastanza "tranquille". Ora magari si fanno le varie isol, naufraghi e simili con le pecette.
Certo un fondo "ammiccante" c'è sempre stato e rimane sempre, ma c'è anche in programmi analoghi che ho visto fatti dalle tv francesi o inglesi.
Quello che trovo in questo caso un po' deprimente è la sequenza finale. Si intervistano ora persone mettendo in fila gli stessi stereotipi messi in discussione nelle sequenze precedenti (il maschio che vuole solo nudiste donne, la signora che non si sente all'altezza...). E' noto che in un'intervista o sondaggio si possono sempre ottenere le risposte che si vogliono sentire, basta fare le domande in modo adeguato, quindi è chiaro che l'idea è ribadire che la vox populi del 2019 è tutto sommato avversa al naturismo.
Alessandro e Lidia
emmeicsics
Messaggi: 894
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 27/06/2019, 12:17

Alelid ha scritto:Quello che trovo in questo caso un po' deprimente è la sequenza finale. Si intervistano ora persone mettendo in fila gli stessi stereotipi messi in discussione nelle sequenze precedenti (il maschio che vuole solo nudiste donne, la signora che non si sente all'altezza...). E' noto che in un'intervista o sondaggio si possono sempre ottenere le risposte che si vogliono sentire, basta fare le domande in modo adeguato, quindi è chiaro che l'idea è ribadire che la vox populi del 2019 è tutto sommato avversa al naturismo.
Io più che di avversione ho avuto la sensazione prevalente di imbarazzo e vergogna riguardo l'argomento nudità.
Se queste cose non si insegnano a scuola, difficile che la società nel suo complesso cambi atteggiamento definitivamente. La televisione ormai persegue altri scopi per lo più non educativi (non diseducativi ma in cui l'educazione degli spettatori non è più uno scopo predominante).

ciao
Massimo
Rispondi