Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Come facebook cambia una nazione tollerante

Informazioni su cosa è il naturismo, discussioni su aspetti e problematiche inerenti la pratica naturista. Articoli, video, recensioni su libri inerenti al naturismo e alla pratica naturista.
emmeicsics
Messaggi: 491
Iscritto il: 17/04/2012, 12:24

Come facebook cambia una nazione tollerante

Messaggioda emmeicsics » 15/06/2017, 21:06

Come la Danimarca, nazione tradizionalmente tollerante ed avanzata dal punto di vista del costume, sta cambiando probabilmente a causa dei social network:

How Facebook changes a liberal nation

L'articolo è in inglese, ora non riesco a tradurlo.

ciao
Massimo

Avatar utente
Alelid
Messaggi: 90
Iscritto il: 26/02/2016, 20:37

Re: Come facebook cambia una nazione tollerante

Messaggioda Alelid » 25/06/2017, 21:26

Una traduzione alla buona:

Come Facebook cambia una nazione liberale
La Danimarca è quello che chiamerei una nazione liberale. È consentito essere nudi su tutte le spiagge, purché non siano offese altre persone sulla spiaggia. Nel 1960 la pornografia è stata legalizzata durante la rivoluzione sessuale. Le unioni dello stesso sesso sono legali dal 2012. Come si può capire, la Danimarca è un paese piuttosto liberale sotto molti aspetti. Ma questo sta cambiando e lo trovo davvero triste.

I cambiamenti nell'aria
Purtroppo, ci sono cambiamenti nell'aria. Sempre meno persone sono nude sulla spiaggia e sempre meno sono in topless sulla spiaggia. C'è stato anche un aumento in denunce per persone nude in spiaggia o nel proprio giardino. La cosa peggiore è la tendenza crescente delle persone che si sentono offese dal fatto che una donna allatti al seno donna il suo bambino in un bar.
Nessuna di queste cose è stato un grosso problema negli anni 70, 80 90 e nemmeno all'inizio di questo secolo. Sembra che il cambiamento sia emerso negli ultimi 5-10 anni.
Ci deve essere una ragione – qualcosa deve essere cambiato l'atteggiamento!

Internet, TV e social media

Non credo che sia possibile trovare solo una cosa che spinto per questa modifica – ci sono probabilmente molte ragioni. Queste sono le mie riflessioni sul perché di questo cambiamento.

1. Internet
Internet ha fatto molte cose buone al mondo, senza dubbio. Il mio lavoro non esisterebbe senza Internet ma sono sicuro che Internet ha portato anche alcune cose cattive. Il mondo era più grande prima di internet – o quanto meno da questa impressione. Non potevamo ottenere notizie da tutto il mondo in tempo reale e noi non potevamo comunicare con il mondo così facilmente come possiamo oggi. Pertanto non eravamo così influenzati dagli altri paesi, come lo siamo ora. Ci sono molti paesi meno liberali della Danimarca e quindi questo ha avuto una "cattiva" influenza sulla mentalità liberale della Danimarca, ma difficilmente questa è la ragione principale del perché siamo nel mezzo di questo cambiamento.

2. la censura in TV
Un'altra influenza è la TV come media. La TV danese esiste da molti anni, ma non c'era molta censura nella TV danese (e ancora non c'è nessuna censura). Il problema qui è la TV straniera degli Stati Uniti e deglia altri paesi dove c'è un sacco di censura basata su diversi motivi. Ma d'altra parte, anche questi canali TV sono disponibili da molti anni. Una cosa che ha cambiato la TV come media sono i servizi come Netflix, HBO ecc. Questi servizi sembrano avere una censura più restrittiva rispetto alla di TV danese, ma non sono ancora convinto che questo abbia avuto un grande effetto sulla società danese.

2. Facebook

Facebook è diventato molto popolare in Danimarca, in realtà, il 73% della popolazione danese è su Facebook, e 59% di loro segue i social media ogni giorno. Facebook ha un'influenza enorme sulla popolazione danese. Il motivo è che è un media dove si può parlare con gli amici, condividere cose con gli amici e passare un sacco di tempo libero. Il rapporto con Facebook è molto più vicino rispetto ai "non-social media".

Facebook educa i suoi utenti su quello che è giusto o sbagliato pensare. Ad esempio se si posta della nudità su Facebook ssi ottiene una punizione, se si insiste la punizione sarà più dura e così via. Questa "istruzione permanente" fa si che che le persone pensino che la nudità è sbagliata sui social media (e non solo). Inoltre le persone iniziano a credere che cosa consente Facebook è anche ciò che è giusto da fare- ma questa è una via pericolosa. Se cervano di insegnarvi che non è bene avere occhi castani – smetterai smetti di parlare con chi ha gli occhi marroni?
Penso che sia pericoloso quando un media con così tanta influenza cerchi di educare le persone in una certa direzione.

È dannoso?
Si potrebbe dire che ciò che fa Facebook non è nocivo – e effettivamente potrebbe non sembrare così. Ma io lo trovo interessante il fatto che sempre persone abbiano problemi con la propria immagine corporea. Non gli piace quello che vedono. Questo è naturalmente non solo a causa di Facebook, ma più un effetto collaterale. Un effetto collaterale perché quando la gente inizia pensando che nudità non è giusta poi smettono anche di guardare se stessi e il corpo nudo della gente comune. Quando si smette di vedere gli altri corpi ad esempio su una spiaggia per nudisti, il proprio corpo si confronterà solo con quelli provenienti da spot pubblicitari, film ecc dove tutto è perfetto (o più probabilmente photoshoppato).

Quando ti confronti con un corpo perfetto da pubblicità – non c'è da stupirsi che ci si senra a disagio con il proprio corpo. Se invece lo fai con altre persone qualsiasi scopri presto che tutti abbiamo difetti e pregi. Siamo tutti diversi e siamo tutti uguali. Abbiamo bisogno di tornare a noi stessi e iniziare a vivere la nostra vita come dovrebbe essere e smettere di vivere la vita di altri.


Sullo stesso tema è uscito un articolo su La Stampa
Il Nord Europa si scopre timido: vedersi nudi è di nuovo un tabù
che in parte sembra riprendere proprio quanto scritto sopra, in parte propone altre spiegazioni.

A mio avviso comunque è vero che certi social media stiano globalizzando certi standard di comportamento più di quanto sono riusciti a fare cinema e TV. Anche perchè le nuove professioni della comunicazione (influencer, youtubers, istagrammers ecc) e anche i media tradizionali vivono e si promuovono nei social e quindi evitano quasiasi cosa che ne contasti le regole.
Alessandro e Lidia

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1065
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Come facebook cambia una nazione tollerante

Messaggioda sergino » 26/06/2017, 21:06

Grazie Alessandro che copri le "nostre" lacune......
Comunque interessante, ma è solo la conferma di quanto stiamo toccando con mano tutti i giorni. L'omologazione e l'appiattimento culturale che i social di massa propongono, riescono a cambiare radicalmente le abitudini culturali.
Sergio
Sergio
Direttivo A.N.ITA.


Torna a “Informazioni, aspetti e problemi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite