Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Guvano (SP)

Informazioni e recensioni su località e strutture dove praticare naturismo in Italia.
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/03/2009, 10:16

Guvano (SP)

Messaggioda Amministratore » 26/01/2012, 23:30

Spiaggia di ghiaia in una insenatura tra Corniglia e Vernazza, all'interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre (SP).
Ideale ad inizio e fine stagione (anche ad aprile e novembre) perche' molto riparata. In piena estate si raggiungono temperature elevate. E' indispensabile portarsi dell'acqua, vista la totale assenza di servizi.
Il miglior modo per arrivarci e' in treno, scendendo alla stazione di Corniglia della linea La Spezia-Genova.

Poi si hanno due possibilità:

1) Seguire le indicazioni fino ad una galleria da percorrere a piedi (15 minuti). La galleria NON e' illuminata, portarsi una torcia elettrica.

2) Utilizzare il sentiero da Corniglia a Vernazza che sale sulla collina. E' più lungo, ma molto bello.
I recenti eventi alluvionali possono aver gravemente danneggiato i sentieri nella zona di Vernazza. Sconsigliamo quindi questa opzione.
Maggiori informazioni nel sito digilander.libero.it/nick47/5tpage.htm, in cui c'è anche una foto del bivio per scendere alla spiaggia.

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1873
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Spiaggia del Guvano - Stato del luogo a dicembre 2011

Messaggioda capitan1cino » 15/02/2012, 22:53

Riporto un dettagliatissimo report dello stato della spiaggia di Guvano fatto dal nostro socio Gianni (giannige) nell'area soci.

A dicembre sono riuscito a far collimare una giornata libera con una di bel tempo, e così sono riuscito ad adempiere la mia promessa che avevo fatto a varie persone, di ispezionare i sentieri di accesso alla spiaggia del Guvano, dopo le frane del maltempo di ottobre-novembre. Ed è stato un vero disastro. Ma andiamo con ordine.

Sentiero 5 Terre.

È tutto frammentato da diverse frane, che però se fatte col terreno asciutto e con le dovute attenzioni non creano particolari problemi. Inserisco alcune foto, anche se mi rendo conto che non riescono a rendere molto l’idea.
Allegati
2sent5terre.jpg
Sentiero basso che collega le Cinque Terre (tra Corniglia e Vernazza)
3sent5terre.jpg
Sentiero basso che collega le Cinque Terre (tra Corniglia e Vernazza)
5sent5terre.jpg
Sentiero basso che collega le Cinque Terre (tra Corniglia e Vernazza)
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1873
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Spiaggia del Guvano - Sentiero di ponente

Messaggioda capitan1cino » 15/02/2012, 22:57

Sentiero di ponente

E qui cominciano i dolori. A parte i problemi dovuti dalla vegetazione abbattuta, ma comunque superabile (il tunnel di canne l’ho dovuto attraversare in ginocchio, quasi coricato), l’ostacolo principale sono state diverse frane, vere e proprie voragini, alcune delle quali le ho superate con non poche difficoltà, fino a che sono arrivato ad una con un salto verticale di più di due metri, a cui ho dovuto fermarmi. Avrei dovuto calarmi con una corda, ma ero solo, e se avessi avuto problemi sarebbe stato un casino. Ho fatto delle foto, ma non rendono l’idea della profondità e del dislivello: per avere un’idea, bisogna tenere conto che quel pietrone quadrato è più di mezzo metro di larghezza, e confrontarlo con la mia scarpa in primo piano, sfocata (anche la differenza di fuoco potrebbe aiutare a valutare il salto)
Allegati
7sentpon.jpg
Sentiero
8sentpon.jpg
Sentiero
10sentpon.jpg
Sentiero
13appenafuoridaltunneld.jpg
Appena fuori dal tunnel di canne
17voraginevertic2m.jpg
Voragine verticale di 2 metri
18sentponentevoragine.jpg
Voragine
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1873
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Spiaggia del Guvano - Sentiero di levante

Messaggioda capitan1cino » 15/02/2012, 22:59

Sentiero di levante

Rinunciato al sentero di ponente, ho provato quello di levante. Inizialmente prometteva bene. A parte un po’ di terriccio che rendeva sdrucciolevole il sentiero, e la vegetazione che lo copriva in parte, non ho avuto grossi problemi, fino a che non sono arrivato a quel sentiero che mi ha sempre fatto un po’ paura perché esposto e sdrucciolevole … ebbene quel tratto di sentiero non esiste più: c’è solo una scarpata liscia senza né appigli né consistenza, che non mi sono certo sentito di affrontare, sempre perché da solo.
Allegati
21sentlev.jpg
22sentlev.jpg
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1873
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Spiaggia del Guvano - dalla galleria

Messaggioda capitan1cino » 15/02/2012, 23:05

Dalla galleria - Spiaggia

Alla fine ho desistito, e sono andato a fare la galleria, e finalmente sono arrivato alla spiaggia senza problemi. La spiaggia e il suo accesso è tutto ok. A parte la scaletta che non raggiunge più la spiaggia, perché la mareggiata ha portato via i pietroni che avevamo messo a mo’ di scalini (ma quello si potrà rifare in primavera, quando non sarà più periodo di mareggiate), ho trovato un po’ di frane nella piana soprastante, ma non danno problemi: si può fare un tragitto alternativo più interno del sentiero originale, finche non si formerà un nuovo sentiero (lì il percorso è pianeggiante).
Allegati
23spiaggia.jpg
Spiaggia levante
24scaletta.jpg
Scaletta
25spiaggia.jpg
Spiaggia levante
29franaguvano.jpg
Frana guvano
30spiaggiapon.jpg
Spiaggia ponente
31sppon.jpg
Spiaggia ponente
32sppon.jpg
Spiaggia ponente
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

Roberto da Genova
Messaggi: 5
Iscritto il: 26/02/2012, 21:59

Guvano

Messaggioda Roberto da Genova » 26/02/2012, 22:27

Non ci vado da due anni. Potrei sapere come è la situazione riguardo galleria scalettae frane? Roberto

Avatar utente
giannige
Messaggi: 73
Iscritto il: 01/02/2012, 12:38

Re: Guvano

Messaggioda giannige » 27/02/2012, 0:05

Ciao. Sono stato al Guvano a dicembre, e il sentiero è davvero un disastro. La gallerie e la spiaggia invece sono come al solito. La scaletta è molto staccata dalla massicciata, non perchè rotta, ma perchè mancano i pietroni che avevamo messo l'anno scorso. Quando non ci sarà più rischio di mareggiate, provvederemo a ripristinarlo (cercasi volontari con la schiena buona!). Intanto puoi vedere il link viewtopic.php?f=17&t=43 .

**nota di moderazione **
Come ti ha prontamente segnalato Gianni, c'è già una discussione sulla spiaggia del Guvano qui:
viewtopic.php?f=17&t=43
Blocco questa discussione per evitare di disperdere le informazioni.
capitan1cino

Avatar utente
giannige
Messaggi: 73
Iscritto il: 01/02/2012, 12:38

Re: Spiaggia del Guvano

Messaggioda giannige » 26/03/2012, 23:46

Anche oggi ho approfittato della giornata libera e del tempo buono per fare un sopralluogo al Gùvano e redarne un aggiornamento, dopo le non buone notizie della volta scorsa.
- Cancello – galleria: cancello aperto e galleria buia, quindi tutto come prima.
- Scaletta: qualche anima buona ha provveduto a fornire una scala, affiancandola a quella “storica”, risparmiandomi così di spaccarmi la schiena coni petroni, come l’anno scorso
Immagine Immagine Immagine Immagine
- Sentiero (di ponente): è piuttosto malconcio (spine, rovi, canne), ma ancora percorribile. Nel punto che l’altra volto ho dovuto fermarmi, stavolta ho visto che qualcuno (anche qui un’anima buona) ha piazzato qualche ferro (montante da scaffale) che funge da appiglio in un punto che altrimenti sarebbe troppo ripido e scivoloso. Nonostante il suo aspetto un po’ posticcio, ho potuto constatare che regge bene ( l’ho collaudato coi miei 85 kg + zaino, e ci ho anche un po’ saltellato sopra), basta solo inforcarlo con attenzione. Io ci ho aggiunto una corda da tapparelle che mi ero portato (pensavo di fare una specie di scala di corda o roba del genere), per rendere più sicuro il passaggio su quella rampa ripida e un po’ scivolosa, che si vede nelle foto
Immagine Immagine Immagine Immagine
Inoltre hanno anche innalzato il tunnel di canne, rendendolo più agevole, e anche quegli sbalzi che ho fotografato la volta scorsa, sono più agevoli

Wow - Stavolta sono riuscito anche a mettere le miniature!

Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1494
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Re: Spiaggia del Guvano

Messaggioda cescoballa » 28/09/2012, 20:22

Ho ricevuto da Luca un aggiornamento (15/09/2012) sulla situazione del Guvano; non essendo lui ancora iscritto al Forum mi ha chiesto di postarlo. :) .

"Come tutti, o quasi, sanno, alla spiaggia di Guvano si può accedere dall' alto, attraverso i sentieri, oppure quasi lateralmente da una vecchia galleria ferroviaria ormai dismessa.
Così come mi era capitato di fare in precedenza (l' ultima volta è stata circa due anni fa!), ho tentato di scendere dai sentireri, ne conoscevo tre. A causa dell' alluvione dell' autunno scorso, i primi due sentieri sono pressocchè cancellati, è rimasto in uso (e che uso!!!), solo l' ultimo, quello in fondo al sentiero della passeggiata. Scendere da questo sentiero è stata veramente un' impresa: in certi punti è molto ripido, in altri è veramente sdrucciolevole, in più punti bisogna passare in mezzo alle canne e pure tra arbusti spinosi. Alla fine, dopo 20 minuti, e forse più, di cammino, si arriva sopra la seconda spiaggia, quella che io prefersco. Sulla base della mia esperienza, reputo quindi questa ipotesi di discesa SCONSIGLIABILE!
L' alternativa ai sentieri, che ho fatto per venir via dalla spiaggia, è percorrere la vecchia galleria ferroviaria.
Dalla stazione ferroviaria di Corniglia, in meno di 5 minuti si arriva all' imbocco della galleria, per il cui passaggio non è più necessario pagare un pedaggio come era prima, ma ci sia accede liberamente, con l' unico inconveniente che ora la galleria per tutta la sua lunghezza è completamente buia. Si rende quindi necessario l' uso della torcia, una almeno ogni due/tre/quattro persone, dipende dall' intensità della luce. Alla fine della galleria ci si ritrova sopra la prima spiaggia a cui è possibile arrivare da una vecchia e arrugginita scala di ferro.
Dai frequentatori abituali della spaggia, mi è stato detto che le Ferrovie, propritarie della galleria, l' avrebbero chiusa a fine settembre. Vi suggerirei quindi di accertarvi che sia ancora aperta per la data in cui andrete.
Non credo di avere altro da aggiungere.
Luca "

Mi auguro che questo aggiornamento sia utile in particolare in previsione della prossima uscita organizzata.
Francesco Ballardini
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.

Avatar utente
giannige
Messaggi: 73
Iscritto il: 01/02/2012, 12:38

Situazione Guvano

Messaggioda giannige » 15/03/2013, 22:54

Durante l’ultimo incontro in piscina (Accadueò) mi hanno rivolto, in quanto unico ligure in loco, molte domande sulla situazione Guvano (spiaggia, accesso), anche in vista del ravvicinarsi della data del raduno del 14 aprile.
Allora oggi, con un amico ci sono stato, e purtroppo devo constatare che di volta in volta è sempre peggio.
La galleria è aperta, anche se notoriamente è buia. Quindi consiglio di portare non una pila, ma due a testa, per evitare che come è successo a me una mi pianti in asso nel bel mezzo della galleria.
La spiaggia: sarà perché c’era il mare un po’ mosso, ma spesso le onde arrivavano al muraglione, annullando la spiaggia. Segno che la spiaggia è di anno in anno più ridotta.
La scaletta: è sempre in condizioni più precarie. Oggi ha presentato evidenti buchi di ruggine, e un paio di scalini muovono appoggiandoci il piede (uno è addirittura staccato da un lato e poggia per terra). Consiglio quindi, prima di portare il peso sul piede d’appoggio, verificare di volta in volta la tenuta dello scalino. Inoltre è presente un notevole stacco tra l’ultimo gradino e la massicciata. È stata messa già dall’anno scorso una scaletta affiancata e posticcia, che fa da proseguimento della scala vera e propria, ma bisogna fare attenzione al passaggio tra una scala e l’altra, e fare attenzione alla sua stabilità, perché veramente precaria. noi abbiamo posto un po' di pietroni alla base, per ridurre il distacco, ma ciò non risolve completamente il problema e non esclude l’uso di prudenza e attenzione. Allego un po’ di foto sperando che rendano l’idea.
Il sentiero soprastante: in alcuni punti passa rasentissimo alle numerose frane, tanto che qua e là bisogna inventarsi un percorso alternativo.
La spiaggia di ponente: è in buono stato (direi addirittura meglio della “principale”), ma il sentiero per accedervi, quello che si è sempre fatto è franato e un certo tratto non c’è più. Bisogna fare un sentiero alternativo (non so se nuovo o se c’era già l’anno scorso), ripidissimo e sdrucciolevole. Io non me la sono sentita di farlo. Io di solito faccio il percorso a mare, ma se è mosso è impossibile.
Il sentiero (per chi, come me lo preferisce al tunnel): è praticabile, ma la condizione della vegetazione (rovi, canne, ecc.) è peggio dell’ultima volta che l’ho visto in autunno. Può darsi che dopo un po’ di passaggio migliori… boh!? Questo per quanto riguarda la variante di ponente, in quanto quello più corto di levante, ormai è da tempo che c’ho messo una croce sopra.
In definitiva, direi che, a costo di un po’ di attenzione, non ci sono ostacoli alla realizzazione del raduno, ma col mio amico facevamo un po’ di considerazioni, del tipo che se tra tutti i naturisti che frequentano il Guvano, ci si mette 2 o 3 euro a testa, si potrebbe comprare una scaletta in alluminio, leggera e smontabile, da disfare e portar via nei periodi di rischio mareggiate, e rimontare nei periodi buoni, e così si avrebbe qualcosa di piacevole e sicuro. Chissà se è un progetto irrealizzabile?
Allegati
P3150004rid.jpg
P3150003rid.jpg
P3150002rid.jpg


Torna a “Localita' e strutture in Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti