Naturismo e tecnologia

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
Avatar utente
barcala74
Messaggi: 572
Iscritto il: 23/08/2015, 10:57
Località: Valsesia (VC)

Naturismo e tecnologia

Messaggio da barcala74 » 05/09/2015, 22:38

capitan1cino: copiato da altra discussione andata OT
Nik Magic ha scritto:nudi non contano più i titoli nobiliari, i soldi, l'essere importante o meno..stando nudi conta solo l'amore per se ed i propri cari, per la natura
ed il rispetto di chi ti sta intorno, e non si sente la necessità di tutta questa tecnologia e di queste leggi asfissianti che ci
stanno privando, giorno dopo giorno, della naturalità dell'essere..della semplicità del vivere in piena
armonia con noi stessi e con la natura che ci circonda!
A volte penso che sarei stato molto più felice a vivere in un'epoca più retrogada ma sicuramente più naturale e semplice
di quella odierna, voi che ne pensate? :?:
Avrei preferito anch'io vivere in un epoca priva di tecnologia in cui l'uomo fosse molto più a contatto con la Natura e la rispettasse
per tutto quello che gli dona. Ormai non sappiamo trascorrere 1 solo pomeriggio sotto il sole in solitudine senza la compagnia del
cellulare. Il bello del naturismo è proprio questo: lasciarsi scivolare i vestiti ai piedi e contemplare il Mondo che ci circonda
con occhi ingenui di bambini; senza malizia ne pregiudizi.
Il fatto di essere tutti senza abiti, ci impedisce di fare distinzioni di qualsiasi genere tra noi. Siamo identici nell'essere e nello spirito
e questo ci rende forti e speciali....se il mondo intero lo capisse!!!!
Marco Calzone
Direttivo A.N.Ita.
Nik Magic
Messaggi: 6
Iscritto il: 05/05/2015, 1:20

Messaggio da Nik Magic » 09/09/2015, 22:11

Se da un certo punto di vista la società negli ultimi 100 anni ha fatto passi da gigante nel mondo...purtroppo si sta rivelando anche nemica di ciò che è la vita semplice e naturale, ci ha schematizzati in una fittissima rete di leggi, usi e consuetudini che stanno quasi totalmente denaturalizzando l'essere umano!
Questo è un piccolo accenno di verità... :cry:
Avatar utente
barcala74
Messaggi: 572
Iscritto il: 23/08/2015, 10:57
Località: Valsesia (VC)

Messaggio da barcala74 » 10/09/2015, 13:56

Bisogna saper cogliere il buono del progresso senza esserne succubi e schiavi.
Negli ultimi decenni si sono fatti passi da gigante in ogni campo della
scienza migliorando notevolmente le nostre vite, a volte a scapito della sua stessa qualità.
Sicuramente i nostri nonni vivevano giornate più dure e faticose delle nostre ma avevano più considerazione e rispetto della Natura e del prossimo.
Il trucco sta nell'usare in progresso per gli scopi giusti e non abusarne.
A volte spegnere il cellulare o il pc e rimanere sdraiati al sole a ricaricare le "nostre" batterie non ha prezzo:
meglio se lo si fa nudi ed in buona compagnia.
Marco Calzone
Direttivo A.N.Ita.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2197
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 11/09/2015, 0:05

... interessante discussione, che sta avvenendo usando un mezzo tecnologico, senza il quale forse nemmeno sarebbe stata possibile ;) Interessante anche perché il naturismo è nato proprio come reazione/rifiuto/resistenza ai ritmi di vita 'frenetici' della rivoluzione industriale... (ora siamo oltre al post-industriale ...). Quindi tutto quadra ancora a distanza di quasi un secolo ...
Come ha osservato giustamente Marco, la tecnologia di per sé è neutra, ha effetti positivi o negativi in relazione all'uso che ne viene fatto.
Ciò che è certo è che negli ultimi anni la tecnologia sta diventando sempre più pervasiva nelle nostre vite, che dipendono in modo più o meno consapevole sempre più da essa. l'Uomo probabilmente ha necessità di tornare a ritmi più congegnali ai suoi processi mentali e fisici?

PS: Mi sembra chiaro che tutto questo ha poco a che fare con il Camping Koversada ... ;-)
Quindi a breve sposterò un po' di post in discussione apposita ...
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2216
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 13/09/2015, 9:28

Vedete non penso che la tecnologia sia neutra, o meglio la tecnologia di cui noi da almeno due secoli stiamo attingendo senza ritegno alle risorse naturali.
Grazie alla nostra tecnologia stanno avvenendo anche tutti questi sommovimenti internazionali che vedono milioni di appartenenti alla popolazione umana, soffrire, fuggire, morire, migrare.
L'affermare che la tecnologia sia neutra (sopratutto quella più spinta che utilizziamo attualmente), è una sorta di giustificazione che utilizziamo per lavarcene in parte la coscienza ed in parte per giustificare la nostra esistenza. Purtroppo le teorie primitiviste di Zerzan (ma prima ancora di Rousseau e di Thoreau), pur essendo fondate accattivanti ed affascinanti, sono state surclassate violentemente dall'arroganza di questa società post finanziaria/liberista, e solo una terribile e catastrofica ed inevitabile, fine del mondo attuale, potrà ricreare le condizioni per il suo realizzarsi.
Noi esplicando il nostro essere naturista riusciamo solo a ritagliarci degli spazi che ci avvicinano al nostro mondo "naturale" e purtroppo con sempre maggiori difficoltà, causa il territorio compromesso che non permette quasi più di trovarci in luoghi incontaminati che ci rigenerino e permettano di costruire barriere che siano da freno al distruttivo "progresso" che ci circonda.
Utilizzo la tecnologia, cerco anche nel lavoro di proporre soluzioni di minor impatto, ma sono consapevole di essere solo un piccolo strumento che serve a portar capitale alle strutture finanziarie, e partecipe consapevole alla distruzione della terra!
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2197
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 14/09/2015, 23:54

Non sarei così trancian nel valutare negativamente il progresso tecnologico .... altrimenti le nostre vite sarebbero votate alla ricerca di cibo e protezione dagli agenti atmosferici ...
Concordo sul fatto che il progresso tecnologico PERMETTE una concentrazione di potere e controllo nelle mani di pochi ... si tratta di una tendenza in atto da millenni (gli Egizi ad esempio avevano a capo una persona considerata una divinità a tutti gli effetti ... ma i progressi in agricoltura della civiltà egizia ha permesso agli egizi di dominare la regione per millenni, anche attraverso migliori prospettive di vita della classe 'media' - gli schiavi non se la passavano tanto bene ...).
Sarebbe da indagare con maggiore attenzione il perché l'attuale classe 'media' accetta di buon grado la situazione attuale ... ma sconfineremmo in una discussione di carattere politico, vietata dal regolamento del forum... quindi fermiamoci QUA.
In ogni caso, mi sento di escludere che sia il progresso tecnologico la CAUSA della situazione attuale, pur concordando che sia in buona misura il MEZZO (non l'unico) per la concentrazione di potere e ricchezza. Ma se la tecnologia è il mezzo, appunto in quanto tale è l'USO che se ne fa a determinarne la valenza (positiva o negativa).
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2216
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 15/09/2015, 6:49

Vedi Capitano, che in parte confermi quanto ho affermato sopra, le disparità create da sempre dall'utilizzo sfrenato e forzoso della tecnologia è iniziato cercando di dominare gli elementi (la natura) a discapito di una grossa fetta di popolazione (gli schiavi). Qualcuno ha avuto ottimi vantaggi molto cibo e molto potere, altri sottomissione, ubbidienza e vita di stenti. Attualizzare la situazione e descriverla: basterebbe apri gli occhi e guardarci attorno e pensare.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Avatar utente
giampi
Messaggi: 435
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Messaggio da giampi » 15/09/2015, 21:11

Ma è mai possibile che sto facendo i messaggi di fumo e non li vedi da Caprino Bergamasco? Se continui a non rispondermi ti telefono!!!
Anzi no, perchè mi tracciano, ma forse anche con il forum?
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1858
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Messaggio da cescoballa » 20/10/2015, 17:53

Discussione molto interessante che sarebbe bello coinvolgesse anche altri utenti del forum.
La presunta neutralità della scienza e di conseguenza della tecnologia mi ha sempre intrigato fin dai tempi del Liceo.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.
Cesarenat
Messaggi: 12
Iscritto il: 05/03/2015, 15:29

Messaggio da Cesarenat » 22/10/2015, 15:03

Ciao a tutti, non nego che mi piacerebbe vivere come Robinson Crosue oppure qualche giorno come Nudi e Crudi,ma non so quanto resisterei senza tecnologia di base( elettricità,riscaldamento ,ecc).
Cesare
Rispondi