Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Sezione dedicata alle località e strutture presidiate da A.N.ITA. .
Solo il Direttivo A.N.ITA. puo' aggiungere argomenti, tutti gli altri possono rispondere.
Avatar utente
Re Artú
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/10/2016, 16:22

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda Re Artú » 02/08/2017, 11:21

Michele ha scritto:Ma la cosa che mi fa più imbufalire a distanza di giorni è che IO non ho avuto il coraggio di far davvero qualcosa per cambiare la situazione.
Michele
Giuseppe


"Il miglior fare è il non fare" (Masanobu Fukuoka)

Avatar utente
Re Artú
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/10/2016, 16:22

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda Re Artú » 02/08/2017, 11:23

Con amarezza confermo quello che dici. Purtroppo anch'io devo segnalare che al Nido dell'Aquila si notano atteggiamenti, da parte di una minoranza, che non fanno parte della cultura Naturista. Reagire nei confronti di certi "elementi" è doveroso. Ritengo però che il vero cambiamento sta nel cercare di cambiare una cultura arretrata sul Naturismo. Ma il cambiamento di un aspetto della cultura richiede innanzitutto un cambiamento delle singole persone...di ognuno di noi, impegnati a diventare donne e uomini migliori, avvolte anche con sacrifici personali e scelte coraggiose. I frutti non credo che verrebbero colti a breve, ma passerebbero molti anni...L'importante è rimboccarsi le maniche cominciando innanzitutto a fare autocritica, capire i propri limiti e cercare di superarli...tutti i giorni. Abbiamo bisogno di una umanità migliore per avere naturisti consapevoli.
Giuseppe


"Il miglior fare è il non fare" (Masanobu Fukuoka)

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1138
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda sergino » 02/08/2017, 20:36

Michele ha scritto:Buongiorno a tutti!
Se la mia prima esperienza naturista solista in una spiaggia pregiudicata (quella del Sassoscritto) è stata invece totalmente positiva, la mia seconda esperienza, stavolta con la mia ragazza, e in una spiaggia apprezzata e ufficializzata, ha avuto delle macchie che non mi hanno fatto godere totalmente della splendida giornata.
La spiaggia è stupenda e il mare davvero limpido e libero da meduse. La sensazione di nuotare senza nulla addosso è indescrivibile, mi ha dato una grande vitalità che mi ha spinto a nuotare per ore e ore senza sosta. Il sole è piacevole e c'era un buon venticiello per quasi tutta la giornata. Molti bagnanti erano come noi, persone arrivate lì per stare in tranquillità, prendere il sole, nuotare, stare in compagnia del proprio partner, famiglie con i bambini. Ero stato messo in guardia da presenze disturbanti, ma non credevo che avrei fatto così caso a tutto e soprattutto che stessero così vicini a noi. Il luogo è invaso da questi vecchi mosconi, tutti rigorosamente con gli occhialini scuri, che guardano, si masturbano a tratti, sdraiati, in piedi sul mare, davanti a tutti, come i bambini di 5 anni sotto al banco della scuola. Persone che avvelenano un ambiente altrimenti bellissimo e pacifico.
Uno di loro si è avvicinato gradualmente (prima era accanto ad una giovane coppia tedesca), fino a stare ad un metro da noi, con il suo asciugamano, l'occhialino scuro che nascondeva un cipiglio torvo (Era forse disturbato che lo guardavo insistentemente?), segno anche della totale mancanza di coraggio e maturità ad essere guardato dritto negli occhi mentre spavaldamente faceva cosa gli pareva. Noi facevamo finta di nulla, leggevamo un libro insieme, ma io non volevo certo avere la vista preclusa a causa di un invadente maniaco, perciò mi voltavo e lo fissavo dritto in quella faccia da schiaffi. Ed ogni tanto lo prendevo per i fondelli parlando sommessamente con la mia ragazza.
Ad un certo punto ha scelto di andare a molestare qualcun altro.
La giornata è stata bella nel complesso, ma la vista era questa: a destra lo splendore e purezza di una famiglia con una bambina, che giocava, faceva il bagno con il babbo, chi leggeva un libro, mangiucchiava, stava ammollo nell'acqua. A sinistra invece lo squallore dell'ennesimo che se ne strafrega del mondo che lo circonda. Questo secondo personaggio ha avuto anche il coraggio di venirmi a parlare mentre la mia ragazza era a fare un bagno! Se non altro, lo devo ammettere, è stato cortese ed educato: "Scusa? Ho notato che mi stavi guardando mentre mi masturbavo. No perché sai, qui è normale fare queste cose, l'importante è non disturbare nessuno". Al che gli ho chiesto come mai faceva questo: "Eh, perché quando ci si spoglia dai vestiti, ci si toglie di dosso anche tutte le inibizioni". La chiacchierata è decaduta su altri argomenti per breve tempo e poi l'ho lasciato andare per la sua strada. Nel frattempo il primo molestatore era tornato a battere il suo terreno di caccia.
Quindi qui il problema è che questi tutto sono eccetto che naturisti! Forse il vero problema è che manca totalmente l'educazione al naturismo, alla nudità come naturale condizione. Certamente anche quelle cose sono totalmente naturali, ma al momento la nostra cultura è questa, che ognuno certe cose le va a fare a casa propria. Non è un club privato, è una spiaggia pubblica, frequentata o no da bambini non ha importanza (anche se in realtà ce l'ha!). Ancora questi individui sono bloccati nell'idea che la nudità sia sesso. Non è tollerabile una tale condizione. Possibile che in quella spiaggia sia uno dei pochi a pensarla così? Perché nessuno fa niente? Forse prendono di bersaglio solo le coppie giovani?
Ci tengo a precisare che non ho visto bandiera dell'ANITA e l'aquilone era adagiato sulla sabbia.
Ma la cosa che mi fa più imbufalire a distanza di giorni è che IO non ho avuto il coraggio di far davvero qualcosa per cambiare la situazione.
La mia ragazza, d'altro canto, non so come fa, ma riesce sempre ad ignorare tutto e farsi la propria isola felice in mezzo alla burrasca. Tante cose non le aveva neanche notate. La ammiro molto. :lol:
Comunque la voglia di tornare c'è, perché le cose belle dell'esperienza surclassano alla grande quelle negative. Tuttavia la prossima volta cercheremo di metterci più vicino a persone affidabili, magari qualche famiglia, o avremo qualche persona amica. Anzi, se capitan1cino sarà alla spiaggia, assieme a qualcun altro dell'associazione, potremo finalmente conoscerci. :)

Chiedo scusa per l'esternazione priva di alcuna censura, ma non credo che sia il caso di infiorettare tanto una faccenda che è quella che è. Se il moderatore lo ritiene necessario, per favore me lo faccia sapere.
Un saluto,
Michele


Michele se a me si dovesse avvicinare uno che si masturba, o che un attimo prima lo faceva e viene a parlarmi, avrei una reazione che, da membro del Consiglio Direttivo dell'associazione, è meglio che non descrivo. Forse potrò essere scambiato per un violento, ma se a me fanno violenza reagisco anche a costo di soccombere fisicamente. Il buon senso vorrebbe che si chiamassero le forze dell'ordine, che devono intervenire in nostra difesa!
Lo scorso anno a San Vincenzo (c'era vento) eravamo al riparo al limitare della macchia e dietro le frasche si aggirava un tipo da troppo tempo. Nello zaino avevo una roncola (che mi serviva per preparare un palo per la bandiera), l'ho estratta e senza proferir parola ho preso un pezzo di legno e con aria di sfida guardando negli occhi il personaggio ho iniziato a fender colpi sul legno. Il tipo è sparito e non si è più fatto vedere nei paraggi.
So che riceverò critiche per questo atteggiamento, ma lo ripeto, la mia libertà la difendo, mai avrei usato lo strumento in mio possesso per far del male al triste personaggio (non sono mica pazzo), ma in quel frangente voluto lanciare un segnale visto che le parole con questi non servono, in altre occasioni in presenza dei miei bimbi (aimè molti anni orsono), quando mi si sono avvicinati personaggi con l'arnese sfoderato con molta discrezione e fermezza li ho fatti desistere.
Stare in silenzio è dargli sponda è dimostrarsi accondiscendenti e vuol dire condividere il loro concetto nudo/sesso e questo che sia a San Vincenzo o su una spiaggia non autorizzata.

Al di là dello sfogo, dobbiamo lavorare e parecchio per riuscire ad affermare una cultura di rispetto, non solo verso il naturismo comunque, sopratutto di questi tempi dove l'imbarbarimento culturale sta mietendo vittime a profusione ed intolleranza e gratuita violenza verso i più deboli (gli ultimi così definiti anche su un libro molto in voga nel nostro paese). Il naturismo ci deve dare lo spunto per elevarci ed essere usato come strumento culturale per riuscire ad esprimere il nostro desiderio di libertà!
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1626
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda capitan1cino » 02/08/2017, 20:52

Ciao Michele, mi spiace molto per l'accaduto.
Il modo per contrastare tali fenomeni e' non tollerarli e denunciare. Quindi il tuo sfogo e' assoluramente legittimo e benvenuto.
L'Associazione non ha la bacchetta magica, serve l'impegno di tutti per mantenere e migliorare cio' che si e' ottenuto con decine di anni di lavoro. Mi sembra invece che i frequentatori del luogo tendano un po' a vivere sugli allori ...
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

Avatar utente
sisu70
Messaggi: 7
Iscritto il: 02/02/2012, 0:17
Località: Milano

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda sisu70 » 11/08/2017, 22:57

Ciao Michele,

bravo, le cose stanno così, purtroppo. Anzi, rispetto alla situazione che abbiamo trovato noi (famiglia) a luglio, per più volte e compresi un sabato ed una domenica, direi che ti è andata anche non troppo male. Alla fine noi abbiamo indossato il costume e cambiato aria. Eravamo minoranza, eravamo soli.
Come te, non voglio criticare nessuno, ma lo stato delle cose è questo. Ed è peggio di qualche anno fa.

Ciao, Nicola.

Avatar utente
Michele
Messaggi: 27
Iscritto il: 30/06/2016, 21:21
Località: Livorno

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda Michele » 12/08/2017, 2:44

Se la denuncia alla Polizia non viene a danno dei veri naturisti sarò lieto di farla e, anzi, lo ritengo doveroso. Un po' meno lieto se, come suggerito da un conoscente, per causa di qualche maniaco chiudessero l'area naturista.
Non nascondo il disgusto che a distanza di settimane mi suscita il ripensare a queste viscide persone: non è possibile tollerare simili comportamenti per paura che le forze dell'ordine intervengano drasticamente. Credo che sia un dovere e diritto da cittadino, prima ancora che naturista, portare queste persone davanti alla legge.
Cosa suggerisce il direttivo?

Vi ringrazio davvero molto per la solidarietà, che ricambio indiscriminatamente!

Avatar utente
Re Artú
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/10/2016, 16:22

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda Re Artú » 12/08/2017, 9:01

Michele ha scritto:Se la denuncia alla Polizia non viene a danno dei veri naturisti sarò lieto di farla e, anzi, lo ritengo doveroso. Un po' meno lieto se, come suggerito da un conoscente, per causa di qualche maniaco chiudessero l'area naturista.
Non nascondo il disgusto che a distanza di settimane mi suscita il ripensare a queste viscide persone: non è possibile tollerare simili comportamenti per paura che le forze dell'ordine intervengano drasticamente. Credo che sia un dovere e diritto da cittadino, prima ancora che naturista, portare queste persone davanti alla legge.
Cosa suggerisce il direttivo?

Vi ringrazio davvero molto per la solidarietà, che ricambio indiscriminatamente!
Giuseppe


"Il miglior fare è il non fare" (Masanobu Fukuoka)

Avatar utente
Re Artú
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/10/2016, 16:22

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda Re Artú » 12/08/2017, 9:07

Nei prossimi giorni sarà presente al Nido dell'Aquila l'attivista di A.N.ITA Capitan 1cino che non è uno che vive su gli allori...Potrebbe essere l'occasione per muoversi nella direzione che suggerisci?
Hai la mia solidarietà e aderisco alla tua opinione. Un saluto.
Giuseppe


"Il miglior fare è il non fare" (Masanobu Fukuoka)

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1138
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Spiaggia di S.Vincenzo - Nido dell'Aquila

Messaggioda sergino » 12/08/2017, 14:51

All'inizio appena concessa l'autorizzazione era stato fatto esplicito invito a collaborare con le forze dell'ordine chiedendo di contattarle in caso di problemi....
Quindi se dovesse esservi bisogno, non ci dovrebbero esserci problemi di sorta, anzi questi nascano quando le persone estranea al naturismo diventato troppe,troppo audaci e visibili.....
Sergio
Direttivo A.N.ITA.


Torna a “Localita' e strutture presidiate da A.N.ITA.”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite