Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Sezione dedicata alla pubblicazione di eventi e incontri naturisti o inerenti alla promozione dell'idea naturista.
Avatar utente
sergino
Messaggi: 1534
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda sergino » 12/07/2018, 6:57

Il pareo servirebbe nel caso che il condizionamento (obbligatorio per preservare le opere esposte) dei locali potesse creare fastidio nel qual caso lo si utilizzerebbe per coprirsi, inoltre serve per proteggersi quando ci si dovesse sedere. Sull'utilizzo delle ciabatte mi sembra scontato il loro utilizzo trattandosi di un locale pubblico.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
giuseppe isacchi
Messaggi: 238
Iscritto il: 18/01/2013, 11:14

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda giuseppe isacchi » 12/07/2018, 7:07

Luzypan, il pareo serve nel caso ci si dovesse sedere su panche o sedie per ascoltare la guida ed ammirare un quadro, le ciabatte per evitare di camminare nudi. Se però si preferisse camminare a piedi scalzi, nessun problema ma il pareo è d'obbligo per quanto sopra descritto.
Giuseppe Isacchi - Vice Presidente A.N.ITA. / Tesoriere

Avatar utente
paolobolsena
Messaggi: 67
Iscritto il: 05/01/2018, 11:45
Contatta:

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda paolobolsena » 12/07/2018, 8:55

Senza andare off topic mi sento solo di aggiungere che in realtà non sappiamo. Non abbiamo alcuna esperienza sociale di nudità al di fuori delle scarse tradizioni di campeggio e spiagge, come naturisti abbiamo probabilmente più possibilità di cogliere dove sia l'interesse di una iniziativa come questa ma, come in fondo ha scritto l'autore dell'articolo citato da Aledid, andare nudi al museo è destinata ad essere senza dubbio una sorpresa.

E Dio solo sa quanto abbiamo bisogno di mettere sul piatto la nudità sociale, perché non lo sappiamo, non abbiamo esperienza, ma intuiamo che sia portatrice di uguaglianza nella diversità, e di pace, ma non ne abbiamo, non abbastanza, esperienza.
Come naturisti ci accorgiamo che dietro l'essere nudo c'è una profonda esperienza che va al di là della sensoralità, ben venga qualsiasi esperienza consenta a chiunque di essere nudo tra i nudi, abbiamo davvero bisogno di esperire.

Il fatto che ci siano contesti nei quali essere ciò che si è e apparire come tali ci sembri strano è dovuto alla mancanza di esperienza, non ne siamo abituati, siamo cioè abituati a negarci socialmente le connessioni col mondo e con gli altri innescate dalla nudità.
Se pensiamo di essere inopportuni quando nudi è perché riconosciamo la limitatezza della forma sociale contemporanea, ma è bene essere consapevoli che ciò si deve soprattutto proprio alla mancanza di esperienza, perché non c'è nulla di naturale nel tessilismo.

Ah quanto vorrei esserci uffa :)

Avatar utente
giuseppe isacchi
Messaggi: 238
Iscritto il: 18/01/2013, 11:14

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda giuseppe isacchi » 12/07/2018, 9:30

Dai Paolobolsena, fai uno sforzo grande... Ti aspettiamo a braccia aperte.
Giuseppe Isacchi - Vice Presidente A.N.ITA. / Tesoriere

Avatar utente
paolobolsena
Messaggi: 67
Iscritto il: 05/01/2018, 11:45
Contatta:

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda paolobolsena » 12/07/2018, 10:43

Eh sto proprio lontano, però mi aspetto ampi reportage :)

luzypan
Messaggi: 239
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda luzypan » 12/07/2018, 12:52

paolobolsena ha scritto:Eh sto proprio lontano, però mi aspetto ampi reportage :)



peccato, sei uno dei pochi che intavolerebbe un discorso ampio senza timori di ot; cosa perlatro a mio parere neessaria proprio in un evento del genere, paradossalmente più della visita guidata.....

altre domande per gli organizzatori: le scarpe con le quali si arriva non vanno bene?
passi il pareo in caso di necessità...
sandali, espadrillas, infradito zeppate, non dico tacco dodici o anfibi ma perché no se ad una signora andasse di starsene cmq sui tacchi alti? collane, orecchini, braccialetti....

Chiedo cari perché ho letto regolamenti naturisti talmente severi sulla spogliazione obbligatoria che mi ricordano le regole ferre di chi si prepara per sottoporsi a una TAC :shock:

a proposito, la guida è un/a naturista?

luzypan
Messaggi: 239
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda luzypan » 12/07/2018, 13:01

paolobolsena ha scritto:Se pensiamo di essere inopportuni quando nudi è perché riconosciamo la limitatezza della forma sociale contemporanea, ma è bene essere consapevoli che ciò si deve soprattutto proprio alla mancanza di esperienza, perché non c'è nulla di naturale nel tessilismo.




Anche l'abito è espressione naturista di precise esigenze umane (freddo, sole, rituale estetico, piacere fisico. etc...)

Il nudista è per l'abolizione del vestiario ma poi ci ricorre non appena ne ha necessità.

Avatar utente
raggiogiallo
Messaggi: 33
Iscritto il: 07/02/2018, 15:45
Località: Campania

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda raggiogiallo » 12/07/2018, 13:14

luzypan ha scritto:Anche l'abito è espressione naturista di precise esigenze umane (freddo, sole, rituale estetico, piacere fisico. etc...)

Concordiamo tutti su questo, credo. Gli abiti ci aiutano ad abitare il pianeta favorendoci in alcuni modi, proteggendoci dal freddo, da pericoli, inoltre possono esprimere anche parte della nostra personalità.

Il nudista è per l'abolizione del vestiario ma poi ci ricorre non appena ne ha necessità.

Quale contemporanea definizione di nudismo o naturismo annovera tra i propri ideali/obiettivi la abolizione del vestiario?

Mi pare chiaro che il naturismo sia un movimento nato per diffondere la possibilità di non usare vestiario, quando non ci serve e in determinati contesti, non certo l'obbligo totale e definitivo di non usarne ovunque!
ionudista sul forum eXtraVillage

luzypan
Messaggi: 239
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda luzypan » 12/07/2018, 13:32

Levarsi l'abito al museo è un esperimento sociale privato; farlo in spiaggia è pubblico.
Ma in spiaggia me lo levo quando voglio, l'abito, non come dress code nudista imposto all'ingresso.

Diciamo che questa visita al museo è un esperimento di laboratorio per vedere come reagisce la gente?
Non lo so, se sono i soliti 20 amici naturisti/soci anita è come una cena privata nudista.

peraltro direi che nel caso della cena trovo la cosa sconveniente... (no il singolo nudista sconveniente, sia chiaro, ma l'idea della cena nudista).

mentre la visita al museo ha qualche vaga relazione psicologico-artistica che mi interessa...
ma dovrebbe essere fatta con maggiore libertà, chi arriva arriva, paga entra e adotta il codice di "non abbigliamento" più consono al suo stato d'animo, ovviamente cercando di intercettare il tema della serata

il rigore mi sta bene ma l'iposizione danneggia l'esperimento sociale nudista
e vale ancora di più per la manifestazione di danza/ballo collettiva nudista...
che poi in discoteca "siamo" spesso nude, specie apunto in "vesti femminili"....... :mrgreen:a

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1861
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Re: Domodossola 21 Luglio "Nudi al museo"

Messaggioda capitan1cino » 12/07/2018, 14:36

**** nota di moderazione:
Caro luzypan la vena polemica e provocatoria dei tuoi interventi è del tutto evidente. Come ti è stato ricordato in altro post, la tua partecipazione a questo forum non è indispensabile. Qui sei e rimani ospite e come tale sei invitato a rispettare le più elementari regole di buona educazione e convivenza. Avrai 15 giorni per pensarci su ... allo scadere del bannatura a te decidere cosa fare. :-)
****
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista


Torna a “Eventi ed incontri”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti