Questo sito fa uso di cookie TECNICI per raccogliere informazioni non personali e gestire l'autenticazione utente. Nelle pagine del forum possono essere presenti link e servizi di terze parti che possono raccogliere informazioni personali e non anche attraverso cookie. Proseguendo la navigazione ACCETTI le regole pubblicate nella Informativa Privacy e Cookies di cui ti invitiamo a prendere visione.

People, prima le persone e strikes for the Planet.

Sezione dove i naturisti o simpatizzanti possono chiedere informazioni su A.N.ITA., indicare idee e proposte e porre quesiti di carattere istituzionale al Consiglio Direttivo.
Avatar utente
cescoballa
Messaggi: 1579
Iscritto il: 14/01/2012, 17:48
Località: Cesano Boscone(MI)
Contatta:

People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda cescoballa » 15/03/2019, 20:45

Nel mese di marzo io, Franca, Enrico, Giulia, Lucio, Dario e Francesca (la famiglia al completo) insieme a tanti altri naturisti dell'A.N.ITA. e non, abbiamo partecipato a due grandi manifestazioni che si sono svolte a Milano. Ritengo che le tematiche di queste due manifestazioni fossero molto legate al nostro essere naturisti (il tema della non discriminazione delle persone e dell'ambiente sono ben presenti nel nostro statuto).
Mi è molto dispiaciuto che non fossimo presenti come Associazione e che non sia stata data l'adesione ai comitati promotori formati da associazioni anche molto vicine a noi (Legambiente, WWF, Amnesty, ecc.).
Penso che come naturisti e come Associazioni dovremmo essere più partecipi anche per farci conoscere da un"mondo'" molto più vasto e uscire dal nostro "isolamento".
Parliamone.
Francesco
Francesco Ballardini
Socio A.N.ITA. dal 1998.

giampi
Messaggi: 330
Iscritto il: 22/02/2012, 23:34

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda giampi » 15/03/2019, 22:48

Se invece di scrivere che ti è molto dispiaciuto che A.N.ITA. non fosse presente, tu o qualcuno della tua famiglia avesse proposto di aderire, da parte mia ci sarebbe stata la piena disponibilità e credo che tutto il CD avrebbe appoggiato la proposta.

Ad ogni buon conto, a titolo personale, ero presente alla manifestazione per il clima di stamattina a Lecco e credo che a festAnita, la semplice azione di pulizia delle spiagge, sarà il segnale forte della nostra attenzione alla questione ambientale. Quello che mi è piaciuto di stamattina a Lecco era la presenza colorata e spensierata di più di un migliaio di studenti. Una grande piazza colorata e festosa, senza bandiere di partito e nemmeno quelle di associazioni. Il primato era dell'idea. Greta è la ragazzina che ha lanciato un messaggio forte, un messaggio che è stato accolto da centinaia di migliaia di persone nel mondo. Persone che hanno saputo ascoltare e che hanno partecipato senza bandiera alcuna a questo sciopero per il clima. Ora sono gli stili di vita che devono cambiare, le azioni del nostro quotidiano, ma anche le scelte che come associazione stiamo facendo, come quello di provare a fare una festAnita ecologicamente sostenibile. poi verrà la politica, il mondo economico, ma la nostra grande forza è quella di essere consumaTTori consapevoli. Noi votiamo determiniamo le scelte politiche con i nostri stili di vita. Se li accettiamo supini non saremo in grado di influenzare cambiamenti, ma se siamo consapevoli delle nostre scelte...

Per quanto riguarda l'isolamento io credo che si stia facendo un grosso lavoro per dialogare con il mondo, in particolare sperimentando anche percorsi nuovi di coinvolgimento. Anche qui però è una questione di stile, questa volta organizzato dell'associazione. Noi cresciamo nella stessa misura con cui sapremo superare l'io con il noi.

giampi
Giampietro Tentori - Presidente A.N.ITA.

nudomark
Messaggi: 1542
Iscritto il: 12/01/2012, 17:48
Località: Como

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda nudomark » 16/03/2019, 1:39

Scusate la franchezza ma queste manifestazioni non servono a un bel niente. Esserci o non esserci non cambia il corso della storia che è segnato da altri personaggi che contano molto di più di poche migliaia di ragazzini e che sono stati eletti dai loro genitori in USA, Cina, Russia, India, Brasile.
Continuiamo a dire che spegnere una lampadina può salvare il mondo e facciamolo credere a questi poveri illusi.
Intanto i 5 citati devastano il mondo con l'approvazione di tutti gli altri stati e degli interessi finanziari che ci stanno dietro. Raccontiamo che per risolvere i problemi invece salterebbero milioni di posti di lavoro e poi vediamo chi manifesta ancora. Rassegnatevi a vedere tirare giù la serranda fra una settantina d'anni...

Avatar utente
capitan1cino
Messaggi: 1978
Iscritto il: 12/01/2012, 10:31
Località: Novara
Contatta:

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda capitan1cino » 16/03/2019, 8:58

Chiu' Pilu pe' tutti!!!

Scusate la provocazione, ma mi sembra che alcune considerazioni siano un po' qualunquiste :roll:

Secondo me manifestazioni come quelle di ieri e di altri venerdì passati servono a richiamare l'attenzione dei media e quindi dei cittadini, non certo a risovere i problemi alla base dei cambiamenti climatici. Sotto questo profilo, direi che l'obiettivo è riuscito e spero che la manifestazione prosegua.

Sul fatto che A.N.ITA. dovesse o meno partecipare, come ha scritto Giampi bastava porre la questione nei tempi e nei modi giusti. Non ci si è pensato, non lo vedo come una grave mancanza, considerando anche che la manifestazione sta nascendo dal basso e per avere forza e credibilità meglio che sia il più possibile non strumentalizzata da bandiere e loghi.
Alessandro
Gestione Forum Italia Naturista

luzypan
Messaggi: 317
Iscritto il: 29/08/2017, 10:06

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda luzypan » 16/03/2019, 9:54

la Cina inquina ma a detta di molti salverà il mondo con la tecnologia

Avatar utente
itaindo
Messaggi: 718
Iscritto il: 17/01/2013, 0:51
Località: Rozzan(geles) (MI)

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda itaindo » 16/03/2019, 10:30

Al di là delle "motivazioni" ho solo una cosa da dire: peccato.
Rossella

Avatar utente
magnum54
Messaggi: 227
Iscritto il: 28/07/2018, 15:55

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda magnum54 » 16/03/2019, 13:51

capitan1cino ha scritto:Chiu' Pilu pe' tutti!!!

Secondo me manifestazioni come quelle di ieri e di altri venerdì passati servono a richiamare l'attenzione dei media e quindi dei cittadini, non certo a risovere i problemi alla base dei cambiamenti climatici. Sotto questo profilo, direi che l'obiettivo è riuscito e spero che la manifestazione prosegua.


Concordo in toto col Capitano.
Quantomeno, sappiano che sappiamo...
dario, per gli amici magnum.

Avatar utente
magnum54
Messaggi: 227
Iscritto il: 28/07/2018, 15:55

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda magnum54 » 16/03/2019, 16:07

dario, per gli amici magnum.

naturistasicano
Messaggi: 41
Iscritto il: 16/12/2017, 10:55

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda naturistasicano » 16/03/2019, 16:11

Beh se ce lo avessi comunicato prima che avvenisse, ne avremmo discusso in forum e sia che il cd volesse o meno, chiunque poteva sentirsi libero di parteciparvi o no, sia al nord che al sud (per inciso io con i bambini ho partecipato preferendoli a tutti i loghi e gli stemmi presenti per l'importanza del fine educativo in se).
Ma comunicato dopo, soprattutto sapendo che alcuni sono stati coinvolti ed altri no, personalmente lo vedo uno sterile quanto inutile intervento, che dimostra una certo "isolamento" di alcuni nei confronti di altri.
Per quel che riguarda il mio punto di vista, non mi pare che l'associazione viva in isolamento, tenendo conto degli eventi creati e delle persone non associate coinvolte, del numero di regioni aderenti a festa anita, degli ultimi articoli sulle prese di posizione ed aiuti concreti ai denunciati, adesione al pride, insomma...
Poi, al di la delle discussioni, quanti di noi trovandosi in posti e situazioni conformi al nostro spirito hanno comunque sventolato la nostra bandiera bombardandoci di foto e scrivendo "A.N.ITA. c'era"? Tanti!
Magari la prossima volta informa tutti in tempo utile così possiamo esprimerci e valutare insieme su come e cosa fare qualcosa di utile per questa nostra terra e per la nostra associazione.

Avatar utente
sergino
Messaggi: 1799
Iscritto il: 04/02/2012, 15:02
Località: Caprino Bergamasco, sono un componente del Consiglio Direttivo di A.N.ITA.
Contatta:

Re: People, prima le persone e strikes for the Planet.

Messaggioda sergino » 17/03/2019, 10:23

magnum54 ha scritto:Un’autorevole (altra?) opinione:

https://www.liberoquotidiano.it/news/sc ... klYTlhGVA..


Purtroppo (e con grande rammarico, sottolineo purtroppo), in questo post si è cercato inutilmente di polemizzare su altre cose, non del problema ambientale e dell'antirazzismo nello specifico, concetti di cui si permea il pensiero naturista e che ne è parte fondamentale.
Mi sento di sottolineare solo una cosa e cioè che il pensiero espresso da Rubbia rispecchia il parere di quell'eseguo numero di scienziati che sull'argomento si pongono in termini conflittuali alla stragrande platea del mondo della ricerca e, ad esempio, misurando la temperatura della terra partendo dalla stratosfera... e come se noi sostenessimo che il nostro corpo non abbia la febbre perché invece di metterci il termometro a contatto con il corpo lo ponessimo sulla testata del letto. Come ho avuto modo di ripetere più volte, io faccio l'idraulico e non lavoro al soldo di nessuno, tanto meno di lobby di interessi del mondo dell'energia e non ho come riferimento nessuno schieramento politico parlamentare, perchè ho una visione dello sviluppo del mondo radicalmente diversa, per alcuni utopista!
Sergio
Direttivo A.N.ITA.


Torna a “Richieste, idee e proposte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite