Pensieri Dio e Nudità

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
cordom
Messaggi: 22
Iscritto il: 27/02/2012, 11:31

Pensieri Dio e Nudità

Messaggio da cordom » 29/03/2012, 15:21

Non so se faccio bene e sia apprezzato questa discussione.Nessun problema a togliere se la moderazione ritiene non idonea.Grazie

Settimana della nudità

Domenica 1° Aprile incomincia la settimana Santa,fulcro e centro di tutto il messaggio evangelico e dell'anno liturgico.Domenica ricorre l'ingresso di Gesù a Gerusalemme e poi il Passio e cioè la lettura degli ultimi avvenimenti fino alla morte di Gesù.
Quello che ho messo qui invece è un pezzo della seconda lettura che per me vale un'esistenza.

SECONDA LETTURA

Fil 2,6-11

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Filippesi

Cristo Gesù,
pur essendo nella condizione di Dio,
non ritenne un privilegio
l’essere come Dio,
ma svuotò se stesso
assumendo una condizione di servo,
diventando simile agli uomini.
Dall’aspetto riconosciuto come uomo,
umiliò se stesso
facendosi obbediente fino alla morte
e a una morte di croce.



Dio si svuota,rinuncia ad essere Dio per essere uomo con gli uomini:questo è l'atto d'amore di Dio.Poteva risolvere in altra maniera Dio il problema uomo,ma scelse la condivisione estrema e la morte.
"svuotò se se stesso"...rinunciò ad essere Dio per amare come gli uomini,geloso dell'amore umano.
Non si è in Dio scappando dall'uomo,dall'umanità,ascesi....ma tuffandosi nell'uomo,nelle sue miserie,nelle sue glorie,perchè lì c'è l'amore.Allora l'amore umano si,diventa divino,eterno.Dio non ci vuole angeli,ma uomini,pienamente uomini,fragilmente uomini,grandi uomini.
Una mia confidenza è questa che mi sconvolge sempre:ma quant'è grande l'amore di Dio che rinuncia se stesso per amarmi,io personalmente e chi sono io per meritarmi tutto questo?Non sono io che devo "salire" per incontrarlo,ma lui che si "abbassa,si inchina "verso me.
Questa settimana,alcuni teologi,la chiamano la settimana del Dio nudo,pensiero teologico che stà prendendo piede ora.Dio si scopre nudo all'uomo,Dio rende l'uomo nudo di fronte a se stesso e culmina con la morte in nudità.
Allora per noi nudisti cristiani la nudità (in questa visuale) va celebrata come segno di appartenenza a Dio.
In questa settimana del passio,spogliamoci dentro e fuori dai nostri torti,ingiustizie,pochezze,superficialità e superiorità.
Coraggio amici spogliamoci,svuotiamoci perchè Dio che svuotò (spogliò in ebraico) se stesso ci vuole incontrare nella sua stessa condizione:nudi per amare. :)
Avatar utente
giannige
Messaggi: 73
Iscritto il: 01/02/2012, 12:38

Messaggio da giannige » 29/03/2012, 17:09

cordom ha scritto:Non so se faccio bene e sia apprezzato questa discussione.Nessun problema a togliere se la moderazione ritiene non idonea….
A me dispiacerebbe davvero tanto se questo tuo post dovesse risultare non gradito o fuori luogo. È importante infatti vedere i vari aspetti della nudità, non ultimo quello fede, di come si vive la nudità all’ottica del proprio credo. Io infatti è proprio nella nudità (intesa in senso buono e pulito, senza riferimenti alla concupiscenza), che trovo maggiore unione con Dio, specie se vissuta in un mezzo alla natura. Naturalmente ognuno ha delle motivazioni tutte personali, ma altrettanto tutte rispettabili, e questo topic potrebbe essere il terreno ideale per un confronto su questo argomento. Ti ringrazio quindi Domenico di aver gettato anche qui un seme di crescita per tutti, e spero che questo seme possa portare molto frutto.
Ultima modifica di giannige il 02/04/2012, 7:25, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
khrenek
Messaggi: 396
Iscritto il: 10/01/2012, 13:55
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da khrenek » 30/03/2012, 17:19

Ciao Domenico e grazie per il tuo intervento.
Concordo con Gianni che ogni aspetto dell'essere naturisti sia interessante, quindi non penso proprio che ci siano problemi nel discutere anche della connessione del naturismo con la spiritualità.
--
Cordialmente nudo
Marco Freddi
Direttivo A.N.ITA.
**********************
Se l'uomo fosse stato pensato per andare nudo,
nascerebbe in quel modo.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2261
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 31/03/2012, 10:40

Non vedo alcun motivo per censurare questa discussione ... mi sembra che sia rispettosa della sensibilità religiosa di tutti.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
fabio32
Messaggi: 44
Iscritto il: 21/06/2012, 8:59

Messaggio da fabio32 » 21/06/2012, 9:18

Non saprei per altre religioni, ma come cattolico (non solo battezzato ma praticante) non vedo proprio alcuna incompatibilità fra pratica della fede cattolica e naturismo/nudismo correttamente inteso.

L'incompatibilità c'è tra religione ed altre cose (tipo esibizionismo, molestie sessuali ecc.) che però nulla hanno a che vedere con il naturismo.
Marcolino
Messaggi: 443
Iscritto il: 09/01/2012, 23:19

Messaggio da Marcolino » 21/06/2012, 11:35

Lungi da me osteggiare l'argomento.. seppur io cattolico non praticante (anzi quasi quasi dirmi cattolico e' anche una esagerazione) avrei pero' piacere se oltre alla "visione cattolica" del naturismo avessimo spunti anche da persone di altri credo religiosi.

Marcolino
fabio32
Messaggi: 44
Iscritto il: 21/06/2012, 8:59

Messaggio da fabio32 » 21/06/2012, 13:05

Forse altre religioni avranno da dire qualcosa di diverso da quel che diciamo noi cattolici...
Io sono nuovissimo di questo forum (iscritto appena stamattina, anche se avevo scritto anni fa sul precedente forum nel quale non occorreva nemmeno registrarsi) e quindi non posso certo dettare le regole.
Tuttavia ritengo che nel mondo ci sia posto per tutti, per cui se un adepto di qualsiasi altra religione intende praticare naturismo e non si ritrova in conflitto con la sua coscienza, ben venga.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 2027
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 04/10/2012, 19:50

Oggi è San Francesco d'Assisi e, anche se agnostico, vorrei dire due e tre cose su questo grande Personaggio tanto importante non solo per i credenti ma, penso, per tutti gli esseri umani (e anche per i non umani visto il suo grande amore per gli animali e la natura tutta).
Personalmente penso che se si dovesse scegliere, da parte dei cattolici, un Santo protettore dei naturisti questo non potrebbe essere che San Francesco D'Assisi.
Innanzi tutto Francesco, quando decise di cambiare la sua vita, si spoglio di tutto e non solo delle sue "ricchezze" ,ma senza vergogna e con estremo pudore, si spogliò anche degli abiti restando nudo nella cattedrale di San Ruffino in Assisi di fronte al Vescovo e alla comunità dei fedeli e così "spogliato" di tutto venne accolto dalla Chiesa.
Vari episodi ci dicono che Francesco in varie occasioni non ebbe vergogna del suo corpo nudo e forse molti non sanno che alla sua morte volle essre messo "nudo nella nuda terra".
In secondo luogo si deve riconoscere a Francesco un grande amore per la natura e per tutti gli esseri viventi che trovarono nel cantico delle creature la sua più alta espressione.
Per questo, e per tanti altri motivi, San Francesco può essre un esempio per tanti e in particolare per noi naturisti ma anche per una parte della Chiesa Cattolica Cristiana che sembra aver smarrito l'insegnamento di Francesco.

Francesco Ballardini
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2261
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 28/02/2014, 23:25

Un articolo pubblicato in rete la scorsa settimana, e l'approssimarsi dell'inizio della quaresima, mi hanno portato a riaprire questo argomento che vuole ragionare su nudo e religione.

L'articolo in inglese ... con video e intervista.
:arrow: DailyMail del 11 febbraio - 'And they were naked – and not ashamed': Church allows nude worship
Una breve traduzione qui, per la felicità di Francesco B.
:arrow: Tutti nudi alla Chiesa dei Beati Increduli
Va precisato che la chiesa americana nella quale si prega nudi si trova all'interno di un grande centro naturista americano.

Cercando in rete, mi sono imbattuto anche in questo ... più nostrano (anche se non so quanto attendibile)
:arrow: La chiesa dove si prega nudi

In ogni caso, nei due articoli si propone il concetto di esse nudi per essere tutti uguali al cospetto di Dio, essere nudi come status naturale dell'Uomo.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2261
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 15/03/2014, 17:28

Si è eccoupato di questo tema anche la trasmissione Mistero, andata in onda su Italia1 il 13 marzo 2014, con un servizio dal titolo
:arrow: Naturismo e religione

Il servizio commenta e traduce le immagini già trasmesse dall'emittente americana ABC e riprese dai giornali il mese scorso.
Nelle didascalie che appaiono durante il servizio viene anche citata l'ANITA - Associazione Naturista Italiana.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Rispondi