Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Sezione dedicata agli aspetti legali inerenti la pratica naturista.
emmeicsics
Messaggi: 528
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda emmeicsics » 23/04/2015, 9:48

Sentenza della corte costituzionale che ha affermato che il nudismo non è un diritto costituzionale, dando così ragione all'amministrazione di Castell-Platja D'Aro (Costa Brava) che aveva vietato la nudità sulle sue spiagge nel 2009 con la motivazione che si tratta di spiagge per famiglie.

abc News del 22 aprile 2015 - Spanish Court Backs Town's Right to Ban Beach Nudism

Temo che cominceranno a fioccare i divieti...

ciao
Massimo

Avatar utente
itaindo
Messaggi: 705
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda itaindo » 23/04/2015, 12:18

Ne avevo avuto sentore....Non vorrei che tutta questa "liberta'" spagnola tanto sbandierata abbia attirato frotte di co....ni a causa dei quali poi a pagare son sempre i naturisti.
Rossella

Avatar utente
khrenek
Messaggi: 384
Iscritto il: 10/01/2012, 13:55
Località: Milano
Contatta:

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda khrenek » 23/04/2015, 15:18

Una cosa è certa: si tratta di una controtendenza decisamente preoccupante perchè il passo successivo temo sarà quello di varare qualche tipo di legge che vieti il nudismo ovunque e comunque, il che avrà come cosneguenza che anche da noi i nudofobici per contratto e partito preso rialzeranno ancora di più la cresta.
--
Cordialmente nudo
Marco Freddi
Direttivo A.N.ITA.
**********************
Se l'uomo fosse stato pensato per andare nudo,
nascerebbe in quel modo.

emmeicsics
Messaggi: 528
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda emmeicsics » 24/04/2015, 9:13

Articolo un po' più elaborato sulla questione con la risposta delle associazioni nudiste locali che ricorreranno alla CEDU:

The Guardian del 23 aprile 2015 - Catalan nudists vow to take fight to bare all on beach to Strasbourg

(anche questo e' in inglese, sorry)

ciao
Massimo

Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1385
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda cescoballa » 18/06/2015, 10:08

Non sapendo l'inglese non so cosa abbia scritto il Guardian; quello che è certo è che temo che succeda in Spagna quello che è già successo in Grancia e cioè che il naturismo sarà consentito solo dove è espressamente autorizzato (e non come ora che è non consentito dove è espressmente vietato).
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.

emmeicsics
Messaggi: 528
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda emmeicsics » 18/06/2015, 23:48

cescoballa ha scritto:Non sapendo l'inglese non so cosa abbia scritto il Guardian; quello che è certo è che temo che succeda in Spagna quello che è già successo in Grancia e cioè che il naturismo sarà consentito solo dove è espressamente autorizzato (e non come ora che è non consentito dove è espressmente vietato).

Temi bene. Ecco la traduzione:

I naturisti catalani promettono che arriveranno sino a Strasburgo per difendere il diritto di spogliarsi in spiaggia

Un'associazione naturista minaccia di portare la protesta alla Corte Europea dopo che il divieto alla nudità in una cittadina turistica e' stato confermato dalla corte di cassazione spagnola.

I naturisti arriveranno sino a Strasburgo per difendere il diritto di spogliarsi su una spiaggia della Catalogna dopo che la suprema corte spagnola ha decretato che il nudismo non e' un diritto fondamentale.

La massima corte spagnola si e' schierata dalla parte delle autorita' municipali di Castell-Platja d'Aro, cittadina situata a circa 80 km da Barcellona, le quali nel 2009 avevano deciso di vietare il nudismo nelle spiagge comunali con multe sino a 300 euro per i trasgressori.

Il consigliere comunale Antoni Botellé ha affermato che questa disposizione deriva dalla necessita' di tranquillizzare le famiglie che frequentano le spiagge d'estate. Ma i nudisti locali vedono il divieto come un attacco alla loro liberta'.

"Quel che ci infastidisce e' che ci hanno inclusi nell'ordinanza, descrivendo il nostro comportamento come antisociale. Non c'e' nulla di piu' lontano dalla realta'", ha dichiarato alla rete radiofonica Cadena Ser Joaquim Plana, presidente dell'associazione naturista catalana. "La giunta comunale afferma che l'ordinanza serve a proteggere le famiglie ma anche noi abbiamo delle famiglie. I nudisti non sono diversi dalle altre persone".

L'associazione aveva impugnato l'ordinanza sostenendo che violava la costituzione spagnola e la libertà d'espressione dei propri soci. Il nudismo, afferma l'associazione, è analogo ad una filosofia che include anche la pratica tra i propri elementi distintivi.

Martedi', la cassazione spagnola ha rigettato le loro argomentazioni. "Il comportamento personale delle persone che si denudano in spazi pubblici non e' un'espressione del diritto fondamentale alla liberta' delle idee", ha scritto la corte nella sua sentenza.

La cassazione ha appoggiato il divieto alla nudita' ordinato dalle autorita' di Castell-Platja d'Aro, evidenziando che il nudismo puo' avere un impatto sui "rapporti di coesistenza". La decisione della corte non riguarda la nudita' parziale, ad esempio il topless.

L'associazione naturista catalana ha affermato che fara' ricorso presso la CEDU a Strasburgo. Senza alcuna intenzione di infastidire chicchessia, ha affermato Plana, "il nostro unico intento e' di assicurarci che la possibilita' di denudarsi resti valida e riconosciuta".

Egli ha dichiarato che la sua associazione aveva esaurito tutte le altre opzioni, incluso il tentativo di collaborare con le autorita' comunali per definire delle spiagge per nudisti. "Ci avevano riservato la spiaggia piu' nascosta e di difficile accesso, cosi' alcune famiglie ci hanno chiesto di insistere per ottenerne una piu' accessibile".

Questa decisione della Cassazione fa seguito ad un'altra sentenza di inizio mese che ha confermato la validita' delle ordinanze emesse nel 2011 dal Comune di Barcellona che proibiscono la nudità sul territorio del capoluogo catalano. Le ordinanze che impongono multe sino a 500 euro per chi viene colto per le vie di Barcellona senza vestiti e sino a 300 euro per chi indossa solo un costume da bagno, erano stae impugnate da molti gruppi nudisti.

In Spagna - dove vi sono 450 spiagge nudiste - la cassazione dovra' pronunciarsi per altre 2 richieste di impugnazione di ordinanze comunali di proibizione del nudismo, a Cadice e a Valladolid. "Temiamo che la sentenza sara' la stessa" ha affermato Plana.


ciao
Massimo

Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1385
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda cescoballa » 19/06/2015, 12:37

Grazie Massimo per acer riportato interamente l'articolo e le dichiarazionei del Presidente dell'Associazione naturista catalana.
Tutto questo conferma che:
1) In Spagna non esiste nessuna legge sul naturismo (io lo sapevo ma molti non lo sanno) ma un'interpretazione della Costituzione sulle libertà personali (per cui anche la libertà di stare nudi).
2) Ogni conquista non è per sempre e va sempre difesa strenuamente (come intendono fare i naturisti spagnoli); pensiamo a quanto era diffuso anche in Italia il naturismo e nudismo negli anni '70 (centinaia di spiagge e luoghi in tutta Italia) e come non si sia riuscito, negli anni '80 e '90, a difendere questi luoghi.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.

emmeicsics
Messaggi: 528
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Re: Spagna: il nudismo non è un diritto costituzionale

Messaggioda emmeicsics » 19/06/2015, 16:59

cescoballa ha scritto:Grazie Massimo per acer riportato interamente l'articolo e le dichiarazionei del Presidente dell'Associazione naturista catalana.
Tutto questo conferma che:
1) In Spagna non esiste nessuna legge sul naturismo (io lo sapevo ma molti non lo sanno) ma un'interpretazione della Costituzione sulle libertà personali (per cui anche la libertà di stare nudi).
2) Ogni conquista non è per sempre e va sempre difesa strenuamente (come intendono fare i naturisti spagnoli); pensiamo a quanto era diffuso anche in Italia il naturismo e nudismo negli anni '70 (centinaia di spiagge e luoghi in tutta Italia) e come non si sia riuscito, negli anni '80 e '90, a difendere questi luoghi.

Come darti torto...
Leggo sul forum francese Vivrenu la notizia che la World naked bike ride 2015 a Barcellona e' durata 15 minuti. Tutti i partecipanti sono stati costretti a rivestirsi visto che, come ho tradotto in un precedente messaggio, a Barcellona la nudita' e' vietata. In buona parte l'insuccesso e' anche dovuto al fatto che chi ha organizzato ha dimenticato di notificarlo alle forze dell'ordine. Ma e' pur vero che senza il divieto per la nudita' le forze dell'ordine non avrebbero potuto fare nulla visto che i ciclisti possono manifestare pedalando.

Blog della Federazione Spagnola di Naturismo del 14 giugno 2015 - Ciclonudista 2.015 en Barcelona (in castigliano). L'autore dell'articolo e' quel Plana citato piu' volte nell'articolo del Guardian che ho tradotto.

Qui invece il thread sul forum di Vivrenu: Fiasco de la ciclonudista 2015 dans Barcelone

ciao
Massimo

nudomark
Messaggi: 1460
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Naturismo e Corte Suprema Spagnola

Messaggioda nudomark » 14/08/2015, 22:06

Posto un articolo riguardo sentenza della Corte Suprema Spagnola, purtroppo in spagnolo... :)

Utimocero-Naturismo
Socio A.N.ITA. dal 1998
Naturista dal 1976

Avatar utente
Alelid
Messaggi: 155
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Notizie dalla Spagna

Messaggioda Alelid » 23/05/2016, 15:33

La rapida difusione di spiagge e centri naturisti negli ultimi decenni ha fatto in modo che la Spagna sia spesso portata ad esempio di come il naturismo si possa diffondere anche nei paesi mediterranei e latini.
Una recentissima notizia ridimensiona in parte questa visione: il Tribunale supremo ha respinto il ricorso della Federazione naturista spagnola contro una sentenza del Tribunale dell'Andalusia che, a sua volta, aveva ratificato una delibera del Municipio di Cadice. Questo nel 2009, aveva proibito la pratica del naturismo nelle spiagge urbane, consentendolo solo in tratti appositamente designati.
Il Tribunale supremo ha respinto la tesi per cui il naturismo farebbe parte del diritto fondamentale di libertà di espressione e tutelato in quanto tale dalla Costituzione spagnola e quindi le amministrazioni locali hanno diritto di limitare, proibire e sanzionare la pratica del naturismo.
D'altra parte ha però affermato che questo non intende disconoscere l'evoluzione sociale dei costumi socialmente ammessi e nemmeno reintrodurre il reato di "pubblico scandalo".
http://politica.elpais.com/politica/201 ... 95761.html
http://www.elmundo.es/sociedad/2016/05/ ... b45f1.html
http://www.diariobahiadecadiz.com/notic ... l-supremo/
Alessandro e Lidia


Torna a “Aspetti legali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite