Spiegare ai figli cos'è il naturismo

Sezione dove i naturisti o simpatizzanti possono chiedere informazioni su A.N.ITA., indicare idee e proposte e porre quesiti di carattere istituzionale al Consiglio Direttivo.
Domme
Messaggi: 17
Iscritto il: 19/04/2020, 18:04

Spiegare ai figli cos'è il naturismo

Messaggio da Domme » 03/05/2020, 15:41

Ciao ragazzi,
sono Domenico (Domme). Innanzitutto, ho deciso che da oggi in poi mi identificherò con il mio vero nome. Sono d'accordo pensare che se crediamo in una filosofia e cerchiamo di portarla a conoscenza, non possiamo essere i primi a nasconderci.
Con questo messaggio vorrei aprire, per me, un nuovo argomento su cui confrontarci, ovviamente un po' delicato. L'argomento è : Il naturismo nella famiglia. In particolare, a me piacerebbe sapere cosa ne pensate riguardo al coinvolgimento dei propri figli nel portare a conoscenza questa bellissima filosofia di vita. Il mio pensiero non è la capacità di confrontarmi con i miei figli, ma bensì la risposta che potrei ricevere dagli enti sociali, come in primis la scuola e di conseguenza eventuali servizi come gli assistenti sociali nel momento in cui loro stessi, dovessero parlarne al di fuori dell'ambiente domestico. Ovviamente l'eventuale pensiero che probbe, invece, arrivare da parenti e amici non mi turba affatto. Vi ringrazio in anticipo per la vostra opinione a riguardo.
Auguro una buona domenica a tutti.
Avatar utente
Andrea vi
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/04/2012, 20:48
Località: Vicenza

Messaggio da Andrea vi » 03/05/2020, 16:49

Non capisco il problema, il naturismo è adatto a tutti bambini compresi, anzi forse sono loro ad averne i maggiori benefici, non c'è nulla di illegale né alcun motivo per riservare la pratica ai soli adulti
Avatar utente
a_fenice
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/01/2012, 22:44
Località: umbria
Contatta:

Messaggio da a_fenice » 03/05/2020, 21:06

Scusa ma vai nella spiaggia di un club privee o a fare nudismo? Quindi? No davvero, se abbiamo questi pensieri o anche solo paure, hanno ragione chi ci da addosso dicendoci “rivestitevi maiali che ci sono i bambini”; gli unici tra l’altro che non hanno nessun problema col nudo, se non indotto dagli adulti, con le classiche frasi tipo “guarda che viene l’uomo nero e ti porta via il pisellino”. Assistenti sociali? Perché poi? Stai facendo sozzerie da pedofilo o stai solo senza costume? Ari quindi? Vivi tranquillo e insegna il lato buono dello stare nudi
Libero pensatore
Admin iN
Buon nudonaturismo a tutti
Domme
Messaggi: 17
Iscritto il: 19/04/2020, 18:04

Messaggio da Domme » 03/05/2020, 21:37

Scusate, non voglio minimamente sminuire il naturismo. Sto solo pensando al mondo che non lo conosce e che purtroppo giudica senza sapere. Una parte di società che in passato ha preso delle decisioni, anche non giuste. Vi ringrazio per le risposte.
Avatar utente
a_fenice
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/01/2012, 22:44
Località: umbria
Contatta:

Messaggio da a_fenice » 03/05/2020, 22:33

Guarda che ti è stato detto solo : che paure hai?
Ci sono decine e decine di famiglie, per non dire centinaia, che han sempre portato i figli a spiagge, campeggi e luoghi nudisti in genere, e non è mai successo nulla ne nulla può succedere.

Nulla di più
Libero pensatore
Admin iN
Buon nudonaturismo a tutti
Avatar utente
sergino
Messaggi: 2414
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Messaggio da sergino » 04/05/2020, 20:45

Domme ha scritto:
03/05/2020, 15:41
Ciao ragazzi,
sono Domenico (Domme). Innanzitutto, ho deciso che da oggi in poi mi identificherò con il mio vero nome. Sono d'accordo pensare che se crediamo in una filosofia e cerchiamo di portarla a conoscenza, non possiamo essere i primi a nasconderci.
Con questo messaggio vorrei aprire, per me, un nuovo argomento su cui confrontarci, ovviamente un po' delicato. L'argomento è : Il naturismo nella famiglia. In particolare, a me piacerebbe sapere cosa ne pensate riguardo al coinvolgimento dei propri figli nel portare a conoscenza questa bellissima filosofia di vita. Il mio pensiero non è la capacità di confrontarmi con i miei figli, ma bensì la risposta che potrei ricevere dagli enti sociali, come in primis la scuola e di conseguenza eventuali servizi come gli assistenti sociali nel momento in cui loro stessi, dovessero parlarne al di fuori dell'ambiente domestico. Ovviamente l'eventuale pensiero che probbe, invece, arrivare da parenti e amici non mi turba affatto. Vi ringrazio in anticipo per la vostra opinione a riguardo.
Auguro una buona domenica a tutti.
Domenico, penso che tu ti stia ponendo dei problemi inesistenti a meno che i tuoi figli non abbiano a che fare con un corpo insegnante composto da psicopatici fautori dell'opposizione alle fantomatiche teorie gender. In quel caso mi preoccuperei non tanto perchè questi possano far trasparire che qualcuno vive la nudità con naturalezza, ma mi preoccuperei per i seri danni pedagogici che i docenti potrebbero fare ai tuoi figli e valuterei attentamente se continuare quell'esperienza scolastica.

Della nudità come rafforzamento pedagogico nell'educazione dei bambini si è avuto modo di discutetene ampiamente in passato, anche riportando le varie esperienze vissute dai naturisti che qui hanno postato le loro storie.

Vivi con naturalezza l'approccio alla nudità e vedrai che anche molti dei tuoi dubbi saranno fugati.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.
Domme
Messaggi: 17
Iscritto il: 19/04/2020, 18:04

Messaggio da Domme » 05/05/2020, 0:35

Ringrazio tanto, voi che avete risposto alle mie domande e a quelli che eventualmente lo faranno in futuro. Sicuramente, per voi sono argomenti sviluppati già tante volte che ad un certo punto della vita, diventano anche monotoni. Purtroppo, qualsiasi genitore, nel 2020 viene a conoscenza del naturismo, se li pone essendo un mondo nuovo rispetto alla vita che fino ad oggi ha vissuto. Grazie ancora. Buona notte.
Avatar utente
Enrico Amoroso
Messaggi: 107
Iscritto il: 19/01/2020, 3:00
Contatta:

Messaggio da Enrico Amoroso » 05/05/2020, 12:18

Diversi anni fa mi trovavo a Punta Ferruccio (Ortona CH) ed ad una ventina di metri da me giunse uno straniero con circa sei ragazzi e ragazze dai 10 ai 13 anni circa ed io prontamente mi coprii. Dopo circa un'ora lo vidi richiamare l'attenzione dei ragazzi e con un gesto palese fece loro segno di togliersi il costume quindi se lo tolsero tutti e fecero il bagno. Sicuramente non erano tutti figli suoi ma probabilmente glieli avevano affidati oltretutto dopo circa tre ore arrivarono due signore che si unirono al gruppo credo che erano due delle mamme di quei ragazzi.
Probabilmente erano già abituati da tempo in quanto credo che se lo si fa sin da piccoli non c'è alcun bisogno di spiegare nulla mentre il problema sorge se i figli non l'hanno mai fatto e si vuole convincerli a farlo già da grandicelli soprattutto se la madre non è d'accordo. Se invece entrambi i genitori sono concordi basta dire ai figli "quest'estate andiamo in un campeggio naturista cosa ne pensate" e giunti al campeggio poi decideranno loro se tenere o no il costume.
Ultima modifica di Enrico Amoroso il 11/05/2020, 17:32, modificato 1 volta in totale.
Iscritto A.N.AB.
Una pagina che mi piace: https://www.facebook.com/Ripuliamo-spia ... 002200079/
Gli adulti son solo bambini cresciuti male.
La normalità è la forma di pazzia più diffusa sul pianeta.
Avatar utente
a_fenice
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/01/2012, 22:44
Località: umbria
Contatta:

Messaggio da a_fenice » 05/05/2020, 13:28

L’ho raccontata tante volte, ma riassumo in breve. Con uno dei due figli in particolare, avevo parlato più volte del mio stare nudo, e spesso facevo vedere le foto scattate al campeggio. E lui mi diceva che forse farmi vedere nudo, seppur in foto, alla nuora non era il massimo. Quell’estate, ero già in campeggio, mi arriva la chiamata sua se potevano venire da me a passare qualche giorno. Gli dissi” ti ricordi che qui si sta nudi in mezzo ad altri nudi?” Nessun problema. Arrivarono a sera tardi e andarono a dormire in roulotte. La mattina andai a svegliarlo e si affacciò il nipotino grande “nonno il pipo!!!” Risposi “è quello è il tuo” indicandolo. Problema esaurito!! Vacanze tranquille senza alcuna menata. E vennero successivamente anche ad un raduno a Zello.
Morale: certo, non per tutti potrà essere uguale, ma i primi a farsi le paranoie sono sempre i nudisti, difficilmente i neo aspiranti o coloro a cui proponiamo in genere. Viviamo più liberi di mente
Libero pensatore
Admin iN
Buon nudonaturismo a tutti
Avatar utente
magnum54
Messaggi: 581
Iscritto il: 28/07/2018, 15:55

Messaggio da magnum54 » 05/05/2020, 17:14

Anche a me era successa una cosa simile a quella raccontata da Enrico.
Ero in Grecia, in una piccola oasi ombrosa di un’immensa spiaggia deserta e libera a Paliouri.
Da parecchi giorni, il pomeriggio mi incontravo lì con altre due coppie di nudisti austriaci.
Quella volta, andarono via presto sul loro mega Volvo, per andare a prendere degli amici che arrivavano a raggiungerli in vacanza.
Rimasi solo e mi appisolai al sole.
Un fastidiosissimo ronzio mi svegliò e vidi un tender con tre teste a bordo che partito da uno yacht al largo, puntava verso riva.
D’istinto stavo per coprirmi, ma poi pensai che, cavolo, con chilometri e chilometri di spiaggia, proprio dov’ero io dovevano venire a rompere. Al limite, che si spostassero loro.
Alla fine il gommoncino arrivò e gli occupanti lo tirarono in secca.
Erano in tre: Una rossa ragazza di venticinque anni e due ragazzini, fratello e sorella di sedici e quattordici anni, con un pallone da pallavolo in mano.
I due più piccoli iniziarono a palleggiare sul bagnasciuga, quando la più grande mi vide.
Ci pensò neanche due secondi, mi indicò agli altri due abbaiandogli qualcosa in tedesco e si sfilarono il costume tutti e tre, probabilmente per non mettermi in imbarazzo.
Non credo fossero soliti farlo perché avevano nettissimi i segni di slip e bikini, ma sembravano comunque tutti e tre tranquillamente a loro agio.
Poi la rossa (Petra) venne anche ad offrirmi una bottiglia di Coca freschissima, presa dalla sua borsa frigo e mentre i suoi due fratellini continuavano felici il loro beach volley, seduti sul mio telo mare ed in inglese maccheronico, facemmo amicizia.
Ma questa è un’altra storia...

Significativo è come tutti e tre i fratelli si siano spogliati senza problemi, per adeguarsi alla mia nudità.
Ciao.
dario, per gli amici magnum 👨🏼‍🦳
Rispondi