Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

Regime vegetariani

Sezione dove i naturisti o simpatizzanti possono chiedere informazioni su A.N.ITA., indicare idee e proposte e porre quesiti di carattere istituzionale al Consiglio Direttivo.
Finlay
Messaggi: 3
Iscritto il: 18/06/2012, 18:31

Regime vegetariani

Messaggioda Finlay » 18/06/2012, 18:32

Salve,
conosco alcune persone che mi hanno riferito di essere state vegetariane per un certo periodo della loro vita, ma di essere poi tornate a mangiare carne in seguito al riscontro di carenze di ferro. Ho letto già diversi articoli in rete ma la cosa non è molto chiara: vi chiedevo quindi se avete esperienze in merito, così da poter consigliare il da farsi a queste persone di modo che non debbano rinunciare ad una scelta così importante per se stessi, gli animali e l’ambiente.
Grazie mille

__________________
idee regalo marito (zabawka smart cat in polacco), creazione sito web, spesa online

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1114
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Regime vegetariani

Messaggioda sergino » 19/07/2012, 13:26

Ciao
Ho cercato molti anni fa di eliminare la carne, i formagginon sono riuscito, ed o ripreso ad utilizzarla solo perchè mi trovavo spesso in giro a lavorare e mangiare fuori casa e, quanto molto spesso offrono i ristoranti non è certamente un pasto completo e salubre....
Per la questione ferro posso tranquillamente affermare che è abbastanza una bufala (come del resto lo sono molte verità della medicina allopatica), a meno di non avere già grossi problemi con l'assimilizione di questo oligoelemento .
Alle donne in gravidanza (notoriamente carenti di ferro), ad esempio si somministrano sciroppi a base di erbe come integratori di ferro, ed io stesso ho un'amica che ha grossiproblemi con l'assimilazione del ferro ed è vegana e non è ancora morta (pur rimanendo i suddetti problemi). Ll'unica cosa che mi sento di dire a chi vuole essere vegetariano o vegano è di porrre attenzione al regime alimentare che dev'essere vario, fatto con cibi freschi e di provenienza biologica, porre attenzione alla quantità di legumi (sempre molto bassa e possibilmente freschi) e di controllrsi sulle solanace, sopratutto se fouri stagione ed acerbe. Poi voglio ricordare che esistonoi lieviti alimentari secchi che sopperiscono alla mancanza di vitamina b 12 presente, sembrerebbe a detta di molti nutrizionisti, solo nella carne.
Avere rispetto degli animali è uno sforzo che dovrebbero compie anche i naturisti, ma bisognerebbe anche porre attenzione a come vengono prodotti i vegetali, oltre all'industria chimica che impazza e condiziona il mercato, vi sarebbero da guardare le condizioni di lavoro degli addetti in agricoltura ridutti in condizioni pietose per poter contenere i prezzi, o meglio, per permettere alle catene di distribuzione di far guadagni stratosferici sulla nostra salute e sulla perlle degli addetti del settore agricolo.
Sergino
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
Fabrizioo
Messaggi: 18
Iscritto il: 17/11/2014, 20:32
Località: Trieste

Re: Regime vegetariani

Messaggioda Fabrizioo » 18/11/2014, 18:06

Ciao, sono vegano da 5 mesi, come mia esperienza personale ti posso dire che mi sento tanto meglio rispetto quando mangiavo proteine animali, ne mangiavo tantissime per colpa della fissazione della palestra, ti posso dire che ora la mia fonte di proteine vegetale arriva dai legumi con i cereali integrali, e dalla soia, importante è mangiare tutto il mondo vegetale variandolo il più possibile, per quanto riguarda il ferro da quanto ho letto nei libri ed in rete non è un problema perchè il mondo vegetale è pieno di ferro, mentre qualche mancanza protebbe essere la vitamina B12, vi consiglio di leggere il libro THE CHINA STUDY .

Ciao

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1114
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Regime vegetariani

Messaggioda sergino » 18/11/2014, 21:20

Ciao Fasbrizio, volevo risponderti nel post di presentazione. Innanzi tutto benvenuto su questo forum che sebbene un po' dormiente è sempre un boun punto di riferimento.
Ho tantissimi amici vegani e conosco perfettamente i motivi etici e salutistici, nonchè di economia, che accompagnano questa scelta, io non lo sono per pigrizia. Ho cercato di seguire per alcuni anni una dieta vegetariana, e fino che avevo i figli piccoli in parte ce l'ho fatta, ma causa anche il lavoro che mi porta sempre fuori casa e con pochissimo tempo da dedicare al cibo, negli anni ho perso questa sana abitudine e si sa una caramella tira l'altra..... purtroppo, ma la verdura, i semi ecc. biologici sono presenti nella mia alimentazione....

Unico appunto per i vegani (quelli che conosco io), è la rigidità che li porta ad isolare ed isolarsi chiudendosi a riccio tra di loro ed escludendo in parte gli "altri", o aprendosi solo per fare proselitismo e questo atteggiamento a me non piace.

Comunque ben vengano nel mondo naturista soggetti che portino elementi di discussione e di crescita tendente a modificare la cappa di oscurantismo che sta diffondendosi sempre più.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
Fabrizioo
Messaggi: 18
Iscritto il: 17/11/2014, 20:32
Località: Trieste

Re: Regime vegetariani

Messaggioda Fabrizioo » 18/11/2014, 21:43

Ciao Sergino, grazie del benvenuto, il forum mi piace molto, sono stato iscritto al forum inudisti, MAMMA MIA !!! ho pubblicato un pò di foto e con tutto che avevo detto che sono felice di essere fidanzato con la mia ragazza mi arrivavano in continuazione complimenti maschili e proposte !!! HO DOVUTO SCAPPARE VIA !!!, qui mi troverò benissimo ne sono certo.

Ciao ciao

Avatar utente
Fabrizioo
Messaggi: 18
Iscritto il: 17/11/2014, 20:32
Località: Trieste

Re: Regime vegetariani

Messaggioda Fabrizioo » 19/11/2014, 16:56

Scusatemi, ho sbagiato il sito NON ERA INUD :roll: ISTI MA AREA NUDISTI

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1114
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: Regime vegetariani

Messaggioda sergino » 19/11/2014, 20:56

Non sapevo dell'esistenza di area nudisti, ma già dalla pagina principale mi sembra che con il naturismo nulla abbia a che fare. l sito de I nudisti è comunque altra cosa.
Sergio
Direttivo A.N.ITA.

Avatar utente
Fabrizioo
Messaggi: 18
Iscritto il: 17/11/2014, 20:32
Località: Trieste

Re: Regime vegetariani

Messaggioda Fabrizioo » 19/11/2014, 21:04

Ciao, praticamente è un simil facebook per nudisti, sono rimasto iscritto per una settimana, quando ho cominciato pubblicare le foto mi arrivavano amicizie in continuazione, tanti apprezzamenti maschili , e richieste.... altro che un social di nudisti era un social di ....

Peccato :evil:

Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1224
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

Re: Regime vegetariani

Messaggioda cescoballa » 28/01/2015, 13:56

Mi sembra che anche questa volta si sia passati dal parlare di vegano e vegetariano a parlare di siti che chiedono. ............il salame :o :oops: :lol: :mrgreen:
Scherzi a parte la discussione sui regimi alimentari mi sembra molto interessante; personalmente sono onnivoro anche se cerco di diminuire di molto le proteine animali e nel caso solo provenienti da allevamenti biologici e che siano rispettosi del benessere animale e dell'ambiente (cosa che faccio anche per gli altri alimenti come frutta, verdura, legumi, bevande, ecc.).
Certo che quando si mangia a casa è più facile porre attenzione alla propria alimentazione ma quando si è costretti a mangiare fuori è molto più difficile avere un controllo sia sulla qualità che sulla provenienza del cibo.
D'altronde con tutti i pranzi e cene che organizzano certi gruppi naturisti (Trebbianat, Ciurma del Ticino, ecc) è ben difficile resistere a certe "scifezze" :D :P
Mio figlio Enrico e mia nuora Giulia da circa due anni sono vegetariani (con qualche piccolo peccato ogni tanto) e vivono magrissimi benissimo e sono anche riusciti a fare un figlio :D :lol: che io adoro perchè è bello cicciotello (oltre 9 chili a 7 mesi) e, dato che sono comunista, me lo mangerei arrosto :lol: .
Scherzi a parte, come già alcuni hanno scritto, penso che una buona dieta vegetariana sia possibile, anzi auspicabile (temo più difficile quella vegana per i motivi esterni che dicevo) ma vi prego no integralismi che ce ne sono già troppi :x
Sarebbe come se io che sono naturista e nudista e ritengo che la nudità faccia bene "al corpo e alla mente" pretendessi che tutti lo fossero e chi non lo è "peste lo colga" :x ;) :)
Adesso mi fermo qui e mi vado a mangiare una cotoletta di tacchino (allevato bio) impannata con uova bio , formaggio grana biologico e pane fatto in casa da Franca con farine bio e pasta madre (va bene così?) ;) .
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.

TARCHIGNO
Messaggi: 12
Iscritto il: 02/02/2012, 20:04

Re: Regime vegetariani

Messaggioda TARCHIGNO » 01/02/2015, 15:52

Ciao a tutti. Mi unisco a questa simpatica conversazione in quanto mi tocca. E' da circa un anno o più che seguo una dieta secondo il gruppo sanguigno e devo dire che sono rinato in salute. Ho eliminato tutti i formaggi e derivati (latte,burro,mozzarelle ecc.) , tutte le carni rosse. Per la caratteristica del mio gruppo sanguigno (A) ci ho messo davvero pochissimo a diventare vegano; ho sostituito le proteine animali con quelle vegetali. Certo bisogna informarsi molto bene sulle proprietà dei vegetali e della frutta. Bisogna poi dire che ognuno ha dei cibi che, anche se gli sono consigliati, il proprio corpo non li sopporta (vedi eruzione di brufoli sul corpo o dolori vari) ed allora bisogna eliminarli.
Giustamente l'amico di prima diceva che mangia spesso fuori casa: anch'io a mezzogiorno sono sempre fuori casa e, dopo aver mangiato una pasta in bianco con solo olio, mi riempio di tantissima verdura (preferisco ristoranti con contorni a buffet) e, a giorni alterni, mi porto la mia porzione di soia, tufu, lenticchie che mangio insieme alle verdure. Non è facile, specialmente a casa dove i miei figli e specialmente mia moglie mi guardano come un extraterrestre. Si sopporta e auguro sempre loro che non arrivino mai ai miei livelli di dieta rigida. Se esco, mi accorgo subito: durante le feste di natale mi sono abbuffato di formaggi (profumi deliziosi) panettoni, di tutto e di più a più no posso: ho avuto una reazione completamente debilitante che significa trovarsi a terra senza aver forza di muoversi dal letto. Sembra incredibile ma è così. Da non riprovare anche perchè poi ho impiegato più di 15 giorni per riprendermi fisicamente. La gola ed il sistema che hai sempre usato in tutta la tua vita per alimentarti, ti tenta notevolmente e non è facile resistere. Qualche volta mi concedo carne bianca ma mi accorgo che mi nutre meno della soia e delle lenticchie. E che dire delle cotolette di soia: provate. Sono un macigno di proteine trasformate e dannose per l'organismo. Preferisco le proteine non lavorate e fresche.
Ma soprattutto quello che mi fà davvero benissimo è l'esposizione al sole di TUTTE le membra e vita all'aria aperta in perfetta nudità a contatto con la natura che irradia energia vitale a gò gò per il nostro corpo.
RINGRAZIO L'ANITA E TUTTE LE ASSOCIAZIONI NATURISTE PER IL LORO LAVORO SUL NATURISMO; CHE TUTTI LO POSSANO CONOSCERE ED APPREZZARE VERAMENTE. ;) ;) ;) ;) ;)


Torna a “Richieste, idee e proposte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite