Quando in piscina il costume era vietato

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
Rispondi
emmeicsics
Messaggi: 808
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Quando in piscina il costume era vietato

Messaggio da emmeicsics » 29/04/2014, 18:04

Interessante articolo sui cambiamenti delle regole in uso nelle piscine americane della YMCA (più nota in Italia per la canzone dei Village People):

Dal Blog Vocativ.com del 29 aprile 2014 - Until Fairly Recently the YMCA Actually Required Swimmers to Be Nude

(scusate, ancora in inglese).

Sino agli anni 60 in questi centri per giovani (solo maschi) era obbligatorio partecipare alle lezioni di nuoto in nudità. L'obbligo derivava da una norma di tipo igienico, in modo da permettere ai responsabili delle attività di poter notare eventuali malattie contagiose.
Nel tempo il motivo sanitario è venuto meno ed hanno prevalso le proteste di ragazzi e genitori, preoccupati per gli effetti psicologici che questo obbligo poteva avere.
La prescrizione della nudità è rimasta in vigore dagli anni 30 agli anni 70, senza causare alcuno scandalo.
Per qualche bizzarro motivo una regola equivalente non vigeva per le ragazze che in piscina il costume erano obbligate ad indossarlo. Nell'articolo non si segnalano proteste di ragazze e/o relativi genitori, preoccupati per gli effetti psicologici che questo obbligo poteva avere. ;)

L'articolo contiene parecchi aneddoti relativi alla diversa percezione della nudità.
E' bizzarro, e inquietante, come nel campo della morale e dei comportamenti sociali, sia facile tornare indietro. Ma devo averlo già scritto, non sto a ripetermi.

ciao
Massimo

p.s. [2020/09/14] ho corretto il link che non funzionava (e nessuno se ne era lamentato)
Ultima modifica di emmeicsics il 14/09/2020, 22:30, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 2260
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Messaggio da capitan1cino » 30/04/2014, 22:50

A Londra, in una certa misura, la 'tradizione' esiste ancora, nel senso che tutte le domeniche mattina la piscina dell'università è fruibile in nudità. La cosa interessante, è che il mantenimento di questo spazio non è fatto da una delle associazioni naturiste, ma da un'organizzazione indipendente, e i prezzi sono anche molto contenuti! :)

[argomento]Sunday Swim London,http://www.naturistlondon.org.uk/4Sunda ... 1398688426[/argomento]

Qui anche una recensione:

Dal blog Tab Tries - I went skinny dipping in ULUS pool

Anche a Londra, sembra ci siano più uomini che donne e l'età media piuttosto alta, atmosfera rilassata, voglia di nuotare e socializzare.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2391
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 01/05/2014, 12:16

Camminando in in enorme parco londinese (ci eravamo persi), capitammo in uno posto con dei lagetti uno frequentato da soli uomini, ed uno da sole donne, con tanto di cartelli che evidenziavano la cosa.
Da quello che ho potuto capire è che le cose erano separate perche il bagno lo facevano nud,i evidentemente non volevano misciare i sessi, ma da nessuna parte era scritto che si faceva nudi il bagno.....
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
emmeicsics
Messaggi: 808
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Messaggio da emmeicsics » 14/09/2020, 22:36

Sul forum dei giovani naaturisti internazionali ho trovato il link ad un altro interessante articolo sulla diffusione del nuoto in nudità nelle scuole americane sino a non moltissimo tempo fa:

Nude swimming in school

L'articolo è stato scritto da Paul LeValley ed era stato pubblicato su una rivista naturista americana.

ciao
Massimo
Rispondi