Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Proposta di legge naturismo in Sicilia

Sezione dedicata agli aspetti legali inerenti la pratica naturista.
nudomark
Messaggi: 1391
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Proposta di legge naturismo in Sicilia

Messaggioda nudomark » 22/03/2013, 20:24

Consiglio di leggere questo link e di esprimere un parere:

http://www.ars.sicilia.it/edem/ddl.jsp?tab=0&idCed=5833

Per leggere il tutto clikkare in alto a destra esprimere un parere...io l'ho fatto! :D

Marco

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1138
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Proposta di legge naturismo in Sicilia

Messaggioda sergino » 23/03/2013, 9:04

ciao, incollo il testo del DL della regione Sicilia in merito al naturismo, sono di fretta e mi riservo di fare dei commenti con calma, ad una scorsa veloce mi sembra un po' superficiale....
Sergino


DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA PARLAMENTARE

Art. 1.
Finalità e principi generali

1. La Regione siciliana, entro i limiti posti dallo
Statuto e nel rispetto dei principi generali della
Costituzione della Repubblica, riconosce e promuove nel
proprio territorio le condizioni necessarie per
garantire la possibilità di praticare il turismo
naturista, riconoscendolo come stile di vita sano,
naturale, educativo e familiare con grandi potenzialità
di sviluppo economico.

Art. 2.
Competenze della Regione

1. La Regione, per perseguire le finalità di cui
all'articolo 1, favorisce l'individuazione delle aree da
destinare alla pratica del naturismo e la realizzazione
d'infrastrutture pubbliche e private destinate al
medesimo scopo, anche con la concessione di contributi
attraverso le vigenti leggi d'incentivazione del settore
turistico e in ottemperanza alla legge regionale n. 10
del 15 settembre 2005.

Art. 3.
Aree pubbliche destinate al naturismo

1. I comuni possono destinare spiagge marine,
lacustri o fluviali, boschi ed altri ambienti naturali
di proprietà del demanio o di enti pubblici alla pratica
del naturismo.

2. Nelle aree pubbliche destinate al naturismo
dovranno essere costruite semplici infrastrutture a
servizi che siano scarsamente visibili, non inquinanti,
senza impatto ambientale, rispettose dell'ambiente e
degli eventuali vincoli esistenti.

3. La gestione di tali aree può essere concessa a
privati, ad associazioni o ad organizzazioni che ne
garantiscano il buon funzionamento e la fruizione
applicando le tariffe previste dalle rispettive
normative.

4. Nel caso di cui al comma 3, la concessione
individua il canone dovuto dai soggetti gestori e
l'obbligo di attrezzare l'area in modo da garantirne il
buon funzionamento e la fruizione.

5. Il comune controlla l'attività svolta, il
regolare allestimento delle infrastrutture e, in caso di
riscontro negativo, revocano la concessione o la
licenza.

6. Nell'attuazione della presente legge, i comuni
disciplinano e regolamentano la pratica del naturismo,
tenendo conto anche dei profili connessi alla tutela
ambientale e alla sicurezza dell'individuo.

Art. 4.
Aree private destinate al naturismo

1. I privati che intendano aprire strutture
destinate al naturismo, quali campeggi, alberghi,
piscine, saune o altro, ad esclusione delle zone di
demanio marittimo, si attengono, per l'utilizzo delle
aree e per la realizzazione di manufatti, a quanto
previsto dalle altre leggi vigenti che disciplinano il
settore turistico.

Art. 5.
Vigilanza delle strutture

1. E' compito dei gestori delle strutture, siano
esse aree pubbliche o private, vigilare sulla loro
corretta fruizione, utilizzando tutti i mezzi che la
legge mette loro a disposizione per evitare che
comportamenti osceni possano turbare il quieto vivere
dei naturisti.

2. L'inosservanza della disposizione di cui all'art.
1, è sanzionata secondo le norme previste dalla legge.

Art. 6.
Delimitazione e segnalazione delle aree

1. Le aree destinate alla pratica naturista sono
opportunamente delimitate e segnalate mediante cartelli
o analoghi strumenti che assicurino un'adeguata
identificazione che le distingua, al fine di evitare
ogni promiscuità, da spazi frequentati dai cittadini che
non praticano il naturismo.

2. Le strutture di cui all'articolo 4, comma 1,
inoltre, garantiscono i terzi estranei alle strutture
medesime rispetto alla visibilità dall'esterno dei
luoghi di pratica naturista.

Art. 7.
Norma finale

1. La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta
ufficiale della Regione siciliana.

2. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e
di farla osservare come legge della Regione.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1626
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Re: Proposta di legge naturismo in Sicilia

Messaggioda capitan1cino » 29/03/2013, 23:55

Grazie Sergio per aver postato il testo della proposta di legge ...

:!: Trovo pericolosi e fuori luogo il comma 2 e il comma 6 dell'Art. 3. che qui riporto:

2. Nelle aree pubbliche destinate al naturismo
dovranno essere costruite semplici infrastrutture a
servizi che siano scarsamente visibili, non inquinanti,
senza impatto ambientale, rispettose dell'ambiente e
degli eventuali vincoli esistenti.

6. Nell'attuazione della presente legge, i comuni
disciplinano e regolamentano la pratica del naturismo,
tenendo conto anche dei profili connessi alla tutela
ambientale e alla sicurezza dell'individuo.

Non si capisce perché mai regolamentare la presenza di servizi (che tipo di servizi?? ) e come questi debbano essere costruiti, e perchè mai ci si debba preoccupare della tutela ambientale e della sicurezza dell'individuo SOLO nelle aree naturiste!
Sembrerebbe che questi comma sia messi lì apposta per ostacolare l'individuazione e di aree pubbliche da destinare al naturismo. :?

Questi miei rilievi li ho fatti anche all'ARS ...
http://www.ars.sicilia.it/edem/ddl.jsp?tab=0&idCed=5833
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

giampi
Messaggi: 200
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Re: Proposta di legge naturismo in Sicilia

Messaggioda giampi » 01/04/2013, 22:04

da un lato mi sembra positivo che in una regione importante come la Sicilia si stia muovendo qualcosa che vada nella direzione di valorizzare il naturismo. Dall'altro non vedo grandi contraddizioni nella scrittura di questa proposta. Non conosco le norme in materia di turismo in Sicilia e pertanto non so dire se i dubbi sollevati nel forum abbiano fondamento o no. Quando si scrive una norma si è spesso portati a scandagliare fondali disparati. Niente di più sbagliato. Dire che nelle aree destinate al naturismo dovranno essere costruite strutture semplici vuol dire tutto e il suo contrario. Si dovrebbe rimandare ad un regolamento tipo che, concordo con capitan uncino, dovrebbe valere per tutte le ree turistiche. Così come tutela dell'ambiente e sicurezza dell'individuo dovrebbe essere sempre presenti. Sarebbe invece interessante capire se questa proposta di legge parte da una richiesta di operatori turistici, praticanti, associazioni naturiste o quant'altro. Questo per capire se ha gambe per andare avanti. Credo che come ANITA dovremmo comunque sostenere la proposta.
Ciao
Giampi
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1626
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Re: Proposta di legge naturismo in Sicilia

Messaggioda capitan1cino » 10/07/2013, 23:25

Interessante articolo apparso ieri su SiciliaInformazioni.com, interessante soprattutto il commento in calce da parte del Presidente dell'Unione Naturisti Siciliani (non per la polemica, ma per la notizia della prosecuzione dell'iter legislativo che lascia ben sperare).
:arrow: SiciliaInformazioni.com del 9/7/2013 - Spiagge. La Sicilia dei nudisti è ancora all'anno zero
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista


Torna a “Aspetti legali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite